0
Pinterest LinkedIn

L’organizzazione si sta rodando sempre di più e lavora meglio, anche se ci sarà sempre da fare, però l’operato dei giudici sia nel concorso che nella logistica è stato molto apprezzato.” Queste le parole di Kuaska, all’anagrafe Lorenzo Dabove, uno dei maggiori esperti di birra nel mondo e presidente di giuria dell’ultimo concorso Birra dell’anno 2020 organizata da Unionbirrai nella cornice del Beer&Food Attraction 2020.

Per quanto riguarda lo stato dell’arte brassicola italiana, conferma che stiamo diventando un punto di riferimento per molti altri stati emergenti, il fulcro della craft beer revolution. “Siamo stati la costola dei grandi rivoluzionari, cioè degli Stati Uniti, e ora noi, anche se in scala ridotta, siamo i leader di questa rivoluzione.” afferma Kuaska. Infatti si sta affermando già un’idea di made in italy della birra, basti pensare al frequente utilizzo di materie prime locali a cui ricorrono molti birrifici artigianali.

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

19 + quindici =