Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Sake, ma non solo. Durante l’evento organizzato da FirenzeSake e Scuola Italiana Sake che lo scorso weekend ha portato il Giappone a Firenze, il Sol Levante è stato ben rappresentato anche in termini di cultura, cibo, birra e… whisky. Ci ha pensato Daniele Cancellara, introdotto dal “padrone di casa” Giovanni Baldini, a condurre una masterclass con degustazione finale degli interessanti world blended whisky firmati Amahagan.

Domenica sera, al termine dell’ampia rassegna tenutasi al Renny Club in Via Baracca 1/F per la seconda edizione dei Sake Days, il Bar Manager del secret bar fiorentino Rasputin, nonché volto noto del whisky in tutta Italia, ha permesso infatti ai tanti presenti di conoscere da vicino la distilleria più piccola del Giappone: Nagahama Distillery. Nato nel 2016 dall’omonimo birrificio (non a caso, anche il birrificio più piccolo del Paese), il marchio distribuito in Italia da Velier conta su spazi di appena 26 m² e su soli due alambicchi, uno da 1000 litri e l’altro da 500, ubicato sul Lago Biwa nella Prefettura di Shiga.

È stato interessante spiegare il concetto di World Blended e soprattutto proporre una degustazione a un pubblico non specializzato, visto che ognuno ha trovato aspetti differenti sia al naso sia al palato. La gradazione alcolica da 47% tende a cambiare risultato in base all’utente che degusta il whisky, donandogli un’ulteriore versatilità e creando al contempo un bello scambio di vedute in sala”, ci ha raccontato lo stesso Daniele Cancellara a margine della degustazione di Amahagan.

Questi, nel dettaglio, i tre whisky proposti e le rispettive note di degustazione che abbiamo evidenziato:

Amahagan Edition No. 1 Blended

Realizzato da botti ex Bourbon e whisky scozzesi, oltre ovviamente a distillato di Nagahama, Amahagan Edition No. 1 Blended è un whisky fruttato e morbido. Annusandolo e degustandolo, vengono fuori in particolare le note dolci tipiche di vaniglia e caramello.

Amahagan Edition No. 3 Mizunara Wood Finish

Creato a partire dalla base dell’Edition No. 1, Amahagan Edition No. 3 Mizunara Wood Finish enfatizza il carattere orientale del rovere Mizunara, raro legno originario del Giappone. Si tratta di un whisky dall’effetto contrastante fra naso e palato, che alterna fra loro note di tè verde sencha, note erbacee e un profumo nel complesso davvero intenso.

Amahagan Edition No. 5 Sherry Cask Finish

L’edizione numero 5 di Amahagan è impreziosita da un invecchiamento in botti ex-Sherry, che aggiungono al carattere maltato e pulito di questo whisky una grande ricchezza di frutti rossi e frutta secca.

© Riproduzione riservata

Scheda e news:
Velier SpA

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Scrivi un commento

3 × 5 =