Pinterest LinkedIn

John Martin nasce in Belgio e dal 1909 è rinomata per il suo vasto assortimento di birre, in particolare con i brands: Bourgogne des Flandres, Gordon Finest Beers, Guinness, Martin’s Pale Ale, Timmermans e Waterloo. Dal 2004 Anthony Martin è a capo di John Martin SA. Dalla creazione della “Finest Beer Selection” di Anthony Martin, John Martin SA ha duplicato il proprio giro d’affari.

 

Giancarlo Trizzullo di John Martin a Beer Attraction 2019

 

In occasione di Beer Attraction 2019, la vetrina internazionale sul settore birrario, l’azienda ha presentato le sue punte di diamante:

«Una novità importante è data da una collaboration brew con Guiness che ha dato vita ad un blend: la birra  Lambic & Stout […]» spiega Giancarlo Trizzullo Amministratore di John Martin Italia S.R.L. È il risultato di un assemblaggio tra tre birre: la Guinness Special Export, la Guinness West Indies Porter e la Oude Kriek di Timmermans «per una produzione molto limitata di 60 hl» continua Trizzullo.

 

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

 

Alla spina invece le due Timmermans Oude Gueuze, una denominazione controllata e quindi protetta. È conosciuta anche come champagne delle birre, tanto più che è disponibile solo in “limited edition”.  Si aggiunge a questa una Oude Kriek, nata dalla congiunzione di una lambic vecchia e una giovane, al pari della prima è prodotta in edizione limitata. Entrambe sono state spillate con il metodo a pompa.

Novità assoluta per la fiera è stata la Martin’s Orange Crush IPA ricchissima di aromi, con prevalenza di note agrumate, precisamente di arancia rossa conferiti da luppoli selezionati. Lievemente alcolica e con un IBU pari a 41.

 

+INFO: www.anthonymartin.be/it/

 

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

15 + sette =