Tag

Campari Academy

Browsing

L’annuncio destinato a cambiare la storia della formazione al bancone. Campari Academy, tramite un’esclusiva con Drinks International, ha appena lanciato una piattaforma globale destinata agli operatori del settore, con l’obiettivo dichiarato di contribuire in maniera significativa e innovativa alla crescita professionale dei bartender. Ed è dal mondo bar che proviene la Direttrice Creativa del progetto.

E’ Giacomo Albieri il Campari Barman of the Year, che si è aggiudicato l’ottava edizione della competition targata Campari Academy nella finalissima andata in scena a Milano martedì 15 marzo. Un contest con 1.000 bartender in lizza, sul tema della “passione senza tempo” ispirato a grandi storie di uomini e donne. L’atto conclusivo dopo mesi di lavoro, fra tanto studio, ricette e tappe di selezione, sullo sfondo quella red passion stile Campari in grado di mettere tutti d’accordo. Una sfida a tre in un ambiente più ristretto e ovattato rispetto alle precedenti edizioni, il Bulk di Milano è vestito di rosso, un’eleganza negli stessi luoghi dove una ventina di anni fa sorgeva un centro sociale che ha lasciato in eredità il nome e la stessa voglia di cultura e convivialità.

Suonino gli shaker, rullino gli strainer… La settimana della Venice Cocktail Week prosegue a gonfie vele fra eventi, inaugurazioni e degustazioni. Siamo giunti ormai nel cuore di questa prima edizione, con un mercoledì da veri spirits lovers che ha visto protagonisti grandi marchi della miscelazione italiana e internazionale in alcune fra le più incantevoli location della città. Ad aprire le danze, dopo una colazione con scampi crudi e Gin Tonic by Ginarte direttamente al…

I magnifici dieci, i semifinalisti che si contenderanno il titolo di Campari Bartender of the Year sono stati annunciati dopo le tappe di qualificazione che hanno toccato le città di Milano, Roma, Catania e Bari. Selezioni dove non sono mancati entusiasmo e adrenalina, ingredienti fondamentali insieme al Campari per realizzare dei drink sullo stile dei grandi maestri di ieri e di oggi.

Uffizi, Arno e miscelazione: Firenze si arricchisce di un nuovo patrimonio, e lo fa con i motori che rombano. Campari Academy inaugura il nuovissimo hub al The Stellar, in San Frediano, per la Florence Cocktail Week, con una masterclass di vertiginosa qualità: in pedana Monica Berg, la personalità più influente del mondo del bar secondo Drinks International. Aspettative altissime, risultato ancora superiore la lezione Business of Bar è una cascata di concetti illuminanti, buoni per una vera e propria rivoluzione nel mondo del bar.

Ultimi posti liberi per Daily Life Quality, la Masterclass organizzata da Campari Academy, in collaborazione con Wanderlust Italia, per migliorare la qualità della vita lavorativa e quotidiana, a partire proprio dalla cura e dalla consapevolezza della postura fisica. L’eccellenza passa anche dal benessere da un perfetto equilibrio fisico e mentale che porta più qualità nel lavoro.

Campari sceglie la “Florence Cocktail Week” per segnare una nuova indelebile tappa della sua storia. In un mondo sempre più connesso e online, il lancio ufficiale il 22 settembre del nuovo sito Campariacademy.it assume un valore speciale per quella che rappresenta la cantera della mixology per antonomasia. Campari Academy, la più fulgida e costante fucina di talenti di tutta Italia, si rinnova in grande stile confermandosi una vera e propria “Accademia dell’Eccellenza” nel mondo del bartending.

Orgoglio e senso di appartenenza, vicinanza e senso di comunità. Sono queste alcune delle corde che ha toccato il video #SIAMOBARTENDER firmato Campari Academy lanciato in questi giorni. Un video che emoziona, uno strumento che porta un messaggio di complicità, appartenenza e vicinanza alla Bartender Community. Campari Academy dopo aver organizzato una serie di masterclass online gratuite per la ripartenza andate sold  out, con questo video vuole mandare un segnale di presenza, comprensione e…

Ogni bottiglia, c’è da starne certi, non contiene soltanto un liquido. Che sia distillato, liquore, sodato. In ogni goccia è custodito un segreto, e ogni prodotto è in realtà l’insieme di storie e vicissitudini. Campari lo sa perfettamente, e per questo cura il progetto The Spiritheque, una raccolta di racconti per ognuno dei marchi presenti nel portfolio.

La Campari Bartender Competition Asia 2019 parla sud coreano con Lee Dong Hwan detto Dacy del Bar Cham di Seul, il vincitore dell’atto finale della kermesse che alla sua seconda edizione ha confermato le grandissime potenzialità del mercato asiatico. Passione, tecnica, ispirazione all’italian bar styles, queste le componenti principali di una Campari Bartender Competition Asia che ha messo in evidenza giovani talenti della miscelazione assetati di conoscenza e di storia del beverage italiana, ovvero Campari.

Anima e Corey. Partiamo dai titoli di coda. Questa volta il finale è dolce, non amaro. La vittoria della settima edizione della Campari Barman Competiton è andata a Corey Squarzoni. Trama mai scontata, Corey diventa il settimo re di Roma e della Campari Barman Competition. Nella città eterna si compie l’ultimo atto di un film durato mesi. La grande bellezza, un copione fatto delle 1.400 ricette inviate, le tappe di qualificazione come dei casting. La semifinale a Cinecittà, si respira aria di cinema e di Campari. Quella red passion in grado di contagiare chiunque, perché la Campari Barman Competition prima di tutto è un affare di passione e di famiglia, per celebrare il marchio per eccellenza del mondo del bar italiano, da sempre attento alla formazione dei giovani bartender con la sua Campari Academy.

Manca circa un mese all’atto finale della Campari Barman Competition, kermesse giunta alla sua settima edizione che anche quest’anno ha fatto registrato sold out. Perché nel proliferare di competizioni di cocktail ormai esplose in tutta Italia, una vittoria alla Campari Barman Competition cambia la vita di un bartender. Un vero e proprio trampolino di lancio per entrare nel firmamento della mixology, oltre 1.300 iscrizioni da tutta Italia, l’età media dei partecipanti si è abbassata, per contro invece il livello generale si è alzato con drink sempre più creativi, bilanciati e performance da comunicatori veri.

Campari, con la 7ª edizione della Campari Barman Competition, invita tutti i bartender (barman e barlady) a realizzare un cocktail, una creazione originale o un twist di un classico, che prenda ispirazione dal rapporto senza tempo tra Campari e il cinema che ha come filo conduttore tutto ciò che nasce dalla passione: la creatività, il desiderio e l’ambizione.

Smile&Cocktail, si legge sull’insegna. Inno alla convivialità e alla riscoperta di abitudini che con i tempi moderni sembrano sparire con preoccupante semplicità. Suonare al Milord di Milano, per accomodarsi in una nicchia lontana dal delirio della movida meneghina; l’obiettivo è proprio quello di portare la filosofia del buon bere anche in zone meno battute, e Cristian Lodi con il suo progetto e sulla buonissima strada.