0
Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Ne degusteremo delle belle. Chiude così l’invito di Francesca Nonino per seguire la prima degustazione in diretta in programma venerdi 10 aprile alle 17.00 sul canale Instagram di Grappa Nonino, per scoprire i segreti del mondo dell’invecchiamento delle grappe.

Un messaggio semplice e autentico, arrivato in una classica newsletter aziendale che mi ha incuriosito ad approfondire come nasce questo binomio della grappa su Instagram. “Tutto è nato per un concetto semplice– racconta Francesca Noninole persone che vengono in distilleria ci dicono che non avevano mai capito così bene i nostri prodotti prima di venire a trovarci. In una fase come questa in cui siamo chiusi, per noi come per molti è stato difficile accettare di essere bloccati quando eravamo abituati a raccontare quotidianamente la nostra realtà”.

Databank excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Aziende Beverage Bevande Tabella Campi records

 

Ecco allora che la tecnologia viene in aiuto di una distilleria storica come Nonino attiva in Friuli dal 1897, per rimanere tutti collegati. “Io mi occupo della comunicazione web e dei canali social, mi è sempre piaciuto creare contenuti fruibili per la nostra community che è una piccola famiglia allargata di gente che ci vuole bene, sono interessati a conoscere e ascoltare davvero, per questo abbiamo scelto di fare una degustazione in diretta Instagram invece di fare un video, per riuscire a comunicare in maniera più immediata e interattiva”.

Il bello della diretta, sperando che connessione e wi-fi reggano per svelare ai tanti amanti di Grappa Nonino metodi di invecchiamento, tipologia di barriques e piccole botti, come riconoscere il vero invecchiamento in etichetta. Molto più che una semplice grappa, Nonino è una famiglia arrivata alla sesta generazione che ha avuto il merito di essere tra gli ambasciatori dello spirito made in Italy per eccellenza, la prima grappa ad essere giudicata la migliore distilleria del mondo da Wine Enthusiast, un riconoscimento importante per affermare ancora di più l’audience internazionale. “È stata una cosa pazzesca, da sempre siamo un brand internazionale presente in 77 paesi del mondo, negli ultimi tempi prima di questa emergenza Coronavirus che probabilmente rivoluzionerà consumi e distribuzione, avevo visto una crescita della grappa in generale, come una vera e propria ambasciatrice nel made in Italy nel mondo. La cosa che mi ha stupito è trovare la grappa sempre di più nelle tavole dei ristoranti all’estero, non solo di cucina italiana ma anche di altre tipologie di cibo fusion, specie in mercati come quello americano e russo che seguo da vicino”.

L’amore per la propria terra e per il proprio paese, in questo periodo di emergenza Coronavirus mai come prima in casa Nonino si sono scoperti innamorati del loro caro Friuli. “Noi ci troviamo a Percoto, un paesino vicino a Udine, l’amore per la nostra terra l’abbiamo capito ancora di più in questo periodo di emergenza. Sin da subito abbiamo effettuato una donazione all’ospedale Santa Maria Misericordia di Udine per sostenere chi è in prima linea, mentre internamente ci siamo mossi facendo un’assicurazione per tutti i dipendenti della Nonino e per le loro famiglie. In questa fase vogliamo continuare a regalare delle esperienze offrendo una selezione dei nostri prodotti con prezzi speciali che riserviamo alle persone che ce lo chiedono, non abbiamo un vero e proprio e-commerce ma proponiamo un acquisto autentico rispondendo a telefonate, mail e whatsapp facendo anche un po’ di beneficienza, per ogni bottiglia 1 euro lo destineremo all’ospedale di Udine”.

Francesca è da quattro anni in azienda, tra un mese compirà trent’anni, come regalo vorrebbe che questa esperienza delle dirette Instagram potesse continuare diventando magari un appuntamento settimanale. “Spero che sia un format che piace e da riproporre, per far capire che dietro ai prodotti c’è una famiglia che porta avanti la tradizione e la storia della grappa, sarebbe super vedere anche nonna Giannola fare una diretta Instagram con la sua carica inimitabile, lei è la vera regina della grappa”. Difficile immaginare gli scenari futuri, nel bene e nel male bisognerà anche iniziare a pensare ad una ripartenza. “Non so quando e come potremo ripartire, mi aspetto che ci sia un piano sostenibile per l’Italia per cominciare a pensare al futuro e creare una ripresa che dovrà coinvolgere tutti, dalle istituzioni alle aziende ai cittadini- chiosa Francesca Nonino– Noi siamo una piccola distilleria con una quarantina di dipendenti di cui sei membri di famiglia, anche se cerchiano di pensare in grande con il Premio Nonino, crediamo fortemente in questo paese e che l’Italia con i suoi prodotti come la grappa ce la possa fare a ripartire”.

Per seguire la degustazione in diretta Instagram venerdì 10 aprile alle 17:00:
www.instagram.com/grappanonino/

© Riproduzione riservata