Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Bombeer annuncia una partnership esclusiva per la produzione della sua gamma di birre con Birra Castello, il Gruppo Italiano privato indipendente della birra che fattura 120 milioni di euro all’anno. L’ufficialità dell’accordo con un player importante del settore garantirà alla birra del bomber Bobo Vieri l’approvvigionamento del prodotto per soddisfare la domanda di birra crescente per un marchio nato solamente da un anno. Un progetto unico Bombeer, nato nell’agosto 2020 in piena pandemia con il claim “la birra del bomber”, è stata una delle poche note positive in un segmento in difficoltà. In uno scenario birraio dove si registrano cali importanti di produzione e fatturato sia nel comparto artigianale che in quello industriale, Bombeer è in controtendenza con un’ottima performance per la start-up che ha chiuso l’anno con un fatturato importante con ottime soddisfazioni generando pure utili.

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

 

“Bombeer è un caso nel mondo della birra, nonostante il Covid-19 siamo partiti forte sin da subito e abbiamo avuto un’ottima risposta dal mercato con una richiesta crescente per la birra del bomber sul mercato italiano ed estero- spiegano Fabrizio Vallongo e Driss El Faria, Managing Partners e Founder di Bombeer con Christian Vieri – Per questo motivo abbiamo siglato un accordo importante per la produzione con Birra Castello Spa, che sosterrà la produzione di birra dedicata specifica per la filosofia di Bombeer utilizzando il 100% prodotti italiani con un prodotto di grande qualità. Si è scelto di avviare questa partnership con Birra Castello che stava aprendo a nuovi progetti e ha creduto in Bombeer, siamo molto soddisfatti di questo accordo che ci consentirà di crescere ancora nel 2021 e raggiungere tutti i target ambiziosi che ci siamo dati”.

Bobo Vieri con la sua Bombeer

Bombeer ha rotto gli schemi nel mondo della birra come fanno i grandi bomber in campo, la forza di un progetto con un forte impatto mediatico di marketing con un costante presidio dei canali social, supportato da un nome importante come Bobo Vieri sempre in prima linea mettendoci la faccia, registrando vendite positive e lanciando sul mercato nuovi prodotti. La prima ad esordire nel 2020 è stata Bombeer Bianca, la versione classica nella sua veste originale. A dicembre è stata presentata una Bombeer di Natale in limited edition andata esaurita in pochissimo tempo, nel 2021 sbaragliando i tempi e la concorrenza ecco la Bombeer Azzurra dedicata agli Europei di calcio. “A breve avremo un nuovo lancio- spiegano da Bombeer- in un mercato abbastanza statico siamo riusciti a mettere sul mercato birre diverse che hanno trovato subito un apprezzamento da parte dei consumatori e tracciano ben chiara la linea di dove stiamo andando”.

Bombeer mostra i muscoli e vuole guardare negli occhi tutti i competitor, l’accordo con Birra Castello, forte della grande qualità che distingue il carattere delle proprie birre per la produzione negli stabilimenti di Castello a San Giorgio di Nogaro in provincia di Udine e a Pedavena in provincia di Belluno, sosterrà la produzione di birra per consentire di sbarcare anche nel mercato estero. “Vogliamo avere un ruolo di primo piano nel mercato nazionale e internazionale della birra come brand di birra che ha una grande qualità 100% italiana e un ottimo aspetto con un’estetica particolare e un design accattivante- chiosano Fabrizio Vallongo e Driss El Faria-  Abbiamo delle trattative aperte per l’inserimento di test di  Bombeer in diversi paesi esteri, grazie all’accordo con Birra Castello riusciremo a soddisfare la nostra richiesta di produzione e potremmo pensare di sbarcare all’estero a breve, oltre a concentrarci sul mercato italiano dove sono previste novità importanti dal punto di vista distributivo”.

INFO www.bombeerofficial.com

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Ice Cube - Made of Coolness - Ghiaccio alimentare

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

18 + sei =