Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Mazzetti L’Originale lo riconosci subito. Iconica l’eleganza del suo packaging: etichetta gialla e bottiglia nera. Seduttiva la dolcezza e la fluidità del suo prodotto. Un brand che oggi fa parte del gruppo Acetum, leader mondiale nel panorama degli aceti, fondato da Cesare Mazzetti- il re del Balsamico di Modena.

«Mio nonno conobbe questo speciale aceto subito dopo la guerra, durante un viaggio a Vignola. Cercava ciliegie per la sua distilleria e si innamorò di questo prodotto, come fece subito mio padre e poi io stesso» racconta così Cesare Mazzetti ieri, al ristorante Bu:r di Milano, ad un pranzo dedicato alla stampa. Figlio d’arte ma anche innovatore, vanta un background attivo da sei generazioni nel mondo dei distillatori; da tre in quello del Balsamico di Modena.

Viaggia in elicottero per i continenti con le sue bottigliette nella valigetta, ma rimane umile senza mai staccare “i piedi” da terra. Sorride sempre mentre sa raccontare con leggerezza i sacrifici e le responsabilità che investono i grandi imprenditori. Cesare Mazzetti è un veterano nel settore dell’aceto balsamico di Modena: «Credevo molto nel prodotto, sapevo cosa la gente si aspettava». Solcando il knowhow di famiglia intuì le potenzialità del condimento, riuscendo così ad espanderlo a livello commerciale e produttivo. Dalle precedenti ceneri dell’azienda Modenaceti (ceduta al Gruppo Ponti) il Presidente oggi tiene le redini di Acetum, gruppo fondato nel 1990, che si pone come primo produttore di balsamico in Italia con il suo brand Mazzetti L’Originale.

L’aceto balsamico di Modena rappresenta uno dei più importanti prodotti italiani agroalimentari  I.G.P esportati nel mondo. Il brand Mazzetti vanta una forte presenza in mercati internazionali- oggi è presente in 40 paesi- con un posizioning premium e una nomea di qualità. «La ragione per la quale oggi siamo qui, dopo aver esportato il 94% della produzione, è ritornare a vendere il Made in Italy proprio nella nostra penisola e tornare a pensare al mercato italiano» afferma il President Mazzetti. Infatti, la prossima frontiera sulla quale si punterà è proprio il Bel Paese, che ha ancora margini di crescita e fino ad adesso non è stato adeguatamente considerato per privilegiare l’export. A partire da questa estate i prodotti Mazzetti verranno inseriti nel canale tradizionale per poi cercare di immetterli anche in GDO.

Per l’occasione e questo importante annuncio, il pranzo di ieri ha visto esprimere la creatività dello Chef Eugenio Boer in un menù degustazione dove l’aceto balsamico di Modena Mazzetti ha fatto da padrone:

 

Menu

Amuse Bouche

Come un’animella a “Casadonna”- omaggio a Niko Romito con una finta animella di cavolfiore

“Eravamo come pane e burro”- pane e burro salato

Controfiletto di vitello affumicato al fieno con insalata su cagliata di latte e pigne con miele

Risotto Nino Bergese- con nota di acidità data da limone e aceto balsamico

Sicily– granita con zest di arancia candita e crumble di capperi e cioccolato di Modica

Latte e aceto- gelato al fior di latte con gocce di aceto balsamico

Vini in abbinamento:

Bloody Bu:r- Bloody Mary rivisitato con aceto balsamico
d’A Chardonnay
Frappato Tenute Nicosia
Chanson Pinot Noir

 

 

+INFO: www.mazzettioriginale.it
www.acetum.it

 

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Scrivi un commento

dieci − 4 =