Pinterest LinkedIn

Come si può versare una bevanda prodotta con grande cura nel relativo contenitore, in modo delicato e nella giusta quantità, rispettando le norme igieniche e operando in maniera efficiente? Attorno a questa domanda apparentemente semplice ruota tutto il dibattito sulla tecnica di riempimento.

drinktec+simei_lettering_rgb

Tutti gli sviluppi tecnologici e le innovazioni dei costruttori di macchine e dei produttori di imballaggi di vetro, PET, alluminio o cartone vanno in questa direzione. A drinktec 2017, il salone internazionale dell’industria delle bevande e degli alimenti liquidi, ci saranno tutti per presentare le loro ultime novità e proposte tecnologiche. L’occasione ideale per le aziende di riempimento che vogliono aggiornarsi sullo stato della tecnologia.

Su un’area complessiva di circa 80.000 m², cioè due terzi della superficie disponibile nei padiglioni, drinktec presenta una rassegna di tecnica di processo specifica per la produzione e la lavorazione di bevande, latte e alimenti liquidi. Un settore sempre più importante e ampio all’interno della tecnica di processo è rappresentato dai sistemi di confezionamento. In questa categoria rientra anche la tecnica di riempimento, che a drinktec occupa un posto in primissimo piano. Sostenibilità, consumo di risorse e igiene sono i temi principali. All’interno della fiera di tecnologie per l’industria del vino SIMEI, che nel 2017 sarà per la prima volta parte integrante del salone drinktec, verranno presentate soluzioni specifiche per il riempimento di vino.

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

A drinktec il Gotha del settore

Per Thomas Ricker, responsabile di Krones AG per le soluzioni di riempimento e imballaggio, drinktec è “una sorta di aggiornamento sullo stato dell’arte del settore”. Quali soluzioni stanno sviluppando le aziende fornitrici e in quale direzione sta andando il settore? A Monaco di Baviera si troveranno tutte le risposte. drinktec è l’appuntamento al quale presentiamo tutte le nostre novità al mercato internazionale. Abbiamo l’opportunità di incontrare personalmente i clienti che non vediamo tutti i giorni, perché a drinktec si ritrova il Gotha dell’industria internazionale delle bevande e del liquid food.“

Tre direttrici di sviluppo principali

Dove condurrà il viaggio della tecnologia di riempimento nel 2017? Questo comparto è caratterizzato da tre sviluppi principali:

  • sicurezza di prodotto al 100% attraverso l’Hygienic Design
  • massima resa degli impianti di riempimento
  • maggiore sostenibilità e riduzione dei consumi

“Questi sviluppi saranno possibili ad esempio attraverso miglioramenti lungo tutto il percorso del prodotto, incremento del grado di automazione della valvola di riempimento o utilizzo di componenti intelligenti,” spiega Thomas Ricker di Krones.

La modularità, e quindi l’integrazione meccanica ed elettronica delle macchine, è un elemento fondamentale per l’ottimizzazione del processo di riempime’to. La produzione in linea di contenitori di PET che vengono poi riempiti immediatamente senza trasporti e passaggi intermedi facilita anche l’utilizzo di bottiglie leggere.

Annuario Bevitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Bevitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

Le proprietà del vetro e la leggerezza del PET

Le bottiglie in PET sono sempre più utilizzate nei processi di riempimento. Con appositi trattamenti di rivestimento è possibile unire le proprietà del vetro alla leggerezza del PET,” dice il Presidente del Consiglio Direttivo di KHS AG di Dortmund, Prof. Dott. Ing. Matthias Niemeyer.

Queste esigenze trovano risposta in innovazioni come la bottiglia in PET da un litro per bevande e mix a base di latte. Questa bottiglia può essere riempita con tecnologia asettica, salvaguardia il prodotto, abbatte i costi di produzione ed è completamente riciclabile. Inoltre, Niemeyer vede nel collegamento diretto fra soffiatrice, etichettatrice e riempitrice un grande potenziale per l’aumento dell’efficienza e della flessibilità per l’utilizzatore, soprattutto sugli impianti ad alta capacità dei grandi produttori mondiali.

Disponibilità degli impianti: fattore chiave per il riempimento asettico

Almeno per il riempimento di bevande delicate poco acide in contenitori di PET, la tecnologia asettica sembra conquistare velocemente terreno. Già oggi esistono moltissime varianti proposte dalle aziende produttrici e utilizzate dalle aziende riempitrici, tutte possibilmente sviluppate su misura per l’applicazione specifica. Processo asettico a umido con acido peracetico, asettico a secco con perossido di idrogeno, sterilizzazione dei contenitori finiti o direttamente delle preforme, macchine singole o blocco di impianti… ogni soluzione può essere più o meno adatta a seconda delle esigenze dell’utilizzatore.

Nella tecnica asettica si attendono sviluppi interessanti nella concezione flessibile degli impianti, nell’articolazione delle fasi di lavorazione e nell’impiego di tecnologie di sterilizzazione, che contribuiranno a ridurre i consumi complessivi di un impianto. Proprio nell’ambito della tecnologia asettica, la disponibilità degli impianti è un fattore determinante in presenza di un numero crescente di prodotti. La disponibilità incide sui costi di esercizio (TCO), un parametro al quale le aziende di riempimento guardano con sempre maggiore attenzione.

Nel riempimento asettico a secco, lo stato dell’arte è la sterilizzazione delle preforme, mentre nella sterilizzazione per via umida si punta a ridurre ulteriormente i consumi di materie e sostanze. A drinktec 2017 i visitatori potranno scoprire vantaggi e svantaggi delle diverse tecnologie di sterilizzazione insieme agli espositori.

Databank excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Aziende Beverage Bevande Tabella Campi records

Approcci concreti

Il valore di drinktec non risiede sono nell’interazione con gli espositori. Il programma collaterale e i dibattiti con esperti del settore offrono un ulteriore valore aggiunto. A drinktec Forum, ad esempio, esperti di ricerca e applicazioni pratiche risponderanno a domande sull’evoluzione futura del settore e presenteranno idee innovative e soluzioni pratiche. Nell’ambito del forum, le domande sul tema Hygiene saranno un elemento centrale: naturalmente si tratta di una preziosa opportunità per chi si occupa di impianti di riempimento e, in particolare, di tecnologia asettica.

Drinktec, barometro del settore

“Il salone drinktec a Monaco di Baviera è una finestra aperta sul futuro del nostro settore,” sottolinea il Prof. Dott. Ing. Matthias Niemeyer. “Non è solo un punto d’incontro per clienti e produttori, ma un vero e proprio barometro del settore.“ I visitatori hanno ben chiaro il ruolo di drinktec come vetrina fondamentale per la tecnica di riempimento. Alla scorsa edizione il 97 percento ha assegnato i voti massimi alle aree contenitori, materiali per imballaggi, chiusure e impianti di riempimento e confezionamento.

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

Informazioni su drinktec

drintkec si svolge a Monaco di Baviera dal 1951, con cadenza quadriennale dal 1985. È l’appuntamento più importante del settore. Produttori (fornitori) di tutto il mondo, dalle multinazionali alle medie imprese, si incontrano a Monaco di Baviera con i grandi produttori e distributori di bevande e liquid food. drinktec è una finestra sul futuro. Il salone viene considerato dagli addetti ai lavori la principale vetrina mondiale per la presentazione di novità. Le aziende produttrici propongono le tecnologie più recenti per la produzione, il riempimento e il confezionamento di tutti i tipi di bevande e alimenti liquidi, accanto a materie prime e soluzioni logistiche. L’offerta del salone è completata dai temi legati al marketing delle bevande e al design delle confezioni. A drinktec 2017, in programma dall’11 al 15 settembre 2017 nel Centro Fieristico di Monaco di Baviera, sono attesi circa 1.600 espositori e 70.000 visitatori circa. Circa due terzi dei visitatori provengono dall’estero. L’edizione 2017 coprirà una superficie totale di 150.000 metri quadrati in 14 padiglioni.

Informazioni su SIMEI

SIMEI, la più importante fiera internazionale dedicata alle tecnologie del vino, nel 2017 si svolgerà per la prima volta all’interno di drinktec. SIMEI, organizzata da Unione Italiana Vini (UIV), vanta una lunga da tradizione. Si svolge dal 1963 a Milano. In seguito all’accordo con Messe München, SIMEI avrà cadenza biennale e verrà organizzata ad anni alterni in Italia e a Monaco di Baviera. Nell’area espositiva SIMEI, che coprirà almeno 20.000 metri quadrati all’interno di drinktec 2017, verranno presentate tutte le categorie di macchine e attrezzature per la produzione e la lavorazione del vino, comprese le soluzioni di confezionamento e imballaggio.

Scarica gratis l'Annuario Microbirrifici
Annuario Microbirrifici

Messe München

Messe München, con i suoi circa 40 saloni dedicati a beni di investimento, beni di consumo e nuove tecnologie a Monaco di Baviera e all’estero, è uno dei principali organizzatori fieristici al mondo. Oltre 30.000 espositori e circa due milioni di visitatori partecipano ogni anno alle manifestazioni presso il Centro Fieristico, il Centro Congressi Internazionale (ICM) e il Centro Espositivo MOC. Inoltre, Messe München organizza saloni specializzati in Cina, India, Turchia, Russia e Sudafrica. Con diverse consociate estere in Europa, Asia e Africa e oltre 60 rappresentanze straniere, che offrono i loro servizi in più di 100 Paesi, Messe München dispone di un’organizzazione su scala mondiale.

www.drinktec.com

Contatti stampa per drinktec 2017: Johannes Manger e Isabella Lauf – Tel. (+49 89) 949-21482 / 21487  – E-Mail: Johannes.Manger@messe-muenchen.deIsabella.Lauf@messe-muenchen.de

Per maggiori informazioni su Messe München, visitate il sito www.messe-muenchen.de

drinktec è su facebook, twitter e youtube

 

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

6 − 2 =