0
Pinterest LinkedIn

Spesso si sente dire che i grandi vini, invecchiando, migliorano. Una piacevole realtà che vale anche per alcune grandi birre, come l’originale Trappista belga Chimay Grande Réserve. Una specialità dagli intensi aromi che evolvono col trascorrere degli anni, come hanno potuto constatare gli intervenuti al Salone del Gusto e Terra Madre di Torino.

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com
CHIMAY_27_01_2014-588La kermesse piemontese si è aperta giovedì 23 ottobre proprio con la degustazione verticale di cinque differenti annate di Chimay Grande Réserve, meglio conosciuta semplicemente come Chimay Blu.

Guidati dal mastro birraio di Chimay Xavier Pirlot, i partecipanti al laboratorio del gusto hanno potuto apprezzare la piacevole evoluzione di gusto che la Chimay Blu ha subito durante gli anni di riposo nelle cantine dell’Abbazia di Notre-Dame de Scourmont.
Iniziando dalla più recente versione del 2014, il viaggio nel tempo e nel gusto è continuato con le annate 2012, 2010, 2007 per concludersi alla grande con la più “anziana” Grande Réserve del 2003.
Più di un decennio nel quale la Chimay Blu ha dimostrato di invecchiare decisamente bene, con un profilo aromatico intenso ma sempre assolutamente equilibrato.
I lieviti vivi presenti nella birra (ricordiamo che questa specialità Trappista non è filtrata né pastorizzata e subisce una fermentazione secondaria in bottiglia), se all’inizio le donano note di tipo floreale e caramellato, nel corso degli anni sviluppano toni più armoniosi e maturi, vicini alla liquirizia e al caramello, con riflessi vinosi di Porto e Madeira e, in là con gli anni, anche di Cherry.
Una birra che si sposa egregiamente, e non potrebbe essere altrimenti, con i formaggi Trappisti di Chimay, come hanno potuto constatare i partecipanti all’evento di Torino, risultato sold out; ma che si abbina anche a piatti complessi di carne come a dolci cremosi.
Chimay Grande Réserve è disponibile tutto l’anno in bottiglia da 33 e 75 cl, oltre che nelle confezioni speciali e nei maxi formati magnum e jeroboam che vanno a far parte del catalogo Winterbrau, il progetto speciale dedicato all’inverno del distributore italiano Interbrau.

+info: www.interbrau.it – www.interbrauinternational.com

 

INFOFLASH/INTERBRAU

Interbrau è l’azienda italiana di riferimento per le specialità birraie di qualità. La società padovana è stata fondata nel primo dopoguerra da Luigi Vecchiato, successivamente affiancato dai figli Sandro e Michele che hanno sviluppato nel tempo l’azienda, portandola a coprire tutte le regioni d’Italia, con un ricco portafoglio di specialità birraie provenienti da tutto il mondo.. Distinte dal carattere e dall’unicità, le birre che Interbrau propone sono frutto di un’attenta attività di ricerca e selezione, animata da un lungo know-how e da una passione birraia responsabile, che vuole dare continuità alle più antiche e sapienti tradizioni artigianali dei mastri birrai. Le nobili degustazioni di queste birre offrono infatti ai sensi emozioni ataviche nella cui profondità si ritrovano i tratti originali del colore, della pienezza gustativa e della ricchezza olfattiva che il mastro birraio ha originariamente concepito, facendo rivivere intatta la bontà, la naturalità, la sicurezza e la lavorazione di un tempo. Sandro e Michele Vecchiato, che oggi dirigono l’azienda, sono coadiuvati da un team professionale di collaboratori, tutti orientati verso un’autentica “passione per la birra”.

+Info: www.interbrau.it – info@interbrau.it – comunicazioni@interbrau.it