0
Archivi

Novembre 2011

Browsing

Con circa 16 miliardi di litri consumati nel 2010, pari ad un consumo procapite di 265 litri/anno, ed un giro d’affari complessivo dell’industria intorno ai 6 miliardi di euro l’anno, il mercato italiano delle bevande analcoliche (acque confezionate, bibite gassate e lisce, succhi e bevande frutta) rappresenta il più grande mercato del beverage in Italia in termini di volumi. Nel 2010 il settore ha accusato complessivamente delle perdite di volumi, ma il 2011 dovrebbe segnare una ripresa grazie anche ad una situazione metereologica più favorevole. Con la nuova edizione dell’Annuario BEVITALIA® 2011-12, la casa editrice Beverfood srl, aggiorna tutti i dati di mercato e le informazioni su tutte le aziende che operano nel settore. Il nuovo Report, pubblicato in collaborazione con Mineracqua (l’associazione imprenditoriale delle industrie italiane di acque minerali naturali, acque di sorgente e bevande analcoliche), mette a fuoco tutta la complessa realtà settoriale con riguardo a mercati, marche, confezioni & packaging, produttori & importatori, fornitori specializzati di impianti, materiali e servizi per la produzione e la vendita, i gruppi della distribuzione. L’annuario si articola in 5 sezioni.

Controlli su 183 denominazioni (139 DOC e 44 DOCG) con una copertura di circa il 75% della produzione e a denominazione del nostro Paese. Praticamente una superficie di circa 163.000 ettari : 226.388 campi di calcio uno accanto all’altro. Per un totale di circa 12.5 milioni di quintali di uva all’anno , quasi 8 milioni di ettolitri di vino imbottigliato, vale a dire oltre 1 miliardo di bottiglie da 0,75. Un quantitativo sbalorditivo in grado di riempire 75mila tir, creando una fila da Torino a Taranto. Quasi 200mila i pareri emessi nei primi mesi del 2011, 15mila quelli ispettivi tra vigneto e cantina. 345 le Non Conformità lievi rilasciate, 636 le non conformità gravi. Sono solo alcuni dei numeri che hanno caratterizzato l’operato di Valoritalia, organismo istituzionale nato nell’agosto del 2009 in risposta alla normativa europea sull’obbligo della terzietà nel sistema dei controlli per la certificazione dei vini di qualità.

A tutti coloro che desiderano mantenere un’alimentazione più sana, per una vita piena e attiva, Dietor presenta Cuore Naturale, il primo dolcificante ipocalorico davvero naturale perché prodotto a base dell’estratto di foglie di stevia, pianta di origini sudamericane che dolcifica fino a 300 volte più dello zucchero. La stevia, novità assoluta per il mercato italiano, rappresenta un’ottima notizia per i consumatori attenti al benessere e alla ricerca di una soluzione in grado di associare basso apporto calorico e naturalità. I prodotti della linea Dietor Cuore Naturale sono il risultato di studi e formule realizzati nel centro di eccellenza Leaf Italia, in grado di coprire tutte le opportunità di consumo e disponibili in due formati: – Pack da 30 Bustine: prodotto in polvere che grazie al suo formato conserva tutta la ritualità dello zucchero. – Pack da 90 Compresse: prodotto particolarmente pratico per il fuori casa.

E’ stata approvata all’unanimità un’importante operazione di aggregazione nel settore vitivinicolo nazionale che ha portato alla costituzione della nuova cooperativa denominata “Cantine Viticoltori Veneto Orientale” (Vi.V.O. s.a.c.) mediante fusione tra la Cantina di Campodipietra e la Cantine Produttori Riuniti del Veneto Orientale. L’iniziativa è stata ampiamente condivisa dalla base sociale. Il progetto di fusione, su cui si lavorava già da tempo, è stato approvato prima nell’assemblea straordinaria dei soci della Cantina Produttori Riuniti del Veneto Orientale con sede legale a Jesolo – sette stabilimenti di produzione, con 1.649 produttori e un totale di 2.200 ettari di vigneti – e, successivamente, nell’assemblea straordinaria dei soci della Cantina di Campodipietra – uno stabilimento di produzione, con 470 produttori e un totale di 1.060 ettari di vigneti – .

E’ continuata nel 2011 la ripresa congiunturale iniziata nel 2010, seppur con minore intensità: questo ciò che emerge dai dati dell’Osservatorio di Ipack-Ima – diretto dal professor Giampaolo Vitali, segretario del Gruppo Economisti d’Impresa, docente ricercatore del CNR – relativi al primo semestre 2011 e alle previsioni sul secondo semestre del 2011 sull’andamento della filiera tecnologica per l’industria manufatturiera in Italia che caratterizza la fiera Ipack-Ima (a fieramilano dal 28 febbraio al 3 marzo 2012). Un’industria importante per l’economia italiana quella protagonista di Ipack-Ima, con un fatturato totale nel 2010 di 37.567 milioni di €, di cui 25.807 relativi al settore imballaggi e 11.760 ai settori dei beni strumentali, che comprende macchine per l’alimentazione, per il packaging e per la movimentazione industriale. Una filiera che occupa 143.410 addetti ed esporta quasi il 29% della produzione, con un picco di esportazione dell’88% che riguarda le macchine per il packaging (Fonte Ipack-Ima su dati UCIMA e ANIMA).

L’innovativo sistema Cellar Beer System regala il gusto unico di una birra Heineken appena prodotta, fresca, non pastorizzata e spillata ad una temperatura perfetta. Concepito per i migliori locali specializzati nel servizio di birra alla spina, Cellar Beer System è uno speciale sistema di spillatura della birra che permette di servire una Heineken freschissima, non pastorizzata e senza Co2 aggiunta, ad una temperatura ideale. Cellar Beer System è un servizio offerto ai locali collocati a una distanza massima di 250 km dal sito produttivo di Comun Nuovo e caratterizzati da elevate potenzialità di consumo (requisiti minimi di consumo di 20 ettolitri al mese). Questo innovativo sistema prevede un’efficiente gestione della “catena del freddo”: la birra lascia il birrificio Heineken di Comun Nuovo (Bergamo) e, attraverso due cisterne in grado di contenere 950 litri di birra installate all’interno di una cella frigorifera, viene consegnata direttamente ai locali, senza processi intermedi di stoccaggio.

La pubblicazione sostenuta dal Consorzio Tutela Vini Colli Berici e Vicenza parla di consumo consapevole attraverso le pratiche filosofiche. Sarà distribuita gratuitamente. Riportare il vino al centro della tavola, in una dimensione di convivialità e di consumo consapevole. Su questi temi è impegnato il Consorzio Tutela Vini Colli Berici e Vicenza, che ha di recente promosso la pubblicazione In vino veritas? Quando le pratiche filosofiche ci aiutano ad un approccio consapevole del vino. Scritto a più mani da Lavinia Furlani, Angelo Giusto e Elena Arreghini è stato presentato nei giorni scorsi in occasione degli aperitivi filosofici durante la settimana del Counseling Filosofico a Vicenza.

Giunge alla quarta edizione il reservation book di Valverde, quest’anno dedicato all’arte contemporanea. Da Roy Lichtenstein ad Alexander Calder, da Keith Haring ad Alighiero Boetti, l’acqua della Valsesia rende omaggio a dodici grandi artisti con “Valverde Contemporary Art”, un’autentica galleria di opere d’arte che, mese dopo mese, svela un’inedita rivisitazione, in perfetto stile Valverde, di leggendari capolavori. In modo ironico e irriverente, Valverde entra a far parte di vere e proprie icone dell’arte del ‘900, diventandone protagonista. Così i quattro volti di Marylin Monroe, impressi sulla tela da Warhol, lasciano il posto alle immagini replicate di Valverde; il famoso taglio di Lucio Fontana diventa profilo di bottiglia e gli omini danzanti dei murales di Haring si trasformano nelle colorate icone di Valverde.

La Federazione Italiana Associazioni e Medici Omeopatici (FIAMO) ha scelto di affiancare il proprio marchio a quello di Acqua Plose, in virtù delle sue preziose peculiarità e il bassissimo contenuto di minerali.La purezza dell’alta montagna fa bene anche all’omeopatia.
Nella medicina omeopatica l’acqua è il veicolo dell’informazione che il medicinale diluito e dinamizzato porta all’organismo, di conseguenza, il suo grado di purezza è un requisito particolarmente importante per un medico omeopata. Per questi motivi la FIAMO (Federazione Italiana Associazioni e Medici Omeopati) ha scelto di porre il proprio nome e il proprio marchio a fianco di quello di Acqua Plose, in virtù delle sue preziose peculiarità, come ad esempio il pH ideale di 6,6; l’alto contenuto di ossigeno e il bassissimo contenuto di minerali. Questo sodalizio è stato ulteriormente rafforzato da un recente accordo tra Plose e FIAMO, che consentirà di svolgere importanti ricerche scientifiche.

Elvio Bonollo, Consigliere di Amministrazione e quarta generazione della famiglia che dal 1908 guida le Distillerie Bonollo Umberto, ha ritirato a nome di tutta la famiglia e dell’Azienda il Premio conferito dall’Associazione Amici della Zona Industriale di Padova per la categoria Innovazione di Processo.Il Premio dell’Associazione si propone di promuovere una vera e propria cultura d’impresa, con criteri di valutazione diversi ma principalmente concentrati sulle capacità innovative delle aziende operanti nella provincia di Padova, sulla loro attenzione all’ambiente e al sociale e sulla loro crescita produttiva.Nella motivazione alla base dell’attribuzione del premio si legge: “In azienda il metodo della distillazione industriale a vapore è stato introdotto dal suo fondatore già nel 1908. […] Il top dei prodotti Bonollo è stato raggiunto nel 1999 con l’immissione nei mercati internazionali della grappa Of Amarone Barrique. Sino ad allora l’invecchiamento in piccole botti di rovere francese (barrique) non era mai stato sperimentato con questo tipo di distillato. E’ da allora che Bonollo non commercia più la grappa in semplici contenitori cilindrici, ma in bottiglie sempre più originali e dalla forma accattivante. “Of” è un marchio registrato che garantisce una raffinata distillazione a partire da vinacce ad elevato potenziale aromatico perfettamente integro. Con una cinquantina di addetti l’azienda realizza un export del 30% e un fatturato annuo di 23 milioni di euro.”

Ogni volta che si crea un nuovo packaging bisogna tenere conto del suo impatto sull’ambiente, della possibilità di riciclo o del suo riutilizzo. E’ questa una delle indicazioni principali emersa nel corso del 2° Forum Imballaggi Termoformati Rigidi ed Espansi, organizzato da Plast – Rivista delle Materie Plastiche, e da Reed Eventi, che si è svolto il 23 e 24 novembre 2011 presso lo Sheraton Milan Malpensa Airport Hotel. All’evento hanno preso parte operatori, tecnici e aziende italiane ed estere del settore dell’imballaggio alimentare e industriale, che si sono trovate concordi nell’individuare in un approccio diverso e, appunto, più attento all’impatto sull’ambiente. Tendenza che trova concordi anche i consumatori finali, più attenti, in fase di acquisto, a considerare prodotti con imballi ridotti o comunque riciclabili.

Sulle note di “Get the party started” cantata dall’inconfondibile Shirley Bassey il nuovo spot Averna invade le principali reti televisive e le sale cinematografiche di tutta Italia. L’Amaro siciliano rinnova posizionamento, target e momento di consumo! Già leader nel comparto del dopo pasto, Averna vuole proporsi al mondo dei giovani come aperitivo e cocktail da sorseggiare a inizio serata. Perché è proprio di notte che si gusta pienamente la vita, assaporandone tutte le sensazioni, i piaceri e vivendo quei momenti di divertimento semplice e autentico che appartengono da sempre al DNA della marca. Nel film, una festa ordinaria diventa straordinaria quando uno dei giovani protagonisti apre una bottiglia di Amaro, la casa si stacca dal suolo e inizia a volare sostenuta da centinaia di lanterne cinesi che illuminano la notte tra l’allegria degli ospiti e la meraviglia degli invitati a tutti gli altri party.

Nelle due varianti intero e parzialmente scremato, questo latte pastorizzato a temperatura elevata ha una durata di 25 giorni dalla data di confezionamento. Da sempre sensibile alle mutevoli esigenze dei consumatori, Centro Latte Rapallo arricchisce la propria offerta con due nuove referenze a marchio Tigullio: il latte “Bontà a lunga durata” da litro, intero e parzialmente scremato.

Migliaia di adesioni da tutta Italia. E’ già un successo la nuova iniziativa promozionale tra Norda e LIPU BirdLife Italia. Pubblicizzata tramite appositi messaggi collocati sulle etichette di acqua Norda naturale in PET nei formati da 1,5 e 2 litri, capaci di raggiungere ogni giorno, direttamente “a scaffale”, il più alto numero di consumatori, l’iniziativa dà ulteriore slancio al rapporto di collaborazione tra Norda e LIPU-BirdLife Italia, una delle associazioni nazionali più note e impegnate a favore della natura. Con la nuova promozione, i consumatori possono avere in dono un originale kit, chiamato “Il dono del bosco”, che comprende utili strumenti in carta firmati LIPU: quaderno appunti, cartoline memorandum e segnalibro. Tutti stampati su carta certificata FSC, proveniente da fonti gestite in maniera responsabile.

Il 23 novembre ha aperto in Alzaia Naviglio Grande, 46 a Milano il Tizzy’s New York Bar & Grill. Uno spicchio della Grande Mela nel cuore della movida milanese, un autentico locale dove gustare veri burger e sorseggiare la birra più famosa di New York City. Ovvero quella firmata Brooklyn Brewery…Questa volta non è “un altro” locale sui Navigli milanesi, questa volta è un “nuovo” locale. Nuovo nel concetto, nuovo nell’immagine e nuovo nella sostanza. Il design, curato nei minimi dettagli: travi a vista, pavimenti a scacchi, un grande bancone-bar con gli sgabelli per ricreare le atmosfere tipiche dei locali d’oltreoceano; la sostanza, con una nuova offerta di menù e birre. Sicuramente autentico e sicuramente a stelle e strisce, per lo meno quelle che garriscono al vento che spazza le avenue di Manhattan.

BEVERFOOD NEWS –Per la stagione invernale 2011-2012 Pago propone due referenze ricche di vitamina C, che nel periodo più freddo dell’anno non possono mancare sugli scaffali dalla GDO: il classico intramontabile Pago Arancia 100% e l’opzione dal gusto più intenso Pago Arancia Rossa-Lime. Disponibili nel formato PET da 0,75l, le due referenze Pago sono immediatamente riconoscibili sullo scaffale, grazie al codice cromatico – da sempre garanzia di qualità e naturalità – che caratterizza le famose bottiglie verdi dal tappo giallo.

Con un aumento record del 24 per cento nelle bottiglie spedite all’estero lo spumante italiano conquista le tavole nel mondo dove la maggioranza dei brindisi delle feste di fine anno saranno Made in Italy. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti in occasione dell’inizio delle festività di Natale e Capodanno, sulla base dei dati relativi al commercio estero di spumante italiano nel mondo nei primi otto mesi del 2011. Complessivamente – sottolinea la Coldiretti – si stima che saranno oltre 200 milioni le bottiglie di spumante Made in Italy consumate all’estero nel 2011 su una produzione complessiva di circa 400 milioni. Quest’anno nel mondo – precisa la Coldiretti – si beve più spumante italiano che champagne grazie alle performance realizzate in pochi anni soprattutto dal prosecco che rappresenta oltre la metà dello spumante prodotto in Italia.

Amaro Ramazzotti, gruppo Pernod Ricard Italia, ha deciso di dedicare a Milano la sua Xmas limited-edition. C’è infatti un rapporto unico e profondo che lega queste due realtà. Era il 1815 quando Ausano Ramazzotti creò all’ombra del Duomo la ricetta vincente dell’amaro italiano più famoso al mondo; dopo quasi duecento anni Amaro Ramazzotti crea una confezione limited-edition in carta certificata (FSC-Forest Stewardship Council), quale tributo allo skyline della città che rivive con semplice eleganza nel contrasto rosso e blu che da sempre lo contraddistingue. Una confezione dalla grafica contemporanea, rigorosa nel design e briosa nelle cromie, un’idea regalo per chi non vuole rinunciare al gusto squisitamente italiano che mette tutti d’accordo dall’aperitivo al dopocena. Consumato liscio o in versione Ramatonic, il long drink con una parte di Amaro Ramazzotti, quattro di acqua tonica, tanto ghiaccio e una fetta d’arancia, l’Amaro Ramazzotti è perfetto per vestire dall’allegria il Natale.

Vino e territorio, un legame indissolubile. Al punto che le bottiglie firmate Famiglia Pasqua si faranno portavoce nel Mondo delle bellezze architettoniche e culturali della città che ha dato loro i natali e il successo internazionale. Come? Attraverso una campagna pubblicitaria, per certi versi rivoluzionaria per il settore vitivinicolo, che avrà come protagonista non più vigneti, borghi e campagne, ma una vera città: Verona, con i suoi monumenti, le sue atmosfere, la sua storia, la sua cultura. Una “campagna cartolina” dai toni decisamente glamour sia per il trattamento affidato a Giò Martorana, premio UNESCO nella ritrattistica fotografica e protagonista di diverse pubblicazioni editoriali, sia per la scelta dei testimonial giovani top model veronesi doc, sia per l’ideazione e la realizzazione firmata FOUND!, la prima agenzia in Italia specializzata in Mood Marketing Communication.

Acqua Minerale San Benedetto è presente anche quest’anno al Motor Show, il principale evento nazionale dedicato all’automotive, in programma a Bologna dal 3 all’11 Dicembre. La grande acqua minerale italiana sarà infatti l’Acqua Ufficiale della manifestazione automobilistica e disseterà tutti i presenti con il suo prezioso equilibrio di minerali e oligoelementi. Acqua Minerale San Benedetto sarà inoltre presente con il proprio logo e la dicitura “Acqua Ufficiale del Motor Show” su oltre 10.000 braccialetti distribuiti ai visitatori dell’Evento, necessari per accedere alle aree di ristoro.

Per celebrare il decennale del Museo Birra Peroni ed in occasione della decima edizione della Settimana della Cultura di Impresa, promossa ogni anno da Confindustria, Birra Peroni ha aperto le porte del suo stabilimento al pubblico per una esclusiva lezione di design: “L’iconografia e il packaging di Peroni nella storia del design italiano”. L’incontro si è inserito nell’articolato programma di iniziative organizzate da Unindustria e da imprese del territorio con incontri, workshop, aziende aperte, visite guidate, presentazioni di libri e convegni. Attraverso la guida esperta di una storica del design, Domitilla Dardi, il pubblico è stato guidato in un viaggio nel tempo alla scoperta di come oltre 160 anni di storia aziendale e di cultura birraria si intreccino con la storia del costume e della creatività italiani. Una lettura inedita e originale della storia di Birra Peroni raccontata attraverso l’analisi dell’evoluzione iconografica, del materiale pubblicitario e delle confezioni del marchio Peroni, con alcuni riferimenti significativi a Nastro Azzurro.

L’AIT, Associazione Italiana Torrefattori, l’organismo che riunisce numerose aziende produttrici di caffè in Italia, ha annunciato il rinnovo per acclamazione della nomina del dr. Antonio Quarta al vertice dell’associazione. Antonio Quarta è l’Amministratore Unico del Gruppo Quarta Caffè – Mokaffè Spa, la torrefazione leader sul mercato pugliese e una delle più importanti in tutto il Sud Italia. Nel discorso di ringraziamento a tutti i colleghi torrefattori ha dichiarato: “Sono felice di essere stato nuovamente confermato ad assumere la guida operativa di AIT ed il grande onore di rappresentare una delle più vitali organizzazioni di un settore produttivo che interpreta come pochi altri il made in Italy nel mondo. La torrefazione italiana, ed in particolare l’espresso italiano, sono il marchio del quale andare fieri e per il cui successo continueremo a lavorare per il futuro”.

Info: AIT ASSOCIAZIONE ITALIANA TORREFATTORI – TEL. 02.775 0232 – info@a-i-torrefattori.it

In occasione della seconda edizione del Forum Montepaschi sul Vino Italiano di Siena è stata presentata la nuova ricerca “Tendenze e prospettive della filiera vitivinicola”, realizzata in collaborazione con Ismea. La novità dell’edizione 2011 è un’inedita ricerca condotta insieme ad Ismea, su come e quanto le aziende italiane investono nella comunicazione. Il 54% delle 103 aziende interpellate ha investito in comunicazione negli ultimi 3 anni. Sono le realtà produttive del Nord Est italiano quelle più dinamiche mentre il canale del web è quello prevalentemente utilizzato (dal 51,8% delle aziende interpellate). Gli investimenti in comunicazione incidono sul fatturato aziendale in media per il 6,5% ma il 66% delle aziende ha dichiarato di non voler apportare sostanziali variazioni alle politiche comunicative portate avanti finora.

Il 2011 che sta per chiudersi è destinato a segnare numeri record per l’export del vino italiano che, oltre che in mercati consolidati come la Germania, il Regno Unito e gli Stati Uniti, evidenzia ottime performance anche in Russia, dove il vino del Belpaese è leader mondiale nelle esportazioni in valore. Bene anche in Cina anche se la concorrenza della Francia è fortissima e i prodotti italiani faticano a trovare la giusta collocazione sul mercato. In coincidenza con la vendemmia più povera dell’ultimo decennio (42 milioni di hl) salgono i prezzi del vino e anche quelli delle uve mentre è ancora in flessione il dato sui consumi interni, che perde un ulteriore 1%. Il clima che si respira tra le aziende invita comunque alla fiducia: la maggior parte delle aziende crede ad una crescita degli ordinativi nei prossimi mesi. E’ questa una sintesi dell’ampia fotografia scattata da Ismea sul mondo del vino italiano, attraverso il monitoraggio delle aziende che fanno parte del Panel Ismea dell’Industria Alimentare, che comprende complessivamente 1.300 imprese italiane.

Otello NerodiLambrusco di Cantine Ceci, compie 10 anni e per l’occasione si cambia d’abito.L’azienda di Torrile (Parma) ha infatti deciso di cambiarne il packaging rendendolo unico e ancora più accattivante. La nuova bottiglia di Otello esce dagli schemi: quadrata, elegante e raffinata, come il vino 100% Lambrusco Maestri che contiene. Cambia infatti la forma, ma ovviamente non la sostanza che ha reso Otello NerodiLambrusco IGT uno dei lambruschi più amati a livello nazionale ed internazionale e che ne fa ancora oggi l’unico, nella sua categoria, con il massimo punteggio dei “5 grappoli” sulla guida Ais ‘Duemilavini’. Non più una bottiglia rotonda, come vuole la tradizione per i vini frizzanti quindi, ma un’elegante mise che ne fa un vino unico anche nell’aspetto oltre che nel gusto.

Nonostante la crisi dei consumi, continua la crescita del Gruppo distributivo Selex. E’ quanto emerge dalla assemblea dei soci tenutasi oggi, nel corso della quale sono stati esposti l’andamento 2011 ed i programmi 2012. L’assemblea ha commentato positivamente i dati Nielsen che evidenziano per Selex una crescita del canale dettaglio (+6,8% gennaio/ottobre 2011 rispetto allo stesso periodo del 2010), del canale cash & carry (+3,0% gennaio/settembre 2011) e del canale discount (+ 7,4% gennaio/settembre 2011 – fonte dati interni). Risultati positivi, soprattutto se confrontati con quelli dei mercati di riferimento, a conferma del dinamismo delle imprese socie del Gruppo Selex, espressione dell’imprenditoria della distribuzione italiana indipendente.

MarketResearch.com stima che la richiesta di packaging verdi crescerà del 6% all’anno sino al 2015 e le aziende, per soddisfare tale domanda, dovranno riconsiderare i propri packaging ed il proprio sistema produttivo alla luce dell’eco-sostenibilità. La scelta Green porta con se due vantaggi competitivi ineguagliabili: un impagabile ritorno di immagine ed importanti saving sia in termini di materia prima che di consumo energetico. PET Engineering, grazie ai propri collaudati servizi di ingegnerizzazione di contenitori ultraleggeri ed ai prodotti S.B.U., può trasformare quello che è un trend di mercato in una vera opportunità di business. Brau Beviale 2011 ha permesso a PET Engineering di mostrare al mercato le proprie estreme soluzioni ultralight, LW Beer, BottleFly e LW 5l, che combinano leggerezza, stile e performance tecniche.

Un’azienda tutta Italiana, Birra Morena, ha presentato al Brau di Norimberga il proprio sistema brevettato di spillatura birra post-mix capace di poter far spillare da un solo rubinetto di spillatura e con un solo bag-in-box di birra concentrata (super high-gravity), 3 birre diverse, una Pils da 4,6% alc vol, una Red da 5,4 % alc vol ed una Stout da 5,8% alc vol. Questa fiera è stata nuovamente una grande vetrina internazionale che ha permesso di presentare questa innovazione ad un pubblico sempre più esigente ed in cerca di innovazioni. Tanta è stata l’affluenza allo stand e tanti gli operatori interessati da tutto il mondo. Numerose anche le richieste della Birra Post Mix totalmente analcolica,una referenza che la Drive Beer, viste le richieste di mercato ha pensato bene di produrre, infatti con un bag-in-box di 25 litri si producono 110 litri di birra analcolica.

Due italiani, tra i dieci migliori vini del 2011. Così dice Wine Spectator, autorevole rivista americana di enologia che annualmente divulga nel mondo la sua classifica enologica selezionando le cento migliori etichette.Nel 2011 la lista dei finalisti è stata scelta tra più di 16.000 degustazioni cieche. Oltre 5.400 di questi vini hanno guadagnato voti intorno ai 90 punti (su una scala di cento). La lista è stata ulteriormente ristretta sulla base di quattro criteri: qualità (rappresentata dal punteggio); valore (il prezzo mediamente il valore di una bottiglia da 90 punti è 44 dollari); disponibilità e quello che chiamano “X-factor”, sintetizzabile come l’emozione, o l’entusiasmo che quel determinato vino generaPer gli italiani poteva andare meglio, il primo vino a rappresentare il Belpaese è il Brunello di Montalcino Campogiovanni (Agricola San Felice), annata 2006. Ha ottenuto 96 punti (più del vincitore). Altro italiano nella top ten il Barolo Ciabot Mentin Ginestra 2006 di Domenico Clerico (Monforte D’Alba), anche per lui 96 punti. Gli USA hanno piazzato 4 vini nella top ten, mentre i francesi ne hanno piazzato tre, due gli italiani e uno il Portogallo. Il vincitore assoluto è il Pinot nero Kosta del 2009 Sonoma Coast, prodotto a Sonoma County, California. Per lui 95 punti.

Sabato 19 novembre ha avuto luogo la grande inaugurazione per la riapertura della storica Caffetteria Hausbrandt Galerie a Treviso, con la straordinaria partecipazione di Moreno Morello di Striscia La Notizia. Da sempre punto di riferimento per una clientela affezionata ed esigente, la caffeteria è una tappa obbligata per coloro che amano vivere con gusto tutti i momenti della giornata. La nuova Caffetteria Hausbrandt Galerie, in via Martiri della Libertà 36 a Treviso, si inserisce con stile e raffinatezza nel centro cittadino. In tipico stile Liberty, la nuova caffetteria propone la migliore miscela Gourmet Columbus, 100% Arabica, scelta da chi vuole servire un blend di caffè top quality. Per chi vuole viziarsi anche a casa propria, la Caffetteria è provvista anche di un angolo rivendita con il caffè, la birra Theresianer in formato 0,75 e i vini di Case Bianche e Col Sandago .

È una delle pubblicazioni più attese tra quelle di settore. Sparkle-Bere Spumante, la guida che ogni anno la rivista Cucina & Vini dedica alle bollicine italianevista delle festività natalizie, descrive il variegato mondo del vino spumante secco italiano. Un mondo in crescita, come certifica una recente ricerca svolta dal Cermes-Bocconi, che certifica un incremento del 4,7% nella vendita delle bollicine made in Italy, in controtendenza con il mercato del vino che subisce una flessione generale dell’11,6%. “L’attenzione per le bollicine sale di anno in anno – commenta Francesco D’Agostino, Direttore di Cucina & Vini e curatore di Sparkle – così come aumenta l’impegno dei produttori. Per mesi abbiamo assaggiato ottime etichette, molte delle quali saranno in degustazione sabato 26 novembre presso l’Hotel Excelsior di Via Veneto. Contiamo di ripetere il successo dello scorso anno, quando quasi 2.000 persone furono ospiti della nostra manifestazione”.

Lavazza, simbolo nel mondo dell’espresso italiano e dell’italianità, si è aggiunta alla folta schiera di aziende leader che hanno scelto di affidare l’automazione della propria area commerciale a XTEL, società internazionale di software e servizi per le aziende europee del largo consumo. Fondata a Torino nel 1895 dalla lungimiranza di Luigi Lavazza, l’azienda è di proprietà dell’omonima famiglia da ben quattro generazioni e rappresenta una tra le più rilevanti realtà produttive di caffè al mondo, leader in Italia nel mercato retail con una quota a valore del 48% (fonte Nielsen). Nel mondo è presente in 90 Paesi, dove si consumano all’anno 14 miliardi di tazzine del suo caffè, e ha chiuso il 2010 con 1,1 miliardi di euro di fatturato.

In Lombardia esiste un’eccellenza enologica che molti lombardi, anche tra i gourmet di lunga passione, ignorano o sottovalutano: i vini rossi di Valtellina, che a buon diritto si possono considerare tra i più importanti non solo della Regione ma anche di tutta l’Italia e che reggono il confronto con etichette internazionali di grande lignaggio. Sono vini di eccezionali qualità, tutti a prevalente o esclusivo uvaggio Nebbiolo, un vitigno di grande nobiltà che dona profumi intensi, sapori ricchi e una stoffa morbida e avvolgente: l’abilità, le attente cure e la passione di viticoltori e di case vinicole valtellinesi sanno valorizzare le uve con pratiche colturali di grande dedizione e con le più accurate tecniche di vinificazione e di affinamento, fortemente progredite nel corso degli anni, fino ad ottenere quei vini che danno mirabili sensazioni e grandi soddisfazioni a chi le degusta.

Grande successo per la Finale della 3a Edizione dell’ABSOLUT TALENT SHOW, il contest lanciato da ABSOLUT per selezionare i più brillanti professionisti dei cocktail svolta lo scorso 17 Novembre al Limelight di Milano. Una figura professionale quella del bartender, che in altri paesi viene considerata una vera e propria “star del bancone” in grado di creare drink sapientemente miscelati all’insegna di una nuova arte del bere responsabile. Con un mix elegante ed originale MINA DI PALMA, una giovane Barlady pugliese, ha avuto la meglio sugli altri sette finalisti, ed è stata incoronata come ABSOLUT MIXOLOGIST 2012, durante una serata di esibizioni davanti al pubblico della nightlife milanese.

Riccardo Illy, e il suo gruppo del caffè, si è accordato con Federico Grom e Guido Martinetti (cfr foto a fianco), per rilevare il 5% dell’azienda piemontese Grom attraverso un aumento di capitale da 2,5 milioni riservato al gruppo veneto. Grom, che è già un marchio riconosciuto nel segmento del gelato, vale 50 milioni. Tantissimo, considerando che è un marchio giovane con una cinquantina di negozi (45 gestione diretta e 10 in franchising) e 30 milioni di fatturato. All’azienda è stato riconosciuto un approccio innovativo per la categoria nella comunicazione verso il cliente, individuandone il motivo nell’attenzione agli aspetti di sostenibilità economica ed ambientale La produzione è centralizzata in un unico grande stabilimento dove vengono prodotti i semilavorati i quali, dopo esser stati confezionati e surgelati, vengono distribuiti ai negozi della catena per essere finalizzati e venduti.

Nel mese di Ottobre 2011 la P.E. LABELLERS ha concluso l’accordo per il trasferimento nella loro azienda della tecnologia delle etichettatrici OCEA dalla ditta ACMA SpA. Tale accordo prevede che P.E. LABELLERS S.p.A. acquisisca la proprietà intellettuale delle macchine OCEA e fornisca a tutti i clienti di macchine OCEA i servizi di post- vendita (fornitura ricambi originali, upgrading, formati e rebuilding macchine) e assistenza tecnica, tramite la propria rete di service in tutto il mondo.

La celebre acqua francese e la regina del burlesque emanano stile ed eleganza nella nuova edizione limitata di bottiglie Perrier by Dita Von Teese. Ha raggiunto successo e notorietà in una gigante coppa di champagne, e allo champagne è ritornata prestando volto e stile inconfondibili a Perrier, lo champagne delle acque minerali. A Dita Von Teese, la bambola di porcellana in carne e ossa, emblema del fascino retrò e della sensualità da pin-up anni ’50, è dedicata l’edizione limitata di bottiglie Perrier by Dita Von Teese.

Secondo una recente analisi della Camera di Commercio di Milano sui dati del registro delle imprese 2011 e 2010, le imprese della ristorazione in Italia sono 303.225 in crescita del 2,7% in un anno. Crescono i ristoranti veri e propri che tra ristorazione fissa e mobile passano da quasi 154.000 imprese attive nel 2010 a oltre 159.000 nel 2011,ma soprattutto le attività specializzate in catering per eventi, +39,7% da 378 a 528 imprese. E se tra le province per numero di imprese della ristorazione spiccano Roma (23.549, 7,8% nazionale), Milano (14.862, 4,9%), Napoli (13.679, 4,5%) e Torino (12.135, 4%) rispetto al 2010 crescono di più Monza e Brianza (+6,5%), Asti (+5,6%), Crotone (+5,8%) ed Enna (+5,2%).La cucina classica resta tutelata, il 90% delle imprese individuali attive nel settore della ristorazione ha infatti titolare italiano che spesso offre i piatti della cucina tipica. Molti i giovani che si dedicano al business della cucina: un ristoratore su dieci (10% di tutte le ditte individuali del comparto) mentre le donne pesano per il 38%.

L’annuario dei migliori vini italiani raccoglie il meglio della produzione nazionale, con un focus sui vini di qualità con eccellenti proprietà organolettiche. Un libro che fotografa l’eccellenza del comparto vino italiano, mettendo in un unico volume tutte le aziende produttrici più importanti e valutandole prodotto per prodotto. Un libro utile per gli operatori e di facile consultazione per tutti gli appassionati.La guida riporta le più importanti aziende vinicole italiane analizzate vino per vino da Luca Maroni. Il lettore trova in questo libro un valido strumento di informazione, oltre ad una ricca descrizione delle sensazioni promanate dall’analisi. In apertura il metodo di degustazione adottato: la qualità del vino è la piacevolezza del suo sapore. Il contenuto è arricchito da una grafica estremamente curata ed elegante con la riproduzione delle etichette e dei marchi aziendali. Luca Maroni è una delle personalità più conosciute del mondo della degustazione italiana.

Tredicesima edizione per Il Golosario di Paolo Massobrio, la guida alle 1.000 e più cose buone d’Italia che puntuale arriva in tutte le librerie d’Italia ad ogni inverno.Il Golosario 2012 (Comunica Edizioni, 25.00 euro) è il best seller del fondatore del movimento di consumatori Papillon, che da 25 anni sonda l’Italia alla scoperta delle sue tradizioni artigianali, ma anche dei negozi, delle boutique del gusto, delle cantine e dei migliori ristoranti d’Italia. Un libro cult per praticare a piene mani il turismo enogastronomico.Con oltre 1.000 pagine si divide in 5 sezioni: la guida ai migliori prodotti, quella degli oli curata da Maurizio Pescari, quindi i negozi, le cantine d’eccellenza e i ristoranti provati da Paolo Massobrio.Il Golosario 2012 sarà acquistabile in tutte le librerie d’Italia a fine novembre e online sul sito www.comunicaedizioni.it.

Il 4 novembre 2011 alla presenza di Jérôme Fessard, Direttore Generale di Verallia, è stato inaugurato a Dego il nuovo spazio dedicato alla progettazione di bottiglie e vasi in vetro nel segno dell’innovazione e al servizio dei clienti. L’evento è stato un successo per la nutrita partecipazione di clienti, autorità, giornalisti e di tanta parte di Verallia Italia. Da oggi VeralliaLab Dego, progettato dallo studio Armellino&Poggio e realizzato con criteri di sostenibilità ambientale e risparmio energetico, diventa il luogo in cui azienda e clienti lavoreranno fianco a fianco per immaginare bottiglie e vasi in vetro che possano cambiare le regole del gioco sul mercato. Perché VeralliaLab Dego ha tutta la tecnologia per dare una forma in diretta alle idee, per trasformare in realtà un pensiero che è destinato a diventare prodotto.

Anche nel 2011 si rinnova la promozione più amata dagli sciatori, per sciare in convenienza nei più bei comprensori delle Alpi. I bruschi cali delle temperature hanno già lasciato una traccia di neve sulle vette, facendo sperare tutti gli sciatori in abbondanti nevicate per il prossimo inverno. Anche se non è ancora ora di affilare le lame degli sci e degli snowboard e di passare la sciolina sul fondo, è meglio iniziare presto a raccogliere le prove d’acquisto dell’Acqua Sant’Anna, per partecipare anche quest’anno alla promozione Sant’Anna Ski Card, un appuntamento ormai consueto per tutti gli appassionati di sci. Chi beve Acqua Sant’Anna può infatti scegliere di sciare a prezzi ridotti nelle più rinomate località invernali. Confermata anche quest’anno la possibilità di sciare in Piemonte, sulle piste olimpiche di Bardonecchia; a Cervinia, sulle spettacolari piste all’ombra di una delle montagne più affascinanti delle Alpi; Bormio in alta Valtellina, celebre per la neve ma anche per le sorgenti termali; e infine anche all’Abetone, la meta turistica di montagna più famosa e ambita del Centro Italia.

Un regalo speciale per festeggiare il Natale: “Christmas Brew”. Anche quest’anno, in occasione del Natale, Birra FORST propone la sua birra speciale “Christmas Brew”. Disponibile in bottiglia di ceramica da 2 litri che con le sue seducenti decorazioni è diventata un ricercato pezzo da collezione. Quest’anno il motivo che adorna l’ottava edizione della bottiglia di Natale è la nuova Sala di cottura di Birra FORST magicamente immersa nell’affascinante paesaggio invernale altoatesino.

La Birreria Warsteiner e Carlsberg Ucraina, filiale del gruppo danese Carlsberg, hanno concordato una collaborazione strategicamente in Ucraina a partire dal 2012. I rappresentanti delle due aziende hanno firmato un contratto a lungo termine avente per oggetto l’importazione e la distribuzione nazionale di Warsteiner Premium Verum e Warsteiner Premium Fresh (birra non alcolica) per il ucraino sia nel canale al dettaglio che nel canale gastronomia. La Carlsberg Brewery Slavutych importerà i prodotti premium della Birreria Warsteiner svolgendo il ruolo di partner di distribuzione in esclusiva on-e off-trade in bottiglia e in fusti keg. Con oltre 27 milioni di hl di birra consumati ed un pro-capite di 61 litri/anni, il mercato ucraino della birra è uno dei più importanti mercati dell’est Europa con buone prospettive di crescita.

E’ del 5 ottobre 1842 la prima straordinaria cotta di Pilsner Urquell! Per festeggiare il 169* anniversario lo scorso 5 ottobre, giorno della proclamazione del vincitore, tutti i finalisti del concorso International Master Bartender hanno realizzato una cotta celebrativa con la volontà di riproporre gli stessi sapienti gesti di Josef Groll. La birra dell’Anniversario ha completato il suo ciclo di produzione il 10 novembre, proprio come la prima volta nel lontano 1842, ed e’ partita da Pilsen in fusti speciali, realizzati per l’occasione, alla volta dei locali di ognuno dei finalisti dell’International Master Bartender. La particolarità di questa cotta dell’Anniversario, oltre alla volontà di omaggiare la memoria ed il talento di Josef Groll in una data così importante, sta proprio nei fusti realizzati ad hoc per ognuno dei quindici finalisti. Per la prima volta, in Italia arriverà la Pilsner Urquell non pastorizzata e non filtrata, e sarà disponibile il 25 novembre nell’ Irish Pub di Annalisa Ferri, a Genova.

Da oggi, collegandosi al nuovo portale www.lanostraricetta.it o visitando la sezione dedicata alla CSR sul sito di Coca-Cola HBC Italia (www.coca-colahellenic.it), si potrà accedere alla settima edizione del Rapporto Socio-Ambientale 2010, un approfondito resoconto sulle principali attività svolte dall’azienda in ambito di sostenibilità. “La scelta di pubblicare il nostro Rapporto Socio-Ambientale solo su internet attraverso la creazione di un nuovo sito dedicato, nasce dall’esigenza di soddisfare in misura sempre più efficace e veloce le legittime aspettative dei consumatori e dei nostri stakeholder” – ha dichiarato Alessandro Magnoni, Direttore Comunicazione e Relazioni Esterne di Coca-Cola HBC Italia – “Con l’utilizzo della rete, infatti, siamo in grado di offrire un’informazione sempre più trasparente, chiara, completa nonché sostenibile, operando un ulteriore atto di responsabilità e di coerenza in linea con il nostro modo di fare impresa”.

A curare questa nuova guida ‘Grandi Champagne 2012’ è Alberto Lupetti, grande conoscitore ed esperto di tutto ciò che ruota attorno a questo fantastico vino. Oltre 220 etichette raccontate attraverso schede di facile e intrigante lettura. Una introduzione che accompagna il lettore per mano alla scoperta dell’affascinante universo di uno dei vini più famosi e celebrati al mondo: lo Champagne. Questo e altro è “Grandi Champagne 2012”, la guida alle migliori bollicine francesi presenti in Italia. Un volume dalla grafica elegante, un regalo ideale per le prossime festività natalizie (nelle librerie a 12,50 euro il prezzo di copertina). Gli Champagne recensiti sono forniti ciascuno di una breve presentazione, di una scheda di degustazione e completati da una foto della bottiglia e da un punteggio espresso in centesimi. Una guida tutta a colori, con oltre 300 fotografie e con una suddivisione decisamente originale: non quella consueta per produttore o tipologia, quanto piuttosto per categorie innovative quali Per Tutti, Aperitivo, Tavola, Puro Piacere e Miti.

L’Azienda Total Beverage lega il suo nome alla 28° edizione della classica internazionale di corsa. Acqua Minerale San Benedetto continua ad associare il suo marchio ai più importanti eventi sportivi italiani sponsorizzando il fascino avvolgente che caratterizza i 42 chilometri e 195 metri della Firenze Marathon. La maratona, giunta alla XXVIII edizione, vanta una sempre maggiore partecipazione di pubblico e il grande coinvolgimento di tutta la città. Un’emozione unica che solo chi ha corso a Firenze può raccontare e che ha trasformato la classica della città del giglio in un appuntamento irrinunciabile per migliaia di sportivi e appassionati provenienti da tutto il mondo.

Per produrre un ettolitro di birra Birra Peroni ha ridotto negli ultimi cinque anni del 25% il consumo di acqua, del 13% i propri consumi energetici e ricicla circa il 96% dei propri rifiuti. La promozione di un consumo responsabile dei propri prodotti e l’attenzione alle comunità in cui opera completano il quadro di azioni che Birra Peroni persegue nell’ambito della propria attività e che sono riportati nel primo Bilancio di Sostenibilità. Per Birra Peroni il perseguimento di uno sviluppo sostenibile è parte fondamentale del proprio modo di operare sul mercato e di partecipare alla vita economica e sociale del Paese. L’impegno verso la sostenibilità si articola in 10 Priorità, inerenti alle tematiche ambientali, sociali ed economiche più rilevanti per il business e le esigenze degli stakeholder di riferimento dell’azienda. Tra queste Birra Peroni ne ha individuate tre su cui si focalizza, concentrandosi principalmente sulla promozione del consumo responsabile, la tutela dell’ambiente e il sostegno alle comunità nelle quali opera.

Manca ormai un mese alle festività natalizie e Mazzetti d’Altavilla, la più storica grapperia piemontese si prepara a festeggiare un Natale d’Oro. Oro come il nobile e prezioso metallo, oro come il fascinoso ed esclusivo liquore Oro di Mazzetti® a base di Grappa di Moscato ideato dai “Distillatori dal 1846” e impreziosito da luccicanti microscaglie di oro alimentare 23 kt che sarà protagonista della nuova campagna pubblicitaria natalizia in partenza in questi giorni con l’uscita delle creatività sui quotidiani di tutta Italia. Un oro “cantato” in tutte le sue rime come indica la stessa creatività: Oro da bere, Oro da godere…Oro che vale, Oro da regalare!

Che l’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè fosse sbarcato in Cina era già noto . A dicembre 2010 l’Istituto aveva tenuto i primi corsi a Guangzhou e a Pechino. Inoltre da marzo di quest’anno manuale Espresso Italiano Tasting, edito dal’IIAC, è disponibile in cinese grazie all’opera del consigliere Darcy Sun. A luglio è stata organizzata una nuova tornata di corsi e seminari. Ora eccoci di nuovo a Guangzhou dove l’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè ha patrocinato, insieme all’Istituto Nazionale Espresso Italiano, una nuova edizione di Caffè Italia. Così alle edizioni nel 2010 di Tokyo, New York e Parigi e a quella di Tokyo del 2011 si aggiunge un nuovo tassello al piano di diffondere una reale cultura dell’espresso italiano.

Birrificio Angelo Poretti regala agli appassionati di birra una sorpresa natalizia unica e preziosa: “Non filtrata 7 luppoli” in edizione limitata. Lo storico birrificio della Valganna ha prodotto per la prima volta nella sua storia una birra stagionale e non filtrata, basata su una speciale ricetta che utilizza 7 diverse varietà di luppoli. “Non filtrata 7 luppoli” è una birra prodotta in edizione limitata, disponibile da ora e pensata per essere degustata al meglio durante il periodo invernale. È una corposa birra ambrata, dall’intensa luppolatura, che in fase di produzione non è stata filtrata, conservando così tutta la ricchezza e il gusto unico e pieno della cotta. Con la “Non filtrata 7 luppoli”, Birrificio Angelo Poretti riprende il filo della sua storia e riparte dall’esempio del suo fondatore che 200 anni fa decise di produrre un nuovo tipo di birra, sconvolgendo i canoni validi fino ad allora.

La qualità ha un prezzo per il Berebene low cost 2012: è sotto gli 8 euro. E’ stata presentata sabato 19 Novembre alla Città del gusto di Roma e domenica 20 a Napoli la ventiduesima edizione della Guida che valorizza i migliori vini alla portata di tutti. Oltre 2000 i vini selezionati, tra cui 612 Oscar qualità/prezzo, 6 Oscar nazionali e 21 regionali. Tra le novità di quest’anno l’inserimento degli abbinamenti: accostamenti territoriali, matrimoni cromatici e unioni “impossibili”. Poi, l’eliminazione della classificazione in denominazioni per agevolare la lettura e un formato tutto nuovo, più comodo e maneggevole. Ideale completamento della guida Vini d’Italia, Berebene low cost 2012 è la guida da usare tutti i giorni, al supermercato come in enoteca, a casa come al ristorante. Non è necessario spendere molto per un buon vino e Gambero Rosso lo dimostra con questa selezione dei migliori vini sotto gli 8 euro. Da non perdere la sezione abbinamenti e un interessante elenco delle enoteche che vale la pena visitare.

Sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea martedi 22 novembre il regolamento comunitario sulle informazioni alimentari ai consumatori che introduce l’obbligo di indicare informazioni nutrizionali fondamentali e di impatto sulla salute, impone l’evidenziazione della presenza di allergeni, prevede il divieto di indicazioni forvianti e una dimensione minima delle etichette per renderle piu’ facilmente leggibili. Lo rende noto la Coldiretti nel sottolineare che con la nuova norma si sostituisce la vecchia direttiva del 1979 e si estende l’obbligo di indicare la provenienza in etichetta di tutte le carni fresche dal maiale al pollame, dall’ agnello alla capra, al pari di quanto è già stato fatto con quella bovina dopo l’emergenza mucca pazza. Il regolamento – sottolinea la Coldiretti – prevede invece purtroppo un percorso a tappe per l’estensione dell’obbligo di indicare l’origine in etichetta per altre categorie di prodotto come le carni trasformate in salumi o altro (2 anni) e il latte e derivati (3 anni). Tra le altre novità introdotte la Coldiretti segnala:

Ha aperto a Milano, in Galleria San Carlo, illyshop, la boutique per la vendita e la degustazione dei prodotti a marchio illy. È un temporary shop che resterà aperto, nel salotto della città meneghina, 4 mesi. Il concept è stato realizzato, con l’ausilio di cubi espositivi, dall’architetto Caterina Tiazzoldi e vi guiderà nella ricerca e nella scelta dei prodotti, correlati al sistema di preparazione del caffè, dallamoka alle macchine da caffè, dal macinato alle capsule iperespresso Da non perdere inoltre la possibilità di acquistare altri prodotti a marchio illy, tra i quali, le illy ArtCollection. Orari di apertura: dal lunedì al sabato: dalle 10.30 alle 19.30.

L’affluenza di pubblico alla seconda tappa torinese dell’Italia Beer Festival, svoltasi all’interno del Palaolimpico, ha confermato l’interesse per il mondo dei birrifici artigianali, replicando il successo registrato dall’edizione 2010. La manifestazione ha dato la possibilità di promuovere decine di birre artigianali proposte dai diciotto birrifici presenti, dando la possibilità al pubblico di conoscere le novità del mercato, dalle birre prodotte con luppoli “esotici”, coltivati in Nuova Zelanda e Giappone, a quelle realizzate con le castagne, come la toscana Bastarda Rossa proposta dal birrificio Amiata. La tre giorni dedicata alla birra artigianale è stata anche scandita dall’attivazione di laboratori didattici, che hanno attirato l’attenzione dei neofiti, interessati ad apprendere le nozioni basilari, ma anche dei più esperti, desiderosi di approfondire la conoscenza dei prodotti di più recente commercializzazione. In particolare, l’edizione torinese di quest’anno si è contraddistinta per l’organizzazione di un laboratorio incentrato sull’accostamento di birra e cioccolato, che ha visto la partecipazione dell’azienda Monteccone, tra i punti di riferimento della produzione artigianale cioccolatiera piemontese.

Spumador spa, azienda del gruppo paneuropeo Refresco e leader nazionale nella produzione di bevande analcoliche e succhi di frutta a marchio commerciale, ha concluso con successo l’accordo per l’acquisizione dello stabilimento di Sulmona (L’Aquila), ex sito produttivo di Campari. Lo stabilimento di Sulmona era entrato a far parte del Gruppo Campari con l’acquisizione del gruppo Bols del 1995, , ma non aveva raggiunto nella sua storia un livello di efficienza accettabile, e, pertanto, la Campari nel 2006 aveva deciso la chiusura l’ unità produttiva abruzzese. Nello stabilimento saranno prodotti bevande e aperitivi. L’acquisizione di questo stabilimento rafforza la presenza di Spumador sul mercato italiano, ampliando le sue potenzialità di business al Sud.

‘Produzione, distribuzione e consumo di birra in Italia’ è il titolo della convegno organizzato dall’Università degli Studi di Udine e da Alètheia consulting per il 23 novembre 2011 alle 15.00, in v. Sondrio 2/A. Un appuntamento focalizzato sul prodotto birra, che riunirà eccellenti relatori esperti del settore. Gli interventi saranno quelli di Stefano Buiatti (cfr foto a lato), coordinatore e docente di Tecnologia della Birra dal 1994 presso la Facoltà di agraria dell’Università di Udine, nonché punto di riferimento in Italia per la sua attività di ricerca, iniziata nel 1985, e legata alle tecniche di produzione della birra. Buiatti dirige anche l’ unico impianto pilota sperimentale di produzione di birra presente in Italia, interno all’Università di Udine.

Lavazza presenta Cremespresso Hot Chocolate, l’esclusiva ricetta Cremespresso pensata in una golosa variante per offrire tutto il piacere di una pausa gratificante anche nei mesi invernali. Un prodotto innovativo firmato Lavazza, il caffè preferito dagli italiani. Cremespresso, la vellutata crema preparata con vero caffè espresso e senza grassi idrogenati, incontra così il piacere della tradizionale cioccolata calda, per appagare il gusto dei consumatori che desiderano concedersi la freschezza cremosa dell’espresso e amano coccolarsi con la dolcezza del cioccolato. Cremespresso Hot Chocolate è adatto a ogni momento della giornata: da sfiziosa alternativa al caffè o al cappuccino durante il break di metà mattina fino a goloso dessert da consumare nel dopo cena. Ed è facilissimo da preparare: basta riempire il bicchiere con circa 40 ml di cioccolata calda e poi aggiungere Cremespresso fino a colmare il bicchierino.

Se un giorno salvaguarderemo i nostri monumenti con più efficienza e miglioreremo la nostra capacità di analisi dei mercati finanziari sarà merito anche di Kimbo. Il noto brand del caffè ha proseguito infatti la sua collaborazione con Sapienza Università di Roma, finanziando due ricerche scientifiche dell’ateneo con due premi del valore di 5000 Euro. Fedele allo spirito di innovazione e di attenzione verso giovani che da sempre contraddistingue il marchio, Kimbo ha scelto di premiare i lavori di due ricercatori under 40 impegnati su progetti estremamente attuali: Annamaria Pau del dipartimento di Ingegneria Strutturale della Sapienza, autrice di una ricerca intitolata “Caratterizzazione dinamica e monitoraggio strutturale di monumenti” e l’economista Salvatore Nisticò con un lavoro su “Politica monetaria, Crescita e Mercati Finanziari”.

Lavazza ha recentemente aperto in Cina quindici coffee shops Espression, con l’intenzione di sviluppare ulteriormente il marchio nei prossimi anni e offrire anche ai consumatori cinesi la possibilità di vivere un’esperienza unica di gusto e stile italiano. Per farlo l’azienda ha selezionato la società Guangdong HongCheng Chao Coffee Catering Investment, nominata Area Developer esclusivo in Cina per la catena Lavazza Espression. I nuovi punti vendita, gli ultimi di una serie di aperture internazionali di successo, si trovano nelle zone centrali e nei centri commerciali di Shanghai, Pechino e Guangzhou. La decisione di aprire i primi punti vendita nelle città cinesi più cosmopolite sottolinea la vocazione internazionale di Espression. La Cina è un paese affascinante, in rapida crescita, dove i giovani consumatori in particolare sono sempre più attratti dalla moda, dai costumi e dalle abitudini di consumo occidentali. A queste prime aperture dovrebbe seguire un piano di espansione articolato che prevede l’apertura di oltre duecento nuovi coffee shop nei prossimi cinque anni nell’intero paese.

Combifit cattura l’attenzione e si distingue sullo scaffale: combifit è l’elegante, sottile confezione di cartone SIG Combibloc al top della forma. E al suo 10° anniversario, combifit è ancora un trend-setter: quello iniziato nel 2001 come un’innovazione nel formato da un litro con combifitPremium è stato un successo mondiale nella storia del packaging di allora. Ora, dieci anni dopo il suo debutto, combifit è disponibile in un totale di cinque diversi formati che vanno da 150 a 1.500 ml. E questa straordinaria serie di formati ha abbastanza potenziale per essere ulteriormente ampliata in futuro.

Secondo tante evidenze scientifiche, il consumo moderato di caffè potrebbe divenire un prezioso alleato per la nostra salute. Ribadirlo è importante perché, come per qualunque alimento, l’abuso non è mai cosa buona. Al Circolo della Stampa di Milano, è stato analizzato il tema caffè e salute per focalizzare l’attenzione sul consumo di caffè in area cerebro-cardio-vascolare (ictus), in area tumorale e in area intestinale e chiarire, insieme a Amleto D’Amicis, Vicepresidente della Società italiana di Nutrizione Umana (SINU) e membro del Comitato Scientifico per gli Studi sul caffè FoSAN, Luca Scalfi, Professore Ordinario di Nutrizione Umana presso l’Università di Napoli Federico II, Alessandra Tavani, Capo del Laboratorio presso l’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” e Nicoletta Pellegrini, Professore Associato di Nutrizione Umana presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Parma, come il corretto consumo della bevanda può influire positivamente sul nostro organismo.

Acmi ha realizzato cinque fine linea ad alta velocità per il marchio Coca-Cola presso lo stabilimento di Wakefield in Inghilterra. Dei cinque fine linea, due sono installati su linee PET e tre su linee lattine. L’ultima linea collaudata da Acmi in ordine di tempo è stata la linea 7 dotata di una velocità nominale al riempimento elevatissima, pari a 120.000 lattine all’ora. L’eccezionale velocità del riempimento ha comportato lo sdoppiamento del fine linea per consentire una velocità di palettizzazione di oltre 160.000 lattine all’ora anche con pacchi lattine 3×2. La fornitura Acmi ha inizio con un sistema di nastri di trasporto per pacchi completamente automatizzato, sia nel passare dalla singola alla doppia pista, sia nel gestire i diversi formati richiesti dal cliente che vanno dal 3×2, 4×2 e 4×3 al pacco da 24 lattine confezionato su vassoio. Successivamente s’incontrano i due sistemi di formazione strato Twisterbox di seconda generazione con pinze in carbonio, fulcro dell’intero gruppo di palettizzazione.

Finalmente svelato il nuovo volto femminile Tia Maria 2012 in occasione dell’esclusivo “”, tenutosi l’11 Novembre scorso al 31° piano del Center Point PARAMOUNT, uno dei più iconici edifici nel cuore di Londra. Tra i tantissimi giornalisti internazionali, opinion leader del mondo trade e consumer ed esperti bartender presenti al misterioso ballo in maschera e le 10 finaliste provenienti da tutto il mondo per contendersi l’ultima chance di diventare il nuovo volto Tia Maria, è stata proclamata vincitrice l’incantevole RAKSHA HOOST.

Dopo la evolution, la macchina espresso dc pro di Dalla Corte sarà la macchina dei campioni delle due specialità del World Coffee Events dal 2012 al 2014. Dopo il triennio 2009-2011 che ha visto protagonista la macchina espresso evolution, un’importante conferma per Dalla Corte: in concomitanza con HOST 2011 i responsabili del World Coffee Events hanno comunicato che la nuova dc pro sarà la macchina ufficiale dei campionati World Latte Art e Coffee in Good Spirits dal 2012 al 2014.

Il Gruppo distributivo Selex lancia la sua nuova linea di vini “Le Vie dell’Uva”, che sarà in distribuzione nei punti vendita da questo mese. Una selezione di 28 etichette rappresentative delle principali zone vocate della Penisola. I vini della nuova linea si collocano prevalentemente nella fascia compresa tra 3 e 5 euro, ma sono presenti anche etichette che arrivano a 8-9 euro (foto in allegato). Le 28 etichette di “Le Vie dell’Uva” vanno dai grandi piemontesi, come Barbera docg e Barolo docg ai nobili friulani e trentini, Pinot, Merlot, Muller Thurgau doc e Gewurtztraminer doc, ai veneti Chardonnay e Prosecco, ai toscani Chianti docg, Morellino di Scansano docg e Sangiovese doc, fino agli emergenti del Sud, i campani Aglianico e Falanghina, i pugliesi Negroamaro, Rosato del Salento e Primitivo. E i vini delle isole: il Vermentino di Sardegna, e dalla Sicilia Nero D’Avola, Grillo e Sirah.

La Birra del Reno nasce dai sapori e dai profumi dell’Alto Appennino Tosco Emiliano, raccontando lo spirito, la tradizione e l’ospitalità di tutta l’Emilia Romagna, una terra del tutto protagonista, in campo gastronomico, del gusto e dello stile italiano. E’ una birra completamente artigianale, non pastorizzata e rifermentata in bottiglia. Una birra di qualità, assolutamente “Made in Italy”, presentata in tre diverse tipologie:

Caffè Haiti Roma sta partecipando in questi giorni ad Around Bar Roma Show, manifestazione che si sta svolgendo presso la nuova Fiera di Roma, dedicata al settore del food & beverage e dell’intrattenimento legato al mondo del ristoro veloce. La nota torrefazione romana, che si rivolge al mondo della ristorazione ormai da più di sessant’anni, è stata lieta in questi giorni di ospitare presso il proprio stand, situato nell’area collettiva della Camera di Commercio di Roma, padiglione 8 stand A1, tutti coloro che hanno voluto condividere la sua filosofia aziendale, fatta di scelte in favore del buono e dell’eticamente giusto.

A partire da settembre 2011 e fino a marzo 2012 con Caffè Splendid la giornata comincia con il sorriso, grazie al contest on pack “Svegliati&Premiati”! Per tutta la durata del concorso sarà infatti possibile vincere tanti buoni shopping e iniziare così la giornata nel migliore dei modi insieme a Splendid, che con il suo aroma pieno ed intenso diventa protagonista della colazione in famiglia, dando la carica di ottimismo necessaria per affrontare al meglio la giornata. Partecipare al concorso è davvero semplice: utilizzando il codice di 8 cifre presente all’interno del fix-a-form apposto sul pack sarà possibile giocare via sms o via web, sul sito www.splendidcaffe.it, dove si potranno anche reperire tutte le informazioni sulla gamma Splendid e trovare ulteriori Informazioni sul concorso, i premi e le modalità per partecipare.

Braulio ha deciso di rinnovare la sua immagine per essere al passo con i nuovi consumatori che ha raggiunto e conquistato al di fuori della sua terra d’origine, la Valtellina. Il restyling è stato affidato a Claessens, leader mondiale nella creazione e nel riposizionamento di marchi. Entusiasmante e divertente, ma allo stesso tempo delicato e impegnativo, il meticoloso lavoro fatto dal team di Cleassens è un equilibrio perfetto con gli elementi della tradizione valtellinese che da sempre contraddistinguono l’etichetta e rimandano alla storia dell’Amaro Braulio con segni, elementi e tratti moderni che rimandano all’attualità. Il nuovo vetro, innanzitutto, rappresenta l’elemento centrale dello sviluppo creativo: la shape accattivante, solida e distintiva è impreziosita dallo scudo simbolo di Bormio, che campeggia sul retro. L’utilizzo dell’oro a caldo e del rilievo amplificano la percezione di raffinatezza dell’etichetta. Il festone alleggerito e rinfrescato, accoglie al suo interno il riferimento a Bormio, a testimonianza della volontà di Braulio di mantenere in maniera forte il legame con le sue radici, con il territorio d’origine.

Sibeg, imbottigliatore autorizzato dei prodotti a marchio The Coca-Cola Company per la Sicilia, conferma anche quest’anno la sua presenza ad uno degli appuntamenti più attesi del settore vending: l’Expo Vending Sud. La fiera giunta alla sua terza edizione è in programma dal 25 al 27 novembre presso il Centro Fieristico Le Ciminiere di Catania. La presenza all’Expo Vending rappresenta per Sibeg un’ottima occasione per esporre le proprie novità in termini di formati e offerte sviluppate appositamente per il settore vending. Novità di quest’anno l’inserimento della bottiglia di Coca-Cola in PET da 33cl; Sibeg offre un’ampia scelta in termini di gusti e packaging, spaziando dal formato dedicato in lattina da 33cl a quello della bottiglia da mezzo litro con le 3 cole- Coca-Cola, Coca-Cola light e Coca-Cola Zero- Fanta, Sprite, Nestea ed il nuovo sports drink Powerade ION4. Non manca all’interno del portafoglio prodotti anche la varietà dei succhi di frutta Amita -disponibili in 10 squisiti gusti e lattina di Burn energy drink.

Acqua Sant’Anna amplia la gamma Bio Bottle con una nuova e praticissima bottiglia push & pull, disponibile nei formati da un litro e da mezzo litro. Sant’Anna Bio Bottle è la prima – e unica – bottiglia di acqua minerale ecosostenibile presente sul mercato. Bio Bottle è prodotta con uno speciale biopolimero di origine vegetale che conserva tutta la praticità, maneggevolezza e robustezza della plastica tradizionale senza utilizzare neanche una goccia di petrolio. Bio Bottle è nata per garantire una migliore conservazione delle straordinarie caratteristiche organolettiche dell’Acqua Sant’Anna di Vinadio, conosciuta sin dall’antichità per la sua leggerezza (ha un residuo fisso tra i più bassi al mondo) e per il ridotto contenuto di sodio, che ne fa un’acqua indicata per le persone attente al benessere, in particolare per le mamme e l’alimentazione di neonati e bambini. Per questo, dalla prima classica bottiglia da un litro e mezzo, oggi Sant’Anna Bio Bottle è una vera e propria gamma di diversi formati, dal mezzo litro al litro e mezzo, adatti ad ogni occasione di consumo. Da oggi la gamma si arricchisce di un’altra grande novità: la bottiglia con il pratico tappo push & pull, particolarmente adatta per gli sportivi, per avere sempre con sé una riserva di idratazione in tutte le occasioni della vita quotidiana e del tempo libero: in palestra, in gita, nello zaino, nella borsetta, sulla scrivania…

Un vero concentrato di salute e benessere, in linea con il trend mondiale che vede in forte crescita i consumi di frutti rossi sia per il gusto deciso e piacevole sia per le proprietà benefiche e funzionali di cui sono ricchi. Ai più classici Mirtillo e Fragola, già presenti nella gamma 200ml, si aggiungono ora i nuovissimi Melograno e Cranberry, dal sapore unico e naturalmente ricchi di antiossidanti, così preziosi per la salute di tutti. Il look delle bottiglie, pur richiamando il blu classico di Derby, si caratterizza per un pack system che identifica visivamente la nuova linea e differenzia i 4 gusti dal resto della gamma grazie ad un uso efficace del colore rosso.

A tre anni dal lancio del Progetto Pallet di CPRSYSTEM, l’azienda di Gallo, leader italiana dell’imballaggio in plastica a sponde abbattibili e riciclabili, raggiunge risultati molto confortanti, nonostante la crisi. Con 4, 2 milioni di movimentazioni annue stimate per il 2011 si sono superati gli obiettivi previsti dal Progetto ,con una crescita rispetto al 2010 del 5,73% . La logistica della distribuzione dei prodotti di largo consumo è uno degli elementi chiave per la competitività dell’offerta italiana e l’uso di pallet omologati, il riutilizzo degli stessi, la razionalizzazione di questa unità di carico fondamentale è basilare per generare risparmi con importanti ricadute sulla competitività anche in termini di prezzo.

Nei primi nove mesi del 2011 Il fatturato netto del gruppo parmense, oggi facente parte del gruppo Lactalis, è stato pari a 3.259 m.ni euro, in incremento del 4,6% rispetto ai primi nove mesi del 2010. Il margine operativo lordo risulta pari a 243,6 in diminuzione dell’8,1% rispetto all’anno precedente. L’utile del Gruppo è pari a 152,2 milioni di euro, in diminuzione rispetto ai 198,5 milioni dei primi nove mesi del 2010. Tale decremento è sostanzialmente riconducibile ai minori proventi da transazione. Le disponibilità finanziarie nette sono pari a 1.403,9 milioni, in diminuzione di 31,3 milioni, rispetto ai 1.435,2 milioni del 31 dicembre 2010.

Nei primi nove mesi del 2011 il Gruppo Campari ha conseguito risultati molto positivi, con tutti gli indicatori di performance in sensibile incremento, grazie a una sostenuta crescita organica e a un effetto positivo di perimetro che hanno compensato un effetto leggermente negativo dei cambi. le vendite del Gruppo sono state pari a € 889,2 milioni, in crescita del +11,9% . L’effetto perimetro è stato positivo del +2,3%, principalmente dovuto all’acquisizione di Frangelico, Carolans e Irish Mist. L’effetto cambio è stato negativo del -0,9%. Il margine lordo è stato € 521,1 milioni, in crescita del +13,2% e pari al 58,6% delle vendite. Le spese per pubblicità e promozioni sono state € 159,1 milioni, in crescita del +17,2% e pari al 17,9% delle vendite. L’EBIT è stato € 206,2 milioni, in crescita del +12,5%. L’utile del Gruppo prima delle imposte è stato di € 174,3 milioni, in crescita del +11,5%. Al 30 settembre 2011 l’indebitamento finanziario netto è pari a € 659,1 milioni (€ 677,0 milioni al 31 dicembre 2010), dopo le acquisizioni della società distributiva Vasco in Russia e della marca Sagatiba in Brasile per un controvalore complessivo di € 33,8 milioni.

Dopo essersi vestita di brillanti paillettes e borchie rock, dopo aver indossato creatività di artisti di fama internazionale, ABSOLUT dedica al mondo della moda il look della Limited Edition 2011: ABSOLUT MODE. La nuova limited edition riflette l’immagine poliedrica e trasformista di ABSOLUT che sceglie quest’anno di rendere omaggio al fashion e all’haute-couture attraverso una mise elegante, ideale per celebrare le occasioni più importanti. Non è la prima volta che ABSOLUT si interfaccia con il mondo della moda; il brand vanta infatti una lunga storia di collaborazioni con alcuni dei più grandi talenti del fashion world tra cui Helmut Newton, Tom Ford, Jean Paul Gaultier, Hussein Chalayan, Stella McCartney e Herb Ritts.

Dopo la cooperazione di successo dello scorso anno, Birra FORST e Merano WineFestival di nuovo insieme nel 2011. I punti di contatto tra i due partner sono molteplici: in particolare il focus improntato sulla combinazione tra bevande eccelse e ottimo cibo si inserisce perfettamente nella filosofia aziendale della storica Spezialbier-Brauerei con sede a Forst vicino Merano.E in questo contesto di eccellenze si colloca la cena alla residenza privata dell’Amministratore Delegato di Birra Forst, Margherita Fuchs Von Mannstein che in occasione della 20° edizione del Wine Festival, ha invitato al castello alcuni importanti giornalisti enogastronomici, a cui sono stati riservati inediti abbinamenti tra piatti prelibati e la birra Forst nelle sue diverse proposte.
(FOTO:da sx a dx: Christian Hofer del Bräustüberl FORST, Antonio Cesaro – Ambasciatore della Birra FORST e Fabio Nalini – Sommelier birraio Vicecampione del Mondo).

L’eccellenza italiana trova un nuovo testimonial in Stefano Baldan che, il 2 settembre 2011, è stato insignito Cavaliere della Birra durante il Weekend de la Bière del Belgio. Un’onorificenza dedicata a pochi, venti in tutto il mondo, che testimonia l’impegno, la passione, la capacità di veicolare non solo la birra, ma i valori e la cultura belga nel mondo. Un risultato che porta l’Italia, e Interbrau, ancora una volta (già Sandro e Michele Vecchiato, negli anni scorsi, avevano ricevuto tale onorificenza) ad essere esempio di eccellenza non solo a livello nazionale, ma mondiale. Stefano Baldan è oggi il Direttore commerciale di Interbrau Spa “il progetto iniziato 10 anni fa è appena all’inizio, perché sono sempre più le persone che si affacciano e vogliono conoscere e degustare le birre speciali”. Qualità, innovazione nel rispetto delle tradizioni, diffusione della cultura e dei valori delle birre: questo è solo l’inizio del percorso nel quale Stefano Baldan rappresenta uno dei protagonisti.

Dal 15 novembre, sarà in edicola, in allegato alla rivista Focus Junior, “Una bottiglia piena di storie”, un piccolo giornale che raccoglie venti storie originali e divertenti inventate dai bambini delle scuole primarie italiane e trasformate in veri e propri fumetti da famosi illustratori, e in cui la bottiglia di plastica, la raccolta differenziata e il riciclo sono i protagonisti indiscussi. Infatti, la pubblicazione raccoglie le storie scritte dagli alunni che hanno partecipato al concorso “Storia di una bottiglia”, promosso dal Gruppo Sanpellegrino in collaborazione con Giunti Progetti Educativi e Corepla – Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio ed il Recupero dei Rifiuti di Imballaggi in Plastica, proprio per sensibilizzare i bambini al rispetto nei confronti dell’ambiente, mostrandogli cosa si può fare con le bottiglie una volta che sono state utilizzate e insegnare loro l’importanza di utilizzare e smaltire correttamente il PET, il materiale più utilizzato per le bottiglie di acqua minerale.

A Roma il seminario di sopravvivenza caffeicola e a Torino la finale di Espresso Italiano Champion Una vera e propria settimana del caffè quella che arriva con le torrefazioni che aprono al pubblico, il seminario di sopravvivenza caffeicola a Roma e la finale di Espresso Italiano Champion a Torino. Domenica 20 novembre per “Io Bevo Espresso 2011” aprono nuovamente al pubblico alcune torrefazioni in Lombardia, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Campania e Calabria. Seminari sul caffè e visite gratuite per scoprire il mondo del chicco e il percorso che fa prima di arrivare al bar sotto casa.

Il Consiglio di Amministrazione di Autogrill S.p.A ha esaminato e approvato i risultati consolidati al 30 settembre 2011. Nel 3° trimestre prosegue la crescita del Gruppo. Si conferma la forte progressione del Travel Retail, che ha caratterizzato l’andamento di tutto l’esercizio, e che anche in questo trimestre chiude con un incremento a doppia cifra dei ricavi (+11,4%) e dell’Ebitda (+14,4%) . Apprezzabile il risultato conseguito nel Food & Beverage, che registra vendite e Ebitda in aumento rispettivamente del 2,2% e del 2,5% , interrompendo il calo dei margini riportato nei due trimestri precedenti, nonostante sul settore continui a gravare la crisi economica, con consumi in calo e materie prime alimentari in aumento. Il Gruppo chiude il 3° trimestre 2011 con un incremento dei ricavi del 5,1%, dell’Ebitda del 5,5% , e un’incidenza di quest’ultimo sulle vendite in lieve aumento rispetto al 3° trimestre 2010 (dal 13,9% al 14%). Nei nove mesi le vendite hanno raggiunto circa i € 4.323 milioni, in progresso del 4,5% rispetto al periodo di confronto. Analoga la crescita dell’Ebitda (a 484 milioni di euro) mentre l’Utile Netto si è incrementato dell’11,2%.

Nei primi nove mesi del 2011 i ricavi totali consolidati della MARR spa (gruppo Cremonini) sono stati pari a 979,5 milioni di Euro, con una crescita del +6,1% rispetto al 2010. In ulteriore miglioramento i risultati della gestione operativa con l’EBITDA e l’EBIT che hanno raggiunto rispettivamente 76,4 milioni di Euro (+12,0%) e 66,5 milioni di Euro (+12,5%). Il risultato netto ha toccato i 41,5 milioni di Euro con una crescita del 10,2% rispetto ai 37,6 milioni di Euro del 2010. Le vendite verso i clienti della “Ristorazione commerciale e collettiva” al 30 settembre 2011 si sono attestate a 778,6 milioni di Euro (+6,6% sul pari periodo 2010), grazie anche al contributo del terzo trimestre in cui le vendite ai clienti della “Ristorazione” sono state pari a 308,6 milioni di Euro con una crescita di oltre 20 milioni di Euro (+7,1%) rispetto ai 288,1 milioni del 2010.

Arriva in Italia un nuovo format di consumo per la mobilità urbana: Argenta, leader nel mercato della distribuzione automatica, ha concluso un accordo con Eni Refining & Marketing per lanciare eni shop 24, un innovativo progetto che porterà 500 negozi automatizzati nelle principali stazioni di servizio a marchio Eni distribuite sul territorio nazionale. L’obiettivo di Argenta ed Eni è quello di portare in Italia, per la prima volta, un servizio, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, dedicato a tutti coloro che abbiano necessità di fare una sosta per un acquisto ad ogni ora del giorno e della notte, nei week end e nelle festività.

Enologia, viticoltura, informazioni di interesse per le aziende produttrici di bevande, con particolare attenzione alle energie alternative, alla sostenibilità ambientale e alla sicurezza per il consumatore: queste le tematiche che si affronteranno nel corso della serie di incontri tecnici e convegni scientifici, a partecipazione gratuita, che affiancheranno la 24a edizione di SIMEI (Salone Internazionale delle Macchine per l’Enologia e l’Imbottigliamento) e l’8a di ENOVITIS (Salone Internazionale delle Tecniche per la Viticoltura e l’Olivicoltura) da martedì 22 a sabato 26 novembre prossimi al polo espositivo di Fiera Milano a Rho.

Birrificio del Ducato protagonista assoluto all’edizione 2011 dell’European Beer Star tenutasi in Germania a Norimberga. Con due medaglie d’oro, due d’argento e tre di bronzo il birrificio di Roncole Verdi (Pr) si impone davanti a un’agguerrita concorrenza proveniente da 38 paesi e tutti i continenti, che ha portato in concorso 1.113 birre suddivise in 49 categorie/stili. Complessivamente sette medaglie, performance finora unica nelle otto edizioni del prestigioso concorso che raccoglie i nomi più importanti della scena brassicola internazionale.

All’ultima fiera di Norimberga la birra artigianale, “Turbacci Quinn”, è stata riconosciuta con la medaglia d’oro per essere la migliore birra Pils partecipante al concorso European Beer Star 2011. Quest’ultimo vanta di essere una delle gare del settore più prestigiosa al mondo. Tale competizione ha visto partecipare più di 1000 birre provenienti da 39 nazioni”. Questa bevanda artigianale, a bassa fermentazione, non pastorizzata e non filtrata, è piacevole al palato, raffinata nel gusto e contemporaneamente regala profumi intensi dati dall’ottima qualità delle materie prime utilizzate. L’intensa presenza dei luppoli è ben compensata dall’utilizzo di malti pregiati. Contraddistinta dal basso tenore alcolico (5% vol. circa) sa essere un’ottima birra rinfrescante, leggera, ma allo stesso tempo di carattere. Il suo piacevole equilibrio la fa ben sposare in molti abbinamenti. Inevitabilmente, si colloca bene nella cucina tedesca e tirolese, sa accompagnare alla perfezione carni bianche, carciofi, alcuni piatti a base di pesce e molte tipologie di pizze” spiega il comunicato. +info: http://www.birraturbacci.it

Cinquemila a New York, Quattromila verso la migliore ristorazione di Sidney (tra i cui estimatori c’è anche Alessandro Pavoni pregiato Chef emergente in terra australe), altre duemila in Quebec, Montreàl, Le Baleari…questi sono alcuni dei numeri di bottiglie di “BIRRA RONZANI CINQUEPUNTOCINQUE” richiesti dalla moderna ristorazione internazionale. BIRRA RONZANI è tra i più antichi birrifici artigianali nazionali, le sue radici affondano nel 1855. Oggi grazie alla visione di Alberto Ronzani, Marco Rossetti e Fabrizio Procaccio è rinata divenendo in pochissimo tempo uno stile di vita oltrechè un prodotto di riferimento, decretato soprattutto dai clienti.

Per il lancio nel canale Moderno di Peroncino, la birra Premium perfetta per l’aperitivo, grazie al suo piccolo formato e al suo gusto secco e rinfrescante, Birra Peroni ha attivato un concorso esclusivo per i clienti Carrefour: l’agenzia Promoveo Italia ha progettato l’evento e ha curato tutti i dettagli, grafici e operativi, ideando una meccanica accattivante che premiasse i consumatori della catena. Acquistando una sola confezione di Peroncino 25 cl x 6 ed inviando un sms con i dati dello scontrino, il cliente avrà la possibilità di vincere uno dei numerosi e colorati set aperitivo Alessi in palio e soprattutto quella di partecipare all’estrazione finale di una vacanza da sogno a Capo Verde per due persone. A supporto dell’operazione, allestimento di materiali di visibilità nei pdv e distribuzione da parte delle hostess di cartoline informative (+info: promoveo italia srl)

Lievita il prezzo del vino in bottiglia: oggi il costo di un vino base o un IGT è aumentato in media dal 30 al 50%. A causarlo l’aumento dei prezzi della materia prima: le quotazioni delle uve della vendemmia 2011 sono schizzate in alto in virtù di un calo straordinario della produzione vitivinicola nazionale, scesa per la prima volta sotto la soglia dei 40 milioni di ettolitri. A denunciarlo è il Coordinamento della cooperazione agroalimentare composto da Fedagri-Confcooperative, Legacoop Agroalimentare e Agci-Agrital. Ciò pone le aziende produttrici in una vera e propria situazione di emergenza. Molte cantine si stanno già organizzando per contenere al massimo gli aumenti, poiché temono che i forti rincari del prezzo finale della bottiglia possano contrarre ulteriormente i consumi.

La Sicilia dichiara guerra alla Coca Cola e in genere alle bibite gassate per privilegiare i succhi di agrumi Made in Sicily. Con un provvedimento approvato dall’Assemblea Regionale sono state bandite da tutte le scuole dell’isola le bevande con aggiunta di bollicine. Nei distributori automatici gli studenti potranno scegliere tra un succo di frutta o una spremuta di agrumi, rigorosamente siciliani. Un provvedimento che punterebbe a combattere la piaga dell’obesità ma con un provvedimento che ha l’esplicito obiettivo di valorizzare e sostenere le produzioni di agrumi siciliani che spesso restano invenduti oppure finiscono al macero. La norma è infatti inserita in un più ampio disegno di legge che contiene «misure a sostegno delle imprese agricole e della pesca».

I vini da agricoltura biodinamica protagonisti di Vinitaly 2012: il più grande salone del vino al mondo dedicato al vino apre un vetrina internazionale a una nicchia di mercato fatta di piccoli numeri, ma che fa tendenza rispetto alla richiesta di qualità globale. Un centinaio le aziende italiane ed estere che hanno scelto di aderire alla nuova iniziativa di Vinitaly, che prevede uno spazio appositamente allestito al primo piano del Palaexpo. Non sarà questa comunque l’unica novità della 46^ edizione di Vinitaly, in programma da domenica 25 a mercoledì 28 marzo 2012 (www.vinitaly.com), anche per effetto del cambio di cadenza settimanale e della riduzione dei giorni di manifestazione deciso da Veronafiere. Vinitaly sarà infatti ancora più business-oriented, con costi ottimizzati per gli espositori, impegni sempre più mirati per gli operatori professionali e un occhio di riguardo al canale horeca.

In Eurocryor, il punto vendita rappresenta uno spazio strategico, che deve trasmettere, in modo inedito ed emozionale, la proposta di valore dell’Azienda. Estrema versatilità intesa come adattare e combinare tra loro, in infinite possibilità e configurazioni, colori e materiali diversi, per creare ambienti alleggeriti in un piacevole equilibrio di forme, volumi e finiture di pregio. Ogni ordine viene, infatti, studiato nei minimi particolari, per creare esemplari unici e funzionali, in grado di incontrare i desideri dei Clienti. Eurocryor si contraddistingue per la produzione e commercializzazione di banchi frigoriferi personalizzati e di alta gamma, a servizio assistito o a libero servizio, remoti o a gruppo incorporato (plug-in). Da sempre sinonimo di flessibilità, affidabilità e design innovativo, l’Azienda si è affermata sul mercato per la capacità di sviluppare soluzioni tailor made. La sua offerta è concepita, infatti, per soddisfare le esigenze di negozi specializzati di prestigio e aree tematiche di grandi punti vendita, come macellerie, gastronomie e zone dedicate ai prodotti tipici.

Levissima, Gruppo Sanpellegrino, e AC Milan riconfermano la loro partnership per la stagione calcistica che si è da poco aperta. L’acqua minerale altissima e purissima, in qualità di Fornitore Ufficiale, affiancherà infatti i campioni rossoneri in tutte le gare nazionali e internazionali giocate dalla squadra in casa, a San Siro. L’accordo con la società A.C. Milan sottolinea la passione che un marchio come Levissima manifesta da sempre per lo sport e il benessere, valori che si riflettono anche nelle caratteristiche e nella purezza della sua acqua di alta montagna.

Esperti e produttori di fama internazionale sono intervenuti a San Michele all’Adige al seminario sul marketing del vino dedicato allo sviluppo del brand promosso dalla Fondazione Edmund Mach. Un evento organizzato dal Centro istruzione e formazione in collaborazione con Winejob e che ha riscosso una grande partecipazione di operatori del settore vitivinicolo. Riflettori puntati sulle azioni fondamentali da attuare per promuovere il nome di un’azienda e sulle strade percorse da chi ha avuto successo. Punto di partenza la considerazione che il valore di un’azienda dipende molto dalla marca; di qui l’importanza di valorizzarla in maniera efficace e investire sul consumatore. Creare una marca e farla conoscere al mercato è una delle operazioni più importanti per sviluppare le vendite in Italia e all’estero.

Per il piacere di bere un succo ogni volta diverso, ma sempre al 100% biologico, sono disponibili ora anche Tè alla Pesca e Tè al Limone. I nuovi gusti Bio Plose: ancora più scelta per la tua voglia di bere naturale. Sulla scia di un successo tutto naturale, i succhi Bio Plose si arricchiscono di nuovi golosi gusti: tè alla pesca e tè al limone, perfetti per chi ama bere naturale, ma ama le novità. Questi nuovi prodotti si affiancano ai consueti gusti: Pera, Pesca, Ananas, Arancia-Carota, Mela, Albicocca, Arancia e Pompelmo. I succhi Bio Plose sono speciali perché non contengono zuccheri aggiunti, conservanti, coloranti e OGM. Inoltre vengono prodotti esclusivamente da aziende che operano nell’agricoltura ecocompatibile, come le aziende BIOLAND del Sud Tirolo & associate, e sono sottoposti a controlli severi realizzati da centri di certificazione indipendenti e riconosciuti dallo Stato.

Silanus, con i suoi tesori archeologici e l’incantevole paesaggio, è la location scelta per le riprese, che hanno coinvolto un cast di duecento persone per la realizzazione di un filmato d’eccezione. Ichnusa compie 100 anni e si prepara a festeggiare alla grande! La prima delle tante iniziative in programma: un nuovissimo spot prodotto ad hoc per celebrare il tanto atteso compleanno del marchio di birra più amato dai sardi. Circa duecento comparse tra cavalieri e figuranti, una location suggestiva come il paese di Silanus a far da cornice alla storia e una scenografia sullo sfondo che rappresenta la magia di antiche feste e tradizioni isolane: sono questi gli ingredienti principali del nuovo spot di Ichnusa che si preannuncia unico e memorabile.

Ricaricarsi con gusto grazie alle pause offerte da Nescafé. È partita, infatti, la nuova campagna di degustazioni in mall di Nescafé, leader internazionale del mondo del caffè, dedicata a tutti coloro che non vogliono rinunciare al gusto unico di Nescafé neanche fuori casa. Colorato e accattivante, l’angolo Nescafé attrae tutti grazie all’intenso aroma del caffè di Nescafé Mocaccino, Ginseng e del nuovissimo Nescafé Caffè Nocciola, promesse di puro ed irresistibile gusto per dei weekend tutti da assaporare. Sino a fine novembre 2011, nei 10 centri commerciali più importanti d’Italia, i visitatori potranno infatti conoscere e degustare il sapore speciale di Nescafé Mocaccino, Ginseng e Nescafé Caffè Nocciola e regalarsi un break di piacere e benessere che ricarica dalle fatiche dello shopping.

Delineare le nuove strategie per reagire alla crisi economica, nel rispetto della trasparenza del mercato e del ruolo del consumatore: queste le priorità emerse dagli Stati Generali del Vending, organizzati da CONFIDA, l’Associazione italiana della distribuzione automatica, aderente a Confcommercio – Imprese per l’Italia, mercoledì 9 e giovedì 10 novembre. “La crisi economica – spiega il presidente di CONFIDA Lucio Pinetti – ha reso necessario ripensare il settore del Vending, modificandone le prospettive: oggi come non mai la certificazione del servizio, il riposizionamento competitivo, la diversificazione dell’offerta sono elementi fondamentali per la ripresa dell’intero settore”.”Ci stiamo attivando su più fronti per valorizzare al massimo il settore del Vending, puntando sull’innovazione, sulla qualità dei prodotti, sul valore del servizio, su nuove formule distributive. E oggi con la firma del protocollo tra CONFIDA e Adiconsum facciamo un passo importante in questa direzione” conclude il presidente Pinetti.

Nel 2011 si è bevuto all’estero piu’ vino italiano che francese con le esportazioni Made in Italy che sono stimate a fine anno in 23 milioni di ettolitri per effetto di un aumento pari al 15 per cento. E’ quanto afferma la Coldiretti nel sottolineare che il sorpasso nella produzione di vino della Francia sull’Italia annunciato da Le Monde è da imputarsi a motivi climatici che peraltro hanno influito positivamente sulla qualità della produzione nazionale. Secondo le stime mondiali per il 2011 fornite dall’Organizzazione internazionale della vigna e del vino (Oiv) in Francia nel 2011 – sottolinea la Coldiretti – sono stati prodotti 49,6 milioni di ettolitri, equivalenti a un aumento del 9 per cento mentre l’Italia con il minimo storico di 42,2 milioni di ettolitri ha perso il 13 per cento e retrocede quindi al secondo posto.

E’ on air la nuova campagna di advertising della Distilleria Bortolo Nardini, storica azienda leader nel settore delle grappe di qualità. La campagna, curata da Hangar Design Group, si sviluppa sulla stampa di settore e sulle più importanti testate quotidiane, ed è differentemente declinata per il canale trade e consumer. Protagonista della comunicazione sulla stampa di settore è la Riserva 15 Anni, un distillato esclusivo che l’azienda ha destinato al segmento più alto dell’horeca, con un’immagine centrata sul prodotto e accompagnata dal claim “Impeccabilmente Nardini”, che ne sottolinea l’eccezionale invecchiamento e l’assoluta qualità. Per la stampa consumer è stato invece privilegiato un format marcatamente editoriale per un’adv che pone al centro il prodotto più riconoscibile e noto della gamma Nardini, la classica Acquavite di Vinaccia “Bianca”. All’immagine iconica della Grappa Nardini si accompagna l’headline “Se non è Nardini che grappa è?”, che sottolinea la forza di un brand che da sempre è sinonimo di grappa.

Sandro Sartor, torinese, 47 anni, è il nuovo amministratore delegato della azienda vinicola toscana Ruffino. L’ingresso di Sandro Sartor rappresenta la prima e importantissima novità di Ruffino dopo l’acquisizione da parte della multinazionale americana Constellation Brands. Sandro Sartor vanta una lunga e significativa esperienza nella multinazionale Diageo – leader al mondo nel settore delle bevande alcoliche – che lo ha portato ad assumere posizioni di crescente responsabilità in Italia e all’estero fino ad essere nominato Amministratore Delegato e Direttore Generale di Diageo Italia, ruolo che ha coperto con successo negli ultimi sei anni prima di approdare in Ruffino. L’arrivo di Sartor, uomo dalla grande capacità direzionale e motivazionale, con un significativo retroterra maturato in contesti internazionali e nazionali, complessi e competitivi – caratteristiche che lo hanno reso la figura ideale per il nuovo corso di Ruffino – testimonia la volontà di Constellation Brands di investire nel suo nuovo marchio, l’unico italiano, anche attraverso le più qualificate risorse umane.

Sono 10 i giovani e virtuosi Chef che il 14 novembre si contenderanno a Roma presso la Città del gusto del Gambero Rosso (via E. Fermi 161), il primo posto del Premio Birra Moretti Grand Cru, concorso nazionale rivolto ai giovani Chef e Sous Chef italiani under 35 “con la passione della birra in cucina” promosso da Birra Moretti in collaborazione con Identità Golose, il Congresso dedicato alla Cucina d’Autore che si tiene a Milano a cavallo fra gennaio e febbraio ma che vive tutto l’anno attraverso una serie di iniziative dai sapori assolutamente gourmand. Strutturato in fasi eliminatorie, il concorso – il primo dedicato a giovani chef e birra – a partire dallo scorso maggio ha chiamato i talenti dell’arte culinaria a sbizzarrire la propria fantasia utilizzando sapientemente la birra nelle ricette e/o in abbinamento a piatti e pietanze. Sono stati ben 135 i partecipanti alla prima fase che, come da regolamento, hanno reinterpretato uno dei classici della tradizione gastronomica italiana utilizzando, sia tra gli ingredienti sia in abbinamento, una delle sei referenze della famiglia Birra Moretti. A fine luglio la giuria, coordinata da Identità Golose, ne ha selezionati 50, chiedendo loro di proporre una ricetta a tema libero che vede la birra sempre protagonista quale elemento integrante e qualificante del piatto.

La fiducia globale dei consumatori online è diminuita per il settimo trimestre consecutivo in 31 Paesi, secondo i risultati della Global Consumer Confidence Survey condotta da Nielsen in 56 mercati nel terzo trimestre 2011. Più della metà ritiene di essere attualmente in una fase di recessione, quattro punti percentuali in più rispetto al trimestre precedente e sette punti in più dall’inizio dell’anno. Il risultato è il continuo contenimento delle spese discrezionali, che si prevede continuerà nel prossimo anno.Il Nielsen Global Consumer Confidence Index dal 2005 misura la fiducia di oltre 28.000 consumatori internet in 56 Paesi del mondo, le maggiori preoccupazioni e le intenzioni di spesa. Livelli di fiducia sopra e sotto 100 indicano il livello di ottimismo e pessimismo.

E’ in programma per i prossimi 23 e 24 novembre 2011, presso lo Sheraton Milan Malpensa Hotel, la seconda edizione del Forum Imballaggi Termoformati Rigidi ed Espansi, manifestazione organizzata dalla rivista Plast e Reed Eventi, in collaborazione con PlasticsEurope Italia, AssoRimap, Federazione Gomma Plastica e Confartigianato Imprese. L’evento si articolerà su una giornata e mezza e vedrà la partecipazione sia di esperti e opinion leader del settore della plastica utilizzata per la produzione del packaging, sia di autorevoli esponenti tecnici operanti nel mercato dei materiali polimerici, delle materie prime e della trasformazione delle stesse e della produzione del packaging finale. Particolare attenzione sarà inoltre rivolta alle applicazioni innovative per il settore e ai mercati emergenti, grazie ai contributi di relatori di respiro internazionale.

A partire dal 10 novembre e per due settimane, Carpenè Malvolti vola alto nei cieli d’Europa insieme ad Air Dolomiti, Compagnia italiana del Gruppo Lufthansa. L’intera flotta della compagnia aerea – ovvero 16 macchine di cui 5 Embraer 195 e 11 ATR 72-500 – servirà a bordo, negli oltre 80 voli giornalieri, le bollicine della storica casa spumantistica di Conegliano. A volare ad alta quota è il Prosecco DOCG Tipico Extra Dry, che con il suo colore giallo paglierino e il suo perlage finissimo e persistente che dona una particolare sensazione di vivacità ed eleganza, si prepara a conquistare i cieli d’Europa e i palati dei circa 50.000 viaggiatori coinvolti che potranno degustarlo in tutto il suo bouquet delicato e fruttato con sentori di mela, e un gusto morbido e asciutto allo stesso tempo grazie alla caratteristica acidità.

Caldirola e lo sport: un binomio ormai storico, rafforzato da numerose sponsorship di successo nel mondo del ciclismo e del calcio. Proprio come l’accordo di Officlal Partner con AC Milan, che è stato rinnovato anche per la stagione 2011-2012. Sulla scia degli eccellenti risultati conseguiti la scorsa stagione, la Casa Vinicola punta quindi nuovamente sulla partnership con il club rossonero per rafforzare il brand e svilupparne la presenza anche sui mercati internazionali. L’accordo è stato sancito in un incontro cui hanno partecipato Adriano Galliani, Amministratore Delegato AC Milan e Michele Radaelli e Luigi Maggioni, rispettivamente Amministratore Delegato e Direttore Commerciale di Casa Vinicola Caldirola.

Con un trend in netto aumento l’export traina la crescita di Conserve Italia, che chiude l’esercizio 2010/11 con un bilancio positivo nonostante la pesante crisi economica che penalizza i consumi. Il fatturato del gruppo cooperativo, leader europeo nel settore dell’ortofrutta trasformata, ha infatti raggiunto i 941 milioni di euro, registrando un incremento rispetto ai 933 milioni della campagna precedente. Sul fronte dell’indebitamento, dopo aver consolidato la durata del proprio debito, trasformandolo da breve a medio-lungo termine nell’annata precedente, il Gruppo ha chiuso l’esercizio 2010/11 con una posizione finanziaria netta sostanzialmente stabile sui 280 milioni di euro, di cui circa 248 riguardanti l’Italia. Il patrimonio netto ha raggiunto i 225 milioni di euro, mostrando un leggero incremento rispetto all’esercizio precedente, mentre il rapporto debiti/patrimonio si è mantenuto stabile a quota 1,2, confermando il miglior livello registrato daConserve Italia nell’ultimo decennio.

Dal 2 novembre 2011 al 29 febbraio 2012, acquistando Le Origini – i caffè 100% Brasile, Costa Rica e Perù – è possibile vincere uno splendido viaggio in Costa Rica per due persone e altri fantastici premi legati al mondo dei viaggi. Il concorso presenta due modalità di partecipazione: la vincita immediata e il concorso fotografico. Per giocare è sufficiente acquistare una confezione da 250 gr. de “Le Origini”. Su ogni confezione è applicata un’etichetta contenente il codice di gioco da inviare via SMS al numero di telefono indicato nell’etichetta stessa, oppure da inserire nel sito promozionale www.viaggiacolgusto.it. Si concorre così all’estrazione immediata dei premi. Con lo stesso codice di gioco è possibile partecipare anche al concorso fotografico, pubblicando le proprie fotografie di viaggio sul sito internet www.viaggiacolgusto.it.

Assisi, la splendida cittadina umbra Patrimonio dell’Umanità Unesco, sarà teatro di degustazioni d’eccellenza IL15 novembre 2011 dalle 14 alle 20. Si tratta dell’ Open Wine Partesa, l’evento ad hoc col quale Partesa per il Vino offrirà in degustazione le migliori etichette locali e nazionali del suo portfolio vino. L’open wine Partesa è una manifestazione guidata e presentata dai produttori stessi che vede per la prima volta Partesa Centro impegnata in un evento dedicato solo al vino: dalle etichette premiate con i Tre Bicchieri della Guida del Gambero Rosso edizione 2012, alle esclusive nazionali degli Champagne Drappier e dei Chablis Hamelin, alle label Sopralerighe e I Diari.

Levissima, l’acqua che si prende cura dell’ambiente, premia i consumatori con la “Raccolta che fa la differenza”: la mini raccolta punti che a partire dal 7 novembre regala il fantastico kit di borse per fare la raccolta differenziata per sottolineare ancora una volta l’importanza del riciclo e della salvaguardia dell’ambiente. Fino al 21 dicembre, basterà raccogliere 9 punti verdi dedicati presenti sotto le confezioni delle bottiglie da 1,5 Litri naturale e frizzante, 2 Litri, e LaLitro e spedire la cartolina presente sulle stesse confezioni o scaricabile dal sito www.levissima.it, per ricevere direttamente a casa il kit di borse in plastica riciclata per la raccolta differenziata di plastica, carta e vetro.

Rinnovare la propria identità, differenziarsi, affermarsi come prima scelta tanto fra i consumatori, quanto fra i barman. Questi gli obiettivi della nuova campagna McCann Erickson realizzata per Amaro Lucano. Un’operazione strategica che attualizza lo storico claim proponendo un nuovo slogan, impattante e con tutte le credenziali per trasformarsi in un prossimo “tormentone” dalla forte eco mediatica e profonda penetrazione fra target giovanili. Lo spot ideato da McCann Erickson, diretto da Paolo Monico e prodotto dalla casa di produzione FilmMaster con la direzione della fotografia a cura di Ray Coates, enfatizza il ruolo in comunicazione di una grande azienda italiana, con oltre 100 anni di storia nel mercato della produzione di alcolici, attraverso un originale claim: “Chi vuole un Lucano, alzi la mano”.La nuova campagna, sarà pianificata dal prossimo 6 novembre all’interno delle principali emittenti televisive nazionali, satellitari, radio e sul web.

La campagna sociale di informazione sul consumo responsabile di bevande alcoliche di Diageo e Carrefour, patrocinata dal Ministro della Gioventù e in collaborazione con la Fondazione Umberto Veronesi, ha attivato 60 ipermercati per tre mesi contribuendo a diffondere stili di consumo responsabili e consapevoli. Da un’indagine qualitativa compiuta sui consumatori presso i punti vendita, quasi il 75% del campione ha dichiarato di aver appreso come poter valutare la quantità di alcol consumato e il proprio tasso alcolemico. “Divertiti Responsabilmente”, campagna sociale di informazione sul consumo responsabile di bevande alcoliche di Diageo e Carrefour, patrocinata dal Ministro della Gioventù e in collaborazione con la Fondazione Umberto Veronesi, ha previsto la collaborazione con 60 ipermercati Carrefour per tre mesi, con distribuzione di materiali informativi, raggiungendo oltre 6 milioni di consumatori in tutta Italia.

Oltre 700 partecipanti e più di 2000 fan su Facebook per “Refresh your life”, il contest online più cool dell’estate firmato Asahi. Con questa iniziativa la birra giapponese più venduta in Italia – distribuita da oltre 10 anni dal Gruppo Biscaldi – ha coinvolto moltissimi giovani, fra i 18 e i 35 anni, cosmopoliti e da sempre attenti alle nuove tendenze. In palio premi ambitissimi e veri e propri oggetti di culto per le nuove generazioni e non solo: iPad2, iPhone4 per i primi due estratti nella sezione foto e nella sezione video, e per molti altri fortunati tante T-shirt tokidoki x Asahi. Tantissimi i materiali inviati – 256 video e 437 foto – che hanno saputo rappresentare con originalità, simpatia e creatività il “momento Asahi” di tutti i partecipanti.

La Beverfood srl di Milano, società editrice specializzata nella pubblicazione degli Annuari del Bere e nella conduzione del Portale Italiano delle Bevande https://www.beverfood.com, presenta la nuova Guidaonline® BevandeFrutta dedicata a tutte le bevande naturali a base frutta commercializzate sul mercato italiano: succhi, spremute, frullati & smoothies, nettari, bevande frutta funzionali, altre bevande frutta a succo, concentrati e semilavorati. La guidaonline è disponibile per il download gratuito sul portale beverfood.com e consente a tutti gli utenti interessati di poter navigare velocemente tra le varie marche di bevande frutta e approfondire immediatamente tutti i dettagli, linkando sui siti dei produttori, riportati in corrispondenza di ogni marca.

Birra Menabrea Spa conferma la propria vocazione di marchio sensibile al valore dell’arte, della cultura e della musica. Il celebre brand di birra, internazionalmente riconosciuto per l’eccellente qualità dei suoi prodotti, ha recentemente siglato una partnership con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, una delle più antiche istituzioni musicali al mondo, oggi moderno punto di riferimento per la formazione musicale ed illustre ente concertistico sinfonico. Le prestigiose birre dell’Azienda biellese potranno essere degustate in occasione degli apertivi musicali, previsti all’interno del programma “Spirito Classico”. Otto gli appuntamenti a calendario, nei quali il pianista e musicologo Giovanni Bietti introdurrà il pubblico alla conoscenza delle tematiche e degli autori programmati nella stagione sinfonica e da camera dell’Accademia.

“Il Prosecco si conferma il motore dell’enologia italiana e uno dei numerati e non numerosi comparti dell’economia italiana di successo a livello internazionale in tempo di crisi. Speriamo che il Governo approvi presto qualche misura utile a sburocratizzare, a valorizzare e a tutelare la nostra attività, visto che il salvagente dell’economia italiana siamo rimasti proprio noi imprenditori produttori di ‘Made in Italy’!”. Così dalle pagine di proseccobattistella.com i viticoltori della casa vinicola Battistella commentano i risultati della ricerca Cermes – Bocconi resi noti oggi, in merito all’andamento della produzione spumantistica italiana.

Una moda al tramonto. Il vino novello continua a perdere fascino e fan. Ma meno ammiratori significa meno vendite e quindi meno bottiglie. E infatti quest’anno la produzione nazionale cala del 20 per cento rispetto al 2010, anche se la qualità continua a crescere. A partire dal 6 novembre, faranno il proprio ingresso sul mercato un po’ meno di 5 milioni di bottiglie, ben poca cosa rispetto al picco storico di 18 milioni raggiunto nel 2002. Ma si tratta di un calo che non avrà effetti sul “pianeta vino” e sui vitivinicoltori, visti i bassi volumi di questo prodotto, che incide con lo 0,2 per cento sulla produzione enologica nazionale. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, alla vigilia dell’apertura della stagione del “novello”.

Caffè Hag, sponsor ufficiale del Festival Internazionale del Film di Roma, affida ad Adverteam il progetto di proximity marketing rivolto a baristi e consumatori. L’agenzia milanese ha ideato una mistery promotion, attiva dal 19 ottobre al 28 novembre, che vede coinvolti ben 1200 bar della capitale – del centro città e non – e che si svilupperà in due step. Protagonista della fase teaser, “Er Tazzina!”, un personaggio ironico e dal tono romanesco, “vestito” con l’iconica tazzina Hag. Presentandosi al bancone del bar, il character si rivolge al barista esclamando “Serveme un Caffè Hag e te do’ na pizza…e te manno pure a quer paese!”. La spiritosa messinscena fa da apripista per la spiegazione dell’operazione. Er Tazzina, accompagnato da una hostess Hag, illustra infatti come prendere parte alla seconda fase del progetto.

Fratelli Branca Distillerie, l’azienda leader del settore spirits, sarà partner dell’edizione milanese di Golosaria, la rassegna di cultura e gusto promossa dall’associazione Club di Papillon fondata dal celebre critico enogastronomico Paolo Massobrio, che si terrà a Milano presso l’hotel Melià dal 5 al 7 novembre. Golosaria, giunta ormai alla sua sesta edizione milanese, ha lo scopo di fare conoscere i migliori produttori artigianali d’Italia, selezionati dal libro Il Golosario di Paolo Massobrio, che si danno appuntamento, ogni autunno, a Milano e a Torino, per mettere in mostra le tante eccellenze gastronomiche di cui l’Italia è ricca. Fratelli Branca Distillerie, che da oltre 166 anni si distingue per la ricerca della qualità e per l’eccellenza dei suoi prodotti, oltre che per il forte legame con il territorio milanese, non poteva mancare a questa rassegna prestigiosa e sarà presente presso l’Enoteca di Papillon con tre appuntamenti, dedicati rispettivamente a Fernet-Branca, l’unico vero amaro e prodotto-icona della Branca, Caffè Borghetti, l’inimitabile liquore di vero caffè espresso e Carpano Antica Formula, il vermouth originale creato nel 1786 da G.B. Carpano. Tre prodotti davvero unici e dalla lunga storia, che si basano ancora oggi su lavorazioni artigianali tramandate di generazione in generazione, che garantiscono gusto e qualità insuperabili.

Pago, fra le aziende più rinomate a livello internazionale nel settore dei succhi di frutta Premium, presenta Pago Melograno: il gusto perfetto per la stagione invernale, perché preparato con pura frutta dalle straordinarie proprietà benefiche, in linea con le esigenze del consumatore moderno. Ricca fonte di antiossidanti, vitamine, minerali, polifenoli e vitamina C, Pago Melograno aiuta a contrastare l’azione dannosa dei radicali liberi, appagando il corpo e i sensi con il suo gusto fresco, esaltato dall’aggiunta di una goccia di lampone e lime.

Nell’ambito di un processo di privatizzazione, Verallia -polo packaging del Gruppo Saint-Gobain- ha firmato, per mezzo della propria filiale italiana Saint-Gobain S.p.A., un accordo che riguarda l’acquisizione dell’intero capitale della società pubblica Alver. Sita ad Oran, Alver è una delle principali società algerine per la produzione e la commercializzazione di contenitori in vetro. Durante l’esercizio 2010, Alver, che conta 474 dipendenti, ha realizzato un fatturato di circa 7,0 milioni di euro. Verallia si è impegnata a realizzare un piano di investimenti destinati ad aumentare le capacità produttive e a migliorare le prestazione del sito di Oran. Verallia metterà in atto anche un piano di formazione per il personale.

Il Gruppo Sanpellegrino, azienda leader nel settore del beverage, è stato insignito del titolo di campione del “Made in Italy nel Mondo” dal Presidente Emma Marcegaglia nell’ambito dei “Confindustria Awards for Excellence – Andrea Pininfarina 2011”. La cerimonia di premiazione si è svolta lunedì 24 ottobre a Torino nel corso del convegno internazionale “Make it in Italy” cui hanno preso parte i principali rappresentanti di Confindustria e l’alto management di alcune grandi aziende italiane ed estere. Il prestigioso premio è il riconoscimento alla realtà industriale maggiormente distintasi nell’ultimo anno nella promozione internazionale del “Made in Italy” e dell’immagine del nostro Paese sui mercati internazionali.

Dopo il successo della partnership con Eagle Pictures del 2009, in occasione dell’uscita nelle sale di New Moon, Pepsi si lega anche quest’anno alla saga di Twilight, con il quarto episodio “Breaking Dawn Parte I”, nelle sale cinematografiche dal 16 novembre 2011. Pepsi ha sviluppato un piano impattante con il partner, per coinvolgere i propri consumatori attraverso attività promozionali, lattine da collezione e attivazione sui Social Media. L’operazione promozionale inizia il 24 ottobre con un concorso sulle bottiglie di Pepsi da 1,5L e 2L, Pepsi Twist e Pepsi Light da 1,5L, per cui tutti i consumatori che acquisteranno le bottiglie promozionali potranno inviare un SMS con i dati dello scontrino al numero 3202043477, per vincere felpe originali Twilight e un viaggio in Brasile per due persone, per rivivere i romantici momenti del viaggio di nozze di Bella ed Edward.

Davanti ai microfoni di alcuni dei più importanti media internazionali, alla presenza non solo di specialisti del settore, ma anche di autorità istituzionali, è stata presentata la nuova AMA Bionda, prima birra firmata dal birrificio Amarcord di Apecchio della nuova linea AMA: un nome, una promessa, una dichiarazione. AMA rappresenta il filo che ancora una volta lega la cittadina di Apecchio nelle Marche (dove ha sede il birrificio Amarcord) a Brooklin: la sua ricetta è infatti frutto della collaborazione dei birrai marchigiani di Amarcord con Garrett Oliver, brewmaster della newyorchese Brooklyn Brewery, e lo styling dell’etichetta è firmata da Milton Glaser, designer newyorchese di fama mondiale, autore del celeberrimo marchio I♥NY

Visto il successo degli ultimi due anni, Warsteiner Italia ha rinnovato la partnership con la Scuola di Cucina Congusto. La collaborazione prevede corsi di cucina ideati ad hoc dedicati alla realizzazione di piatti a base di birra Warsteiner, degustazioni con chef professionisti e abbinamenti originali tra il cibo e le varie tipologie di birre, presenti nel portfolio prodotti della birreria tedesca. “Siamo molto contenti e soddisfatti della collaborazione con Congusto”, ha dichiarato Silvia Serpelloni, Brand Manager Warsteiner Italia. “I corsi di cucina a base delle nostre birre quali la Warsteiner Premium Verum o la König Ludwig Dunkel stanno riscuotendo un successo notevole presso i consumatori e rafforzano la nostra strategia di promuovere la birra come alimento naturale di alta qualità. La birra è un ingrediente ideale sia per creative preparazioni gastronomiche sia per piatti della tradizione italiana – e si rivela essere anche un abbinamento perfetto per queste pietanze”.

La stretta collaborazione tra Norda e il Parco Regionale della Grigna Settentrionale, si traduce in diverse iniziative a tutela di uno degli ambienti naturali più interessanti e intatti della Lombardia, territorio nel quale nasce anche la sorgente “storica”(Daggio) del Gruppo Norda nel comune di Primaluna (LC), una tra le più alte d’Europa. Un nuovo impulso per la tangibile salvaguardia di questo territorio a cavallo fra il massiccio della Grigna e la dorsale orobica trae spunto dal progetto per istituire tre Parchi locali di interesse sovra comunale con l’obiettivo di creare un’ interconnessione tra il Parco Regionale Grigna Settentrionale e i parchi delle Orobie Valtellinesi e delle Orobie Bergamasche.

Nel mondo si consumano oltre sei miliardi di ettolitri di bevande di ogni genere ed i consumi sono in costante crescita. Per soddisfare la richiesta i produttori necessitano sempre più di macchine tecnologicamente avanzate che consentano non solo di migliorare la qualità dei loro prodotti ma anche di contenere i costi di produzione. PET Engineering per supportare a sua volta i propri clienti ha, nel corso del 2011, istituito S.B.U., una divisione dedicata a prodotti e servizi che consentano risparmi sia in termini di materia prima, con importanti saving nell’acquisto di PET, sia di energia e di costi di manutenzione.

Torna Milano Whisky Festival: sabato 5 e domenica 6 novembre 2011 la più importante manifestazione italiana dedicata al whisky riapre i battenti. La location prescelta è – come per le precedenti edizioni – la sala Le Baron del Marriott Hotel di Milano. L’obiettivo del Festival rimane la diffusione in Italia della cultura del whisky di malto scozzese, e, a tal fine, gli organizzatori mirano a una conoscenza sempre più approfondita delle numerose distillerie delle Highlands, dei loro segreti e delle persone che vi lavorano con passione, permettendo a tutti di assaporare con un semplice gesto, 500 anni di storia.

Un fatturato 2011 da 50 milioni di euro, in crescita del 25% rispetto al 2009, una forza produttiva di 90 persone e 220 dipendenti in tutta l’azienda, con nuove assunzioni effettuate nel 2011 e altre in previsione in tutti i reparti tecnici. Macchine all’avanguardia, che in 10 anni di attività sono state esportate in 104 Paesi, e una nuova gamma di etichettatrici in grado di rivoluzionare la produzione in nome della flessibilità. Non sente la crisi e cresce Sacmi Labelling. L’azienda veronese del gruppo Sacmi, specializzata nella produzione di macchine automatiche per l’etichettaggio, ha iniziato i lavori di ampliamento della sede di Mozzecane, che porterà alla realizzazione di una struttura di 15mila metri quadrati, e si avvia a chiudere il 2011 in controtendenza, raccogliendo i frutti di una strategia orientata all’innovazione.

Con il titolo It’s the end of the world, baby!E’ la fine del mondo, baby! il Calendario Campari 2012 “gioca” con la profezia dell’antica civiltà Maya, che prevede per il 21/12/2012 la fine del mondo come lo conosciamo noi e l’inizio di un periodo di grande trasformazione. Campari reagisce con energia positiva a questo oscuro scenario e senza compromessi, in controtendenza con l’atteggiamento generale. Campari interpreta visivamente le diverse teorie in una serie di immagini coinvolgenti e di grande impatto. La super model e attrice Milla Jovovich, viene ritratta magistralmente in 12 scatti decisamente fuori dall’ordinario. Ideato per trasportare il pubblico in un sensazionale viaggio visivo, il Calendario interpreta le surreali immagini della fine del mondo. Attraverso molteplici scenari, ispirati alla cinematografia moderna da un lato e alla mitologia dall’altro, il Calendario Campari mostra avvenimenti davvero sorprendenti: dalla desertificazioneall’uragano, dall’invasione aliena alla caduta dei meteoriti. Indossando magnifici abiti d’alta moda, Milla Jovovich ipnotizza con la sua determinazione, affascina evocando potere e controllo sull’ignoto e brinda. Brinda alla vita insieme a Campari.

All’inizio dell’anno, Acmi ha fornito al gruppo Ferrarelle una linea multiformato per il rinnovato stabilimento di Darfo Boario Terme, dove viene imbottigliata l’omonima acqua minerale. La complessità della fornitura è dipesa, oltre che dalla natura tecnologica delle linee, anche dal coordinamento con le operazioni di ristrutturazione dello stabilimento. Passando all’analisi tecnica della fornitura è interessante notare che l’ingegnerizzazione della linea multiformato segue la nuova tendenza della cosiddetta “linea compatta”, innovazione presentata da Acmi nell’autunno del 2009. Con il termine “linea compatta” non s’intende semplicemente una serie di macchine poste una dopo l’altra, ma si tratta di un concetto che porta a considerare l’intera linea come un’unica macchina, un unico sistema.

Lo shake perfetto da oggi ha un nuovo gusto. È Derby Blue Cranberry per il mixing. L’aroma pieno, il colore deciso e una resa straordinaria sono le caratteristiche eccezionali che rendono il Cranberry Derby Blue compagno ideale per un mixing pour insuperabile. Il nuovo gusto cranberry è disponibile nella classica bottiglia blu PET 1000ml, con il pratico tappo dosatore, per completare questa gamma con ricette specifiche per preparazioni shakerate. Una referenza strategica per il mondo dei barmen professionisti che per il Cranberry prediligono un prodotto dal colore intenso e dal gusto deciso e stringente.

La società anglo-sudafricana, produttore di birre internazionali come Pilsner Urquell, Grolsch, Peroni Nastro Azzuro e Miller Genuine Draft, ha annunciato un’alleanza strategica con il gruppo Anadolu Efes, leader nel settore birre e beverage in Turchia, che consente alle due aziende di espandersi ulteriormente nei mercati emergenti ad alta crescita di Turchia, Russia, Asia Centrale e Medio Oriente. SabMiller ha definito “molto attraenti” i vantaggi offerti dalla partnership, tra cui l’espansione dello sviluppo e della distribuzione dei marchi di entrambe le aziende nelle aree geografiche interessate dall’alleanza.