Pinterest LinkedIn

Un mix vincente per un vero e proprio elisir benefico

Se è vero che siamo quello che mangiamo, ce lo diceva Feuerbach già nel 1850, è sicuramente altrettanto vero che anche quello che beviamo nutre quello che siamo. Negli ultimi periodi si è parlato tanto di cibi e bevande depurative, o almeno in grado di tenere in forma il nostro corpo perché funzioni sempre al meglio rimanendo in salute. Si fanno sempre nuovi studi e abbinamenti tra alimenti per capire quali siano quelli in grado di aiutare le nostre funzioni vitali e migliorarle anche. Dalla curcuma al finocchio alle tisane con gli oli essenziali, negli ultimi tempi si sente sempre più di frequente parlare di olio di cbd.

Se è vero che il mercato e la cannabis light nel settore alimentare si stanno muovendo verso orizzonti sempre più nuovi e vari, è vero che nella stessa direzione vanno tantissimi altri settori. Il ricorso a rimedi naturali e a nuovi alimenti dalle proprietà benefiche (come l’olio di cbd) si fa sempre più diffuso e necessario. In un momento in cui l’attenzione è tutta rivolta a limitare il deterioramento e lo spreco di risorse, è anche importante conoscere di più la natura e le sue nuove possibilità nel campo alimentare.

Parlando di tisane ed infusi, online è possibile orientarsi tra le tantissime erbe e spezie e tra le loro proprietà, il cardo mariano, ad esempio è una nota erba capace di svolgere una funzione epato-protettrice come un’altra erba a lui molto simile per aspetto; il carciofo. Alle classiche tisane è inoltre possibile aggiungere, per ottenere un risultato più potenziato e completo, degli oli, come l’olio di cbd ad esempio.

Olio di cbd e tisana benessere, la non più “strana coppia” è vincente

Le proprietà del cbd e dell’olio di cbd sono oramai molto più che note, i benefici di questa sostanza sono apprezzati e assunti sotto forma di olio e associati all’alimentazione sia degli uomini che degli animali. In commercio è possibile trovare l’olio di cbd addizionato all’olio di cocco, all’olio di canapa ma anche a all’olio extravergine d’oliva. Le sue varie forme e diluizioni ne fanno un alimento assolutamente versatile e addizionabile a quasi ogni tipo di alimento e bevanda.

L’olio di cbd rappresenta da solo una fonte naturale di vitamine, flavonoidi, minerali, acidi grassi essenziali, nutrienti e antiossidanti. La sua regolare assunzione è oggetto di numerosi studi per le sue capacità rilassanti, antidolorifiche, analgesiche e antiossidanti solo per citarne alcune. Ma pensando alla sua integrazione con alcuni alimenti, può essere più che mai benefico associare le gocce di olio di cbd a quegli infusi e a quelle tisane che utilizziamo per depurare il nostro organismo o capaci di darci una marcia in più.

Prima abbiamo menzionato qualche proprietà benefica del cardo mariano, ora parliamo invece di quelle del carciofo e degli infusi a base di carciofo. Le foglie del carciofo, utilizzate nella preparazione degli infusi, sono ricche di antiossidanti, di ferro e di potassio. La cinarina, inoltre, presente nei carciofi, è un polifenolo vivamente consigliato nel trattamento di alcune patologie epatiche e per regolare il colesterolo alto. È possibile creare il proprio elisir a base di carciofo e olio di cbd facendo bollire le foglie di carciofo e lasciandole in infusione per qualche minuto, si può quindi aggiungere qualche goccia di olio di cbd. Se non si ama la sensazione ferrosa che alle volte lascia sul palato il carciofo, si può aggiungere del miele a piacimento, l’olio di cbd invece, se a base di olio di cocco, è inodore e insapore.

Nella scelta degli ingredienti che si possono mixare per ottenere degli infusi possiamo davvero spaziare nella scelta e nella varietà. Possiamo farli bollire e poi lasciarli macerare per qualche minuto aggiungendo solo alla fine l’olio di cbd che preferiamo. Possiamo acquistare delle tisane già preparate oppure possiamo decidere noi quali ingredienti e le quantità nel nostro infuso.

Gli infusi di cannabis light tra tradizione e innovazione

Tra le classiche erbe e spezie indicate per essere consumate come bevanda troviamo spesso degli abbinamenti già predisposti ad essere venduti in coppia, ma possiamo riproporre a casa la nostra versione di elisir di benessere con l’aggiunta dell’olio di cbd.

Dalla classica tisana alla curcuma e cannella, che si trova ormai diffusa su tutti gli scaffali dei supermercati e delle erboristerie, possiamo scegliere noi ingredienti sempre nuovi da abbinare con l’olio di cbd. Un esempio può essere la liquirizia (preferibilmente in bastoncini) associata all’alloro e al limone e perché no all’eucalipto, quest’ultimo ingrediente magari sarà meno facile da trovare ma può aggiungere un effetto balsamico e una coccola alle nostre vie respiratorie per la nostra tisana naturale con olio di cbd. La liquirizia con le sue funzioni digestive e protettrici gastriche unita alle proprietà benefiche del limone, dell’alloro e dell’eucalipto (possiamo trovarlo in foglie, in erboristeria) può essere la base di una tisana da un benefico e vincente mix di proprietà.

Bene allora, ora che vi abbiamo suggerito qualche spunto per preparare o scegliere ingredienti naturali con l’aggiunta di olio di cbd, vi invitiamo a cercare con cura anche l’olio di cbd (ovviamente) per scegliere quello che ritenete più adatto ai vostri mix. Online su siti come Justbob, per esempio, potete trovarne diverse tipologie con diverse percentuali di cbd e potrete essere sicuri di ricevere un prodotto completamente naturale e dalle proprietà molteplici e rigeneranti.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

Scrivi un commento

cinque + 3 =