Pinterest LinkedIn

Arte e vino, un’accoppiata vincente su Sky Arte dal 26 maggio con la nuova serie tv B.E.V.I., acronimo che sta per Bacche, Enologi e Vinattieri d’Italia, con il sottotitolo L’Arte del Vinificare. Una serie televisiva in dieci episodi inserito nel prime time serale di Sky Arte, quello di maggior prestigio ma anche dove la concorrenza è più agguerrita anche sulle reti generaliste. Un viaggio su e giù per l’Italia ogni domenica per scoprire i tesori enoici del nostro territorio, a partire dal 26 maggio alle 20.45 dieci mercoledì con alcuni protagonisti dei territori mozzafiato per un’Italia dove il legame tra arte e vino e sempre più forte.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

Si parte con la Franciacorta e con Ca’ del Bosco, con una cantina simbolo del territorio e da sempre legata al mondo dell’arte, grazie alla vision del patron Maurizio Zanella. Seconda tappa in Piemonte e Veneto, per dar voce ai produttori d’eccellenza di Barolo e Barbaresco e delle bollicine del Conegliano Valdobbiadene, con la famiglia Ceretto e l’azienda Masottina della famiglia Dal Bianco. Terza puntata dedicata alla Sicilia, con due aziende protagoniste del rinascimento siciliano, come Donnafugata e Firriato. Quarto episodio si risale in Irpinia, andando a visitare Feudi San Gregorio in percorso creativo di un’opera d’arte, grazie alla collaborazione con Massimo Vignelli. Si prosegue nella quinta puntata con direzione Trentino, dove la viticoltura di montagna rappresenta il valore aggiunto anche dal punto di vista culturale, andando a scoprire le realtà di Alois Lageder e Cantina Tramin.

Cancello solare Cà del Bosco

Spazio poi alla Sardegna con il racconto del territorio del Mandrolisai con uno sguardo alla sostenibilità, la Puglia e il Salento, visitando la Casa del Susumaniello della famiglia Rubino e scoprendo la cooperativa dei Produttori del Primitivo di Manduria. Puntata n.8 dedicata alla Toscana, con la Maremma di Castello di Montepò azienda della famiglia Biondi Santi, passando nelle campagne senesi, in compagnia della famiglia Mazzei, alla guida della Cantina Fonterutoli nel cuore del Chianti. Le donne del vino e dell’arte in Umbria con il Museo del Vino, dell’Olivo e dell’Olio nato da un’idea di Teresa Lungarotti. Chiusura ad effetto del programma B.E.V.I con “Le Cantine, le nuove Cattedrali”, il titolo dell’ultima puntata di B.E.V.I. dedicata ai monumenti della vinificazione in Italia, le dimore del vino del nostro tempo, caratterizzate da forme architettoniche virtuose che, oltre a custodire autentici ‘gioielli enologici’, racchiudono al proprio interno opere di arte contemporanea.

Il cubo Cantina Bricco Rocche Ceretto

La regia è stata affidata a Mirko Melchiorre e la fotografia è firmata da Alessandro Pezza. Un progetto che il canale tematico fondato e diretto da Roberto Pisoni ha voluto con una posizione di riguardo nel palinsesto. La serie, nella versione sottotitolata in inglese, è stata già opzionata da oltre 20 canali tematici e generalisti nel mondo, partner dell’iniziativa Unicredit e Winelivery, l’app del bere con la consegna del vino in trenta minuti a casa.

 

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo: No. 3 London Dry Gin  - Food is The Key - distribuito in Italia da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina