Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Secondo le indicazioni di IRI Infoscan, prendendo in considerazione i canali Ipermercati, Supermercati e Libero Servizio Piccolo, nel 2019 il mercato delle Bevande, è stato uno dei settori più dinamici del Largo Consumo Confezionato, riportando una crescita più che soddisfacente in termini di valore (+2,2%) e un lieve recupero in volume (+0,3%), rispetto all’anno precedente. Il giro d’affari complessivo in questi canali di vendita vale poco più di 8 miliardi di €.

 

Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

 

ANDAMENTO PER I VARI SETTORI

Quasi tutte le principali categorie hanno avuto un miglioramento dei fatturati:

  • l’Acqua, che rappresenta il 71% dei volumi ma solo il 21% del giro d’affari dell’intero settore, ha chiuso l’anno passato con una certa stabilità a volume e una crescita contenuta a valore (+0,1% a volume e +1% a valore);
  • le Bevande Gassate permangono a volume sugli stessi livelli del 2018, anno caratterizzato da un forte calo delle vendite;
  • si è registrato un incremento delle vendite per le Bevande Piatte (+4,8% a volume);
  • Succhi e Nettari confermano l’andamento negativo del 2018 (-3,3% sia a volume che a valore);
  • la Birra ha mostrato migliori risultati dal punto di vista del fatturato con un incremento del +1,9% a valore rispetto ad un +1,1% a volume;
  • in leggera crescita il Vino a volume (+0,6%), a fronte di un +2% in valore;
  • ottime performance per Aperitivi (+6,4%);
  • buona crescita anche per Spumanti e Champagne(+8%).

 

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

INDICAZIONI DI VENDITA NEL PERIODO DEL LOCKDOWN

Lo scenario del comparto delle Bevande delineato per il 2019 è sicuramente differente dalla realtà che stiamo vivendo nell’anno in corso. L’emergenza legata al Covid-19, che dalla fine di febbraio ha rivoluzionato le vite di tutti noi, ha inciso in maniera dirompente sugli stili di vita e sui comportamenti di acquisto e di consumo.

Infatti, a partire dall’ultima settimana di febbraio, a seguito della scoperta dei primi casi di Coronavirus e delle conseguenti decisioni governative in tema di chiusure dei negozi, le vendite di prodotti di Largo Consumo nella Grande Distribuzione hanno subito una impennata che ha interessato molte categorie, tra le quali Acqua, Vino, Birra, ma anche i Succhi di Frutta, perlomeno nelle prime settimane di emergenza, generando un contenimento della flessione delle vendite rispetto alla chiusura del 2019.

 

Fonte: www.iriworldwide.com/it-it

© Riproduzione riservata

Scheda e news: IRI - Information Resources S.r.l.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

quattro + tre =