Pinterest LinkedIn

Un piano di investimenti di 330 milioni di euro per proseguire sul cammino della crescita e del rinnovamento della rete di vendita. Oltre il 53% in più rispetto a quanto stanziato nel 2017. In cantiere ben 69 nuove aperture, con l’assunzione di centinaia di nuovi collaboratori. Inoltre è prevista la ristrutturazione di 59 punti di vendita in tutta Italia. Questo il programma di sviluppo 2018 messo a punto dalle 15 Imprese che fanno capo al Gruppo Selex, terza realtà distributiva italiana con una quota di mercato dell’11,9%(canali iper/ super/superettes/cash-carry).

 

L’orientamento è verso format compresi tra 1.500 e 2.500 mq, con spazio adeguato ai freschissimi e ai reparti assistiti. In particolare apriranno 19 superstore, 27 supermercati, 20 discount e 3 cash & carry. Questi ultimi a conferma del vivo interesse anche verso il canale cash, prevalentemente rivolto ai clienti Horeca (ristorazione), in cui Selex è al secondo posto in Italia con una quota di mercato del 18,6%.«Selex sta osservando con fiducia i segnali positivi che arrivano dal mercato e persegue per il 2018 obiettivi di crescita ancora più ambiziosi – ha detto il Presidente Dario Brendolan -. Possiamo contare come sempre sul coraggio e la determinazione dei nostri imprenditori, che non hanno mai smesso di credere nella ripresa e nel futuro del nostro Paese». Negli ultimi 10 anni gli investimenti sulla rete di vendita hanno totalizzato oltre 2,3 miliardi di euro e oggi il Gruppo è presente in tutte le regioni con 2.539 unità per più di 2 milioni di metri quadrati di superficie complessiva.

 

 

Sono stati resi noti i programmi e le attività per il prossimo anno. In particolare, la ricerca di nuovi modelli distributivi e le loro differenti “interpretazioni” in funzione del posizionamento dell’insegna e del territorio, oltre al proseguimento e all’espansione di progetti avviati con successo negli ultimi mesi di quest’anno. Dai negozi specializzati nel petfood, ai punti di vendita focalizzati su assortimenti bio e salutistici, agli spazi multifunzionali che hanno inserito al loro interno un’area ristorante. Grazie anche a questo deciso impegno sul fronte dell’innovazione, per il 2017 il fatturato al consumo stimato è di 10,78 miliardi di euro, con una crescita del + 4,1% rispetto al 2016. Un incremento analogo ci si aspetta anche nel 2018, per un obiettivo di fatturato al consumo di 11,22 miliardi.

 

 

«Chiudiamo un buon 2017 e proseguiamo nel lavoro di rinnovamento della rete e dell’offerta. Migliorare la customer experience e sviluppare l’omnicanalità sono delle priorità – ha sottolineato Maniele Tasca, Direttore Generale di Selex -. Il retail non è solo vendita di prodotti, ma offerta di servizi e di soluzioni. E il  supermercato non è solo un luogo fisico. Questo spiega il nostro impegno sul fronte dell’e-commerce, con il lancio del portale CosìComodo, cui oggi aderiscono le principali insegne del Gruppo». Insomma, un approccio più complesso rispetto al passato, che richiede ancora più competenza e specializzazione. Anche per questo durante l’Assemblea è stato fatto un particolare approfondimento sul programma di formazione 2018, che coinvolgerà le diverse funzioni aziendali e affiancherà ai corsi più tradizionali tematiche più attuali, per affrontare con consapevolezza le nuove sfide del mercato.

 

 

IL GRUPPO SELEX:

Con 15 Imprese Associate, Selex, terzo Gruppo della distribuzione moderna con una quota di mercato dell’11,9%, è presente su tutto il territorio con una rete commerciale formata da 2.539 punti di vendita e un organico di oltre 31.000 addetti. Famila, A&O e C+C sono le sue insegne nazionali. A queste si affiancano insegne regionali spesso leader nei mercati in cui operano.
Selex Gruppo Commerciale fa parte della centrale ESD Italia, al primo posto tra le centrali d’acquisto, a sua volta partner di EMD, organizzazione leader in Europa.

 

+info: www.selexgc.it

 

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

diciassette − 8 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina