0
Pinterest LinkedIn

Alessandro Pitanti, barman ventisettenne, è il vincitore della quarta edizione della Campari Barman Competition. Originario di Massa, attualmente vive a Pietrasanta (Lucca) e lavora al Filippo Mud Bar. Sul podio anche Adriano Rizzuto ed Ettore Barbato. Fil rouge della serata è stato l’intramontabile Americano, che ha condotto il pubblico in un viaggio “back to the future”.

Fil rouge della serata è stato l’intramontabile Americano, che ha condotto il pubblico in un viaggio “back to the future”. Partendo dalle origini dell’aperitivo e dalla ricetta tradizionale, i tre finalisti si sono affrontati con l’intento di creare la miglior reinterpretazione della ricetta dando vita ad una vera e propria cocktail experience capace di coinvolgere tutti i sensi. Partendo dalle origini dell’aperitivo e dalla ricetta tradizionale, i tre finalisti si sono affrontati con l’intento di creare la miglior reinterpretazione della ricetta dando vita a una vera e propria “cocktail experience” capace di coinvolgere tutti i sensi. Durante la finale, Alessandro ha convinto la giuria grazie a Sfumature di Americano, un cocktail all’interno del quale i tradizionali ingredienti dell’Americano, Campari e vermouth, si fondono con un infuso di fiori d’arancio, camomilla e zenzero. La peculiarità di Sfumature di Americano è la possibilità di essere personalizzato da parte del consumatore con l’aggiunta di alcuni ingredienti a piacere, per fornire un’esperienza sensoriale unica. Alessandro si aggiudica un master di specializzazione sul brand presso Campari Academy, un tour di guest bartending nei migliori locali italiani e un progetto speciale legato al mondo della mixology che svilupperà in collaborazione con Campari Academy.

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

Dopo la selezione del 5 gennaio, i 16 semifinalisti si sono ritrovati al Camparino in Galleria, storico locale milanese dove oltre cento anni fa nacque il mito di Campari e dell’Americano, per la proclamazione dei 3 finalisti e la comunicazione del tema sul quale verteva la grande finale. Le giurie coinvolte per rendere la serata ancora più interessante sono state suddivise in base alle competenze. La competizione si è sviluppata da settembre ad oggi attraverso tre fasi differenti: una selezione on line sul sito www.camparibarmancompetition.it, una seconda selezione realizzata direttamente sul territorio a bordo del Campari Academy Truck nelle città di Roma, Napoli, Bari, Cosenza, Catania e a Milano all’interno della Campari Academy, e infine un terzo step on line che ha chiamato il pubblico a votare per il ripescaggio di un concorrente. La competizione ha registrato numeri altissimi: 1.400 iscritti, 300 ricette selezionate, un lungo percorso di selezione per arrivare a decretare il vincitore del titolo.

+info e foto: campariacademy.it/camparibarmancompetition/2016/

Luksusowa - Polish Vodka - Potao Heros since 1928 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

15 + 19 =