Pinterest LinkedIn

Lunedì 7 novembre in occasione della giornata nazionale della birra 100% Made in Italy, a Roma a Palazzo Rospigliosi è andata in scena la produzione dal vivo di birra cotta in diretta con malto e luppolo nazionale alla presenza del ministro delle Politiche agricole e della Sovranità alimentare e forestale Francesco Lollobrigida, del presidente della Coldiretti Ettore Prandini e del presidente del Consorzio di tutela e promozione della birra artigianale italiana Teo Musso. Secondo un’analisi condotta da Coldiretti e del Consorzio di tutela e promozione della birra artigianale italiana sulla base dei dati Istat nei primi sette mesi dell’anno, sono triplicati i birrifici artigianali in Italia negli ultimi dieci anni, superando la quota record di 1085 birrifici attivi che nel 2022 hanno fatto volare le esportazioni con un balzo del +12%.

 

La filiera produttiva italiana va protetta – ha detto il ministro delle Politiche agricole e della Sovranità alimentare e forestale Francesco Lollobrigida – cercando di sostenere le piccole aziende che fanno grandi prodotti e legandola sempre più ai territori”. Gli ha fatto eco il presidente di Coldiretti Ettore Prandini. “Il successo della birra italiana dimostra la capacità innovativa dei nostri imprenditori di investire e conquistare nuovi settori valorizzando le qualità e la biodiversità del Made in Italy. Un successo trainate dalle birre artigianali realizzate con ingredienti particolari o realizzate senza pastorizzazione e microfiltrazione per esaltare la naturalità di un prodotto orientato sempre più verso un consumo di alta qualità con quasi un quinto del mercato realizzato da birre speciali ad alto valore aggiunto”.

In aumento la domanda di materie prime 100% Made in Italy con il luppolo che partendo dal nulla ha raggiunto un milione di metri quadrati coltivati in tutta Italia, a cui si aggiungono i 300 milioni destinati all’orzo per la produzione di malto da potenziare che copre per quasi il 40% del fabbisogno nazionale con circa 83mila tonnellate. Al salone della birra artigianale Made in Italy sono stati esposti 81 campioni di luppolo per 20 varietà nazionali in arrivo dal Veneto, Emilia Romagna, Lombardia, Marche, Piemonte, Lazio, Friuli, Trentino, Liguria, Basilicata, la filiera della birra artigianale italiana offre lavoro a circa 93.000 addetti, considerando che dal campo alla tavola.

 

 

I consumi nazionali di birra nel 2022 sono destinati a superare il primato di oltre 35 litri pro capite per un totale di 2 miliardi di litri, con un volume di fatturato dal valore 9,5 miliardi di euro considerando tutte le produzioni. Quasi 2 boccali su 3 sono riempiti con produzioni nazionali secondo il Consorzio della birra italiana nato con l’appoggio di Coldiretti per rappresentare il meglio delle produzioni artigianali della Penisola. Una scelta sempre più consapevole e di livello quella della birra con specialità altamente distintive e varietà particolari, dalla birra aromatizzata alla canapa a quella ligure affumicata con le castagne, quella senza glutine al riso Carnaroli del Piemonte, con la zucca, con le arance di Sicilia, con le scorze di bergamotto alla ciliegia, con il miele di erica alla, sino alla birra aromatizzata al pane e quella al grano saraceno.

Un settore giovane dove non mancano le innovazioni come la certificazione d’origine a chilometro zero, il legame diretto con le aziende agricole, la produzione di specialità altamente distintive o forme distributive innovative, dai brewpub all’apertura di banchi presso i mercati degli agricoltori di Campagna Amica. All’orizzonte si stanno creando anche nuove figure professionali, vedasi il degustatore professionale di birra che conosce i diversi stili di birre, in grado di interpretarne i caratteri principali attraverso la degustazione di gusto, composizione, colore, corpo, sentori a naso e palato, per suggerire gli abbinamenti ideali a tavola e prevenire eventuali difetti.

INFO www.coldiretti.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Scrivi un commento

20 − 12 =