Pinterest LinkedIn

Secondo quanto riportato da Agreste, l’ufficio statistico del governo francese per il comparto agricolo, la produzione di vino stimata al 1° settembre ammonterebbe a 44,0 milioni di ettolitri nel 2022, contro i 38 Mni/hl dell’anno scorso.

Si tratta di un volume sostanzialmente in linea con quello della media quinquennale 2017-2021 (42,670 mio/hl) e nettamente superiore (+16%) a quanto prodotto nella sfortunata vendemmia 2021 (per la quale è attestata una produzione di 37,830 milioni di ettolitri).

In ogni caso, la produzione di vendemmia francese risulta inferiore a quella italiana, stimata in 50,3 mio/hl.

Con riguardo alle varie categorie, Agreste prevede una produzione di

  • 20,342 mio/hl di vini AOP (+27% vs 2021);
  • 12,273 mio/hl di vini IGP (+21%);
  • 2,795 mio/hl di vini senza indicazione geografica (+30%);
  • 8,550 mio/hl di vini per la produzione di acqua vite (-10%).

La siccità ha limitato i volumi di produzione del vino in alcuni bacini. In Champagne, nel Giura e nel Sud-Est, la vendemmia dovrebbe superare la media quinquennale.

Fonte: agreste.agriculture.gouv.fr/ 

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo: No. 3 London Dry Gin  - Food is The Key - distribuito in Italia da Pallini

Scrivi un commento

1 − 1 =