Pinterest LinkedIn

Secondo le anticipazioni fornite da pambianconews.com sui risultati di bilancio 2020 il Gruppo Santa Margherita, data la situazione critica del mercato horeca, ha ridotto il fatturato 2020, contenendo però la riduzione tra 8 e 8,5% su base annua.

 

 

La società della famiglia Marzotto dovrebbe chiudere il 2020 con un giro d’affari tra a 174 e i 175 milioni di euro contro i 191 del 2019. E soprattutto, ha confermato l’ebitda del 2019 in valori assoluti, pari a 56 milioni di euro. Di conseguenza, il rapporto tra marginalità e fatturato è salito dal 29,6% del 2019 al 32% dell’esercizio appena concluso.

Ciò è stato possibile mettendo in atto una serie di azioni volte alla tenuta delle vendite, puntando su canali alternativi alla ristorazione. Al tempo stesso, il gruppo è riuscito ad ottenere un risparmio di costi, partendo da quelli legati alla partecipazione alle manifestazioni fieristiche e agli eventi, che ha permesso al gruppo di Fossalta di Portogruaro di pareggiare l’ebitda del 2019 nonostante la flessione (contenuta) dei ricavi.

 

 

In attesa dei dati definitivi del bilancio, dal preconsuntivo emerge soprattutto la forza del vino-icona del gruppo: il Pinot grigio, capace di mettere a segno un balzo del sell out del 32% nel suo primo mercato di destinazione, gli Stati Uniti. L’export genera il 70% del giro d’affari del gruppo e i tre mercati esteri più importanti (Usa, Canada e Australia) hanno consolidato la loro posizione di forza.

Fonte: wine.pambianconews.com + info azienda: www.santamargherita.com

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

2 × cinque =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina