Pinterest LinkedIn

La “sostenibilità” è diventata una parola d’ordine negli ultimi anni, ma la salute economica, ambientale e sociale a lungo termine della filiera del caffè sono aspetti fondamentali.

 

La ridotta biodiversità e gli agricoltori che vivono in condizioni di povertà sono solo alcuni dei problemi coinvolti. Da anni ormai SpecialCoffee si impegna a creare valore per la società e per l’ambiente attraverso scelte consapevoli, che arrivano a coinvolgere anche i nostri clienti, perché attraverso semplici e piccoli gesti si può fare la differenza. Small Actions = Big Changes

Essere un’azienda di famiglia ci dà la libertà di scegliere ciò che facciamo, avere una visione a lungo termine e la solidità per affrontare le sfide a cui il mondo ci mette di fronte. In SpecialCoffee, siamo orgogliosi di collaborare con Rainforest Alliance per il caffè sostenibile e tracciabile al 100%.

Per questo vogliamo provare ad approfondire un po’ di più questo tema, per rispondere alla domanda “Perché la sostenibilità nel caffè?”.
L’industria può sostenere salari equi, oltre ad essere responsabile nei confronti dell’ambiente? Un’economia in crescita è sostenibile?

 

Annuario Coffitalia Caffè Italia Scarica Gratis
Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi Scarica Gratis in versione PDF

 

Definiamo la sostenibilità

La parola “sostenibilità” è molto diffusa e la comprensione di ciò che è, in qualche modo è cambiata nel corso degli anni.

Più in generale, la sostenibilità è la capacità di esistere costantemente, la caratteristica di un processo o di uno stato che può essere mantenuto a un certo livello indefinitivamente. In ambito ambientale, economico e sociale, essa è il processo di cambiamento nel quale lo sfruttamento delle risorse, il piano degli investimenti, l’orientamento dello sviluppo tecnologico e le modifiche istituzionali sono tutti in sintonia e valorizzano il potenziale attuale e futuro al fine di far fronte ai bisogni e alle aspirazioni dell’uomo.

Uno sviluppo sostenibile soddisfa le esigenze di oggi senza compromettere le generazioni future.

In poche parole, è responsabile del modo in cui utilizziamo le risorse per garantire ai nostri figli e nipoti ciò di cui hanno bisogno per vivere comodamente. Ma quando parliamo di sostenibilità nel caffè, stiamo davvero prendendo in considerazione quella che è conosciuta come la tripla linea di fondo (persone, pianeta e profitto)?

In che modo la sostenibilità è connessa al caffè?

I cambiamenti climatici ed i prezzi equi del caffè sono giustamente argomenti importanti oggi, ma la sostenibilità non è una nuova idea nel mondo del caffè.

Già nel primo accordo internazionale sul caffè del 1962, si discuteva su come limitare la quantità di eccedenza sul mercato per garantire la sostenibilità economica. Può essere schiacciante considerare la sostenibilità nella totalità e i molti modi in cui persone, pianeta e profitto sono collegati.

 

gestori di Distributori Automatici, produttori di macchine Vending & OCS, fornitori di caffè, bevande ed alimenti per il settore DA si consiglia di scaricare GRATIS la GuidaOnLine Vending & OCS
gestori di Distributori Automatici, produttori di macchine Vending & OCS, fornitori di caffè, bevande ed alimenti per il settore DA si consiglia di scaricare GRATIS la GuidaOnLine Vending & OCS

 

La sostenibilità economica promuove la sostenibilità sociale

Solo pochi decenni fa, i paesi produttori di caffè erano in grado di provvedere alle loro esigenze di base in materia di salute e istruzione. Coltivando il caffè come coltura minimale della foresta, queste comunità erano equilibrate dal punto di vista ambientale.

Oggi, per molti non si può dire niente di tutto questo. Sono stati cruciali la riduzione del reddito e sistemi di produzione più aggressivi che richiedono maggiori investimenti e rischi. A prezzi in dollari reali, gli agricoltori guadagnano meno di quanto non facessero decenni fa.

La sfida universale per i coltivatori di caffè di tutto il mondo è semplicemente quella di ricavare dal caffè un reddito per vivere.

Senza una base economica, è difficile concepire fiorenti comunità agricole che possono essere la base per un’industria diversificata e in crescita.

Perchè abbiamo bisogno della sostenibilità nel caffè.

Molti paesi produttori di caffè hanno una povertà estrema e mancano di infrastrutture sociali efficaci.

La sostenibilità economica del settore è fortemente legata alla sostenibilità sociale delle comunità di tutto il mondo.

Nel mercato altamente volatile del caffè, i produttori e le loro famiglie sono incredibilmente vulnerabili. I prezzi instabili del caffè hanno un impatto diretto sull’accesso a istruzione, alloggio, cibo, assistenza sanitaria e altre necessità di base. L’isolamento geografico di molti coltivatori di caffè può comportare costi proibitivi per le cose pratiche come l’acquisto di attrezzi o il trasporto di un raccolto. Queste cose possono diventare inaccessibili quando i prezzi del caffè diminuiscono.

Un’area chiave che necessita di miglioramenti è la disuguaglianza di genere: le donne coltivatrici di caffè producono meno delle loro controparti maschili perché hanno molto meno accesso alle risorse. Secondo la FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura), se le condizioni in campo fossero rese uniformi, le donne potrebbero aumentare le rese agricole del 20-30%.

Il lavoro minorile è un’altra questione sociale da considerare: in alcuni paesi, i bambini sono ampiamente utilizzati come raccoglitori di ciliegie di caffè nelle piantagioni.

Rainforest Alliance ritiene che i lavoratori di tutto il mondo debbano essere pagati abbastanza per garantire una vita dignitosa a se stessi e alle loro famiglie.

 

Databank torrefatori torrefazioni caffè Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

Il bisogno urgente della sostenibilità ambientale

La sostenibilità ambientale è forse il problema più urgente per il mondo di oggi.

L’agricoltura causa l’80% della deforestazione tropicale e la coltivazione del caffè richiede enormi quantità di risorse.

Anche la lavorazione e il lato import-export del caffè hanno un impatto ambientale.

Gli effetti della lavorazione a umido del caffè sui corsi d’acqua e sull’acqua potabile rappresentano un problema nei paesi produttori. L’acqua di processo inquinata entra nei corsi d’acqua locali e può causare malattie o morte di piante, animali e esseri umani.

Water Footprint Network riporta che l’impronta idrica media globale di una tazza di caffè da 125 ml è di 140 litri. Con una popolazione globale stimata a raggiungere i 9,8 miliardi entro il 2050, la sicurezza alimentare e gli impatti ambientali dell’agricoltura sono più rilevanti che mai.

Inoltre, gli agricoltori si trovano ad affrontare nuovi ostacoli. I cambiamenti climatici stanno colpendo particolarmente i coltivatori di caffè. Le precipitazioni sono più volatili, la siccità e le inondazioni sono entrambe più diffuse e l’aumento delle temperature minaccia i coltivatori di caffè, indipendentemente dalla posizione.

Climi imprevedibili possono avere un impatto diretto sulla qualità delle colture. Le forti piogge in una stagione secca prevista possono avere un impatto devastante su un intero raccolto e, a loro volta, ridurre drasticamente il reddito di un agricoltore.

Gli specialty coffees sono particolarmente a rischio a causa dei cambiamenti climatici. Poiché i caffè ad alta quota tendono ad essere di qualità più elevata, l’aumento delle temperature costringerà gli agricoltori a cercare lungo il fianco della montagna le temperature più fredde di cui lo specialty coffee ha bisogno. Ma man mano che gli agricoltori si spostano su per le montagne, c’è sempre meno terra disponibile per il caffè.

In generale, la coltivazione del caffè ha un impatto negativo sulla biodiversità, ma alcuni metodi sono più distruttivi di altri. Le piantagioni di caffè con alberi da ombra sono le migliori per gli uccelli e altre popolazioni di animali selvatici. Ma la stragrande maggioranza del caffè viene prodotta nelle aziende agricole monocolturali, il che riduce la biodiversità.

Il World Economic Forum riferisce che le piantagioni intensive di caffè coltivate al sole possono avere problemi di impollinazione e parassiti, il che aumenta la dipendenza dai pesticidi e perpetua ulteriormente il degrado ecologico.

Anche i consumatori di caffè hanno un ruolo da svolgere. Sia le tazze monouso che le capsule sono difficili da riciclare e creano un volume importante di rifiuti.

Mentre si affrontano le questioni di più semplice soluzione come imballaggi migliori ed efficienza energetica, in realtà è il lato dell’origine che ha davvero bisogno di attenzione.

La Filiera del caffè espresso - La degustazione del Caffè di Franco e Mauro Bazzara - Planet Coffee
La Filiera del caffè espresso - La degustazione del Caffè di Franco e Mauro Bazzara

 

Il caffè può essere sostenibile?

Quindi cosa possiamo fare per ridurre il nostro impatto ambientale e garantire il benessere economico e sociale delle comunità agricole?

Persone, pianeta e profitto sono interconnessi.

Molti dei fattori ambientali e sociali a cui devono far fronte i coltivatori di caffè potrebbero essere affrontati adeguatamente se il fattore economico fosse ragionevolmente risolto.

Mentre impariamo cosa funziona realmente e cosa no, stiamo facendo passi da gigante con programmi di sostenibilità sempre migliori.

È possibile avvicinarsi molto di più alla sostenibilità. Abbiamo semplicemente bisogno del coraggio di renderlo una priorità che è parte e non separata dal profitto.

È possibile che l’industria del caffè soddisfi la tripla linea di fondo. Esistono buoni esempi di agricoltori di tutto il mondo che attuano buone pratiche agricole, proteggono l’ambiente, forniscono buone condizioni di lavoro ai lavoratori e guadagnano un reddito decente dalla vendita dei loro caffè certificati.

Un esempio di alcune delle attività svolte da Rainforest Alliance è la collaborazione con un gruppo di comunità che vive attorno ad alcune delle ultime foreste di caffè selvatico rimaste al mondo. Queste sono le foreste dove ha avuto origine il caffè Arabica e sono minacciate dalla conversione e dalla deforestazione. Rainforest Alliance ha collaborato con queste comunità e altri partner per fornire formazione, assistenza tecnica e accesso al mercato per questi caffè speciali. Di conseguenza, le comunità locali stanno dando un tocco dolce all’ambiente, diversificando le loro entrate con miele e altre colture e alla fine guadagnando un reddito migliore da alcuni dei caffè più spettacolari e importanti del mondo.

 

 

Può sembrare sovrastante considerare tutti gli effetti dell’industria del caffè. Ha un impatto enorme sulle comunità di tutto il mondo e sulla salute del pianeta.

Ma c’è speranza.

#followthefrog
In realtà possiamo dare il nostro contributo ogni giorno. È semplice quanto bere un caffè!

Quando acquistiamo il caffè, consideriamo la sua origine e il metodo di coltivazione. Pensiamo al modo più sostenibile per prepararlo. E valutiamo se possiamo supportare i progetti di un’organizzazione che promuove la sostenibilità.

 

Che ne dite di iniziare proprio con un caffè buono due volte come Verdadero?

+Info: www.specialcoffee.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

Scrivi un commento

2 + 19 =