Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

E’ la novità del momento nel campo dei distillati, la distilleria Strada Ferrata si sta facendo conoscere da addetti ai lavori e appassionati e sta guidando la rivoluzione craft. Una distilleria artigianale che punta a un target nuovo, quello dei New Make e del Whisky italiano, che prendono origine dalla distillazione di un fermentato di cereali. Dietro il progetto visionario di Strada Ferrata ci sono dei nomi noti nel mondo della birra, Agostino Arioli e Railroad Brewing Co che hanno messo insieme forze ed energie. Siamo stati a una degustazione delle etichette di Strada Ferrata, dopo l’intervista al Cibus 2021, per capire meglio cosa ci sta dietro. Le porte della distilleria sono state aperte nel 2020, da febbraio 2021 si è iniziato a distillare e dopo un minimo di 3 anni di affinamento in botte, nel 2024 Agostino e Benedetto saranno pronti per far assaggiare il loro “whisky all’italiana”.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

LIEVITAZIONE Parola d’ordine lievitazione e qui sale in cattedra un maestro come Agostino Arioli, uno dei padri fondatori della birra artigianale in Italia nel 1996. “Veniamo dal mondo della birra artigianale che continuiamo a produrre, la nostra esperienza su malti e lieviti sono un punto fermo del nostro innovativo approccio alla distillazione, utilizziamo orzi di grande carattere coltivati e maltati in Italia e lieviti da birra per ottenere una distillazione guidata da gusto e creatività. Selezionare cereali e lieviti che contribuiscono positivamente al profilo organolettico di New Make e whisky è alla base della nostra filosofia produttiva”. Grande attenzione sul fermentato di cereali (wash), derivata dalla lunga esperienza da birrai e dalla approfondita conoscenza di lieviti, malti e fermentazioni. “Fare New Make e whisky all’italiana per noi significa questo- spiega Benedetto Cannatelli – riscrivere le regole e aprire la strada a un approccio radicalmente nuovo di fare e vivere la distillazione”.

Da dx Agostino Arioli, Marco Giannasso e Benedetto Cannatelli

NOMEN OMEN Due binari paralleli che partono da una base comune, due prodotti distinti ma con la stessa filosofia produttiva e attenzione alle materie prime. Strada Ferrata prende il nome dalla traduzione letterale di uno dei due soci, Railroad Brewing Co. “Abbiamo ragionato molto sul nome, alla fine Strada Ferrata ci ha messo tutti d’accordo e non è niente altro che la traduzione del nome del birrificio di uno dei soci-spiega Agostino Arioli- Siamo partiti carichi, i prodotti stanno piacendo sia in bevuta liscia che in miscelazione dove sicuramente vorremmo farci conoscere con l’appoggio di alcuni dei migliori bartender in Italia. In futuro ci piacerebbe anche esportare il prodotto, anche perché il mercato italiano è molto selettivo dal punto di vista della qualità”. All’interno della distilleria di Seregno sono presenti la barricaia per l’affinamento del whisky, un lungo tavolo in legno massiccio e un pratico bancone per far assaggiare i distillati in purezza o miscelati in signature cocktail. E poi c’è l’alambicco, ribattezzato simpaticamente Tony, dove Strada Ferrata organizza tutti mesi degustazioni, corso e visite guidate.

NEW MAKE Ma cosa sono i new make in tanti si staranno chiedendo? Si tratta di un distillato di cereali puro o aromatizzato, dove l’alta qualità delle materie prime si esprime al massimo delle potenzialità gustative, mettendo in evidenza il carattere di cereali, lieviti e ingredienti speciali. L’intuizione di Strada Ferrata è stata quella di registrare questo marchio in Italia, potendo quindi blindare un distillato che cresce nel cemento e ha le radici in un tessuto urbano a Seregno nel cuore della Brianza, mettendo insieme la naturalità dell’elemento umano e del su lavoro. Altra chicca il fatto Chiunque che già da ora si può acquistare una quota whisky 2021, l’anno zero della distilleria, per entrare tra i “Founders” di Strada Ferrata aderendo alla campagna ‘21 Founders. In tanti si stanno togliendo lo sfizio di poter riservare in via esclusiva la propria botte o anche solo una quota delle release di Strada Ferrata che saranno whisky nel 2024, un whisky con carattere italiano per gusto, creatività e materie prime di alta qualità, invecchiato per un minimo di 3 anni, dove le caratteristiche gustative delle materie prime si integrano con la complessità di aromi portati dal legno e dal tempo. Una scommessa su una delle prime craft distillery italiane, promette di costituire un investimento unico, sia per il tempismo che per la natura dello stesso

6 VERSIONI I New Make di Strada Ferrata sono prodotti in 6 versioni, che a loro volta mettono in risalto la selezione dei malti e il lavoro dei lieviti. Si parte dell’Originale, il New Make così com’è, forse il prodotto meno semplice che ricorda un po’ il Polugar, ma dalla grande eleganza. Si passa al Torbato, con malti essiccati al fumo di torba e al Füm, con malti affumicati e impreziosito dalla infusione di stecche di essenze italiane di acacia e ciliegio selvatico tostate da un mastro bottaio campano. Per le versioni aromatizzate, sono state selezionate erbe e spezie capaci di arricchire in modo interessante e bilanciato la base di cereali e il profilo aromatico dei lieviti. I capperi di Pantelleria del Capparis, forse il figlio prediletto di Agostino Arioli, oppure i luppoli profumati del Cascadian, il prodotto che richiama maggiormente la birra, oppure il bouquet di spezie mediterranee del Levante. La mano del mastro distillatore Marco Giannasso si sente, un filo conduttore all’interno dei New Make. Un prodotto trasversale, che non si colloca facilmente in una categoria e proprio per questo potrebbe essere un successo. Una bevuta che può essere liscia on the rocks o miscelato, il New Make nelle sue 6 versioni, è davvero versatile, riuscendo a sorprendere seconda del momento e della situazione, che sia aperitivo, after-dinner oppure in abbinamento, noi abbiamo provato in un twist dell’Old Fashioned con il Füm. Al momento è possibile acquistare i prodotti sullo shop online di Strada Ferrata, idea originale per Natale 2021

INFO www.stradaferrata.xyz

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Smile-Box Maniva PH8 - Fa bene anche a chi non beve Acqua Minerale Alcalina Maniva

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina