Pinterest LinkedIn

Gli scienziati del Carlsberg Research Laboratory hanno inventato il metodo di allevamento non OGM FIND-IT, per migliorare i raccolti, la tolleranza climatica e la qualità delle colture. Un passo rivoluzionario verso il soddisfacimento del fabbisogno alimentare della popolazione mondiale in espansione, di fronte alle mutevoli condizioni climatiche. L’invenzione è pubblicata nell’ultimo numero di Science Advances.

I laboratori Carlsbergh a Copenaghen

Con l’aumento delle temperature la resa delle nostre colture non soddisferà il fabbisogno alimentare di 9-10 miliardi di persone entro il 2050, c’è dunque un’urgente richiesta di trovare modi per ottimizzare in modo sostenibile il modo in cui produciamo i raccolti.

La prof.ssa Birgitte Skadhauge, Vicepresidente del Carlsberg Research Laboratory, e il suo team di scienziati potrebbero avere la risposta. Il team ha inventato la tecnologia FIND-IT (Fast Identification of Nucleotide variants by droplet DigITal PCR), pubblicata nell’ultimo numero di Science Advances.

“È risaputo che in futuro avremo bisogno di colture che, ad esempio, abbiano una migliore qualità e una maggiore tolleranza al caldo e allo stress da siccità. Con la nostra tecnologia, siamo in grado di schermare un numero estremamente elevato di individui coltivati ​​in brevissimo tempo e trovare una variante specifica, che tolleri meglio il caldo o la siccità. Successivamente la variante isolata può essere ibridata in nuove varietà migliorate che sono in grado di crescere in tutto il mondo”, afferma la prof.ssa Birgitte Skadhauge.

 

 

FIND-IT consente il miglioramento ultrarapido di molti diversi tipi di piante, come le colture di cereali, ma anche di microbi. Questo include orzo, lieviti e ceppi batterici che sono fondamentali per la produzione della birra, la produzione alimentare e molti processi industriali. Inoltre, FIND-IT accelera il processo di sviluppo dal laboratorio alla valutazione sul campo e allo sviluppo del prodotto e ha un grande potenziale per un’agricoltura sostenibile anche al di fuori del mondo della birra.

La pubblicazione di questi risultati mostra l’impegno del Carlsberg Research Laboratory e della Carlsberg Foundation, che ha contribuito con il finanziamento del progetto, a trovare soluzioni sostenibili per il miglioramento della società.

“Siamo molto orgogliosi che il Carlsberg Research Laboratory continui a rafforzare la sua lunga reputazione scientifica con l’invenzione della metodologia FIND-IT, che riteniamo si rivelerà una tecnologia rivoluzionaria che consentirà ai ricercatori di tutto il mondo di affrontare le sfide globali”, afferma Prof. Søren-Peter Olesen, Presidente del Consiglio di Sorveglianza del Laboratorio di Ricerca Carlsberg.

Maggiori informazioni sulla tecnologia nell’ultimo numero di Science Advances.

 

 

Informazioni sul laboratorio di ricerca Carlsberg

Ciò che è iniziato come una ricerca per sviluppare una base scientifica per il malto, la produzione di birra e la fermentazione, è oggi un laboratorio leader a livello mondiale per la ricerca orientata alla produzione della birra. Pensiamo, studiamo e innoviamo la produzione di birra ogni giorno. Dall’allevamento delle colture al prodotto finale, abbiamo tutto sotto lo stesso tetto con l’indipendenza di non aver mai paura di dirigersi verso l’ignoto. Dall’invenzione della scala del pH all’allevamento di nuove materie prime di alta qualità e tolleranti al clima, la nostra scienza non si limita a produrre birre migliori, ma viene prodotta in un mondo migliore. Come l’ottima birra, la grande conoscenza è fatta per essere condivisa.

Fonte:
www.carlsberggroup.com/newsroom/carlsberg-research-lab-invents-a-new-ultra-fast-breeding-technology-to-develop-the-crops-of-the-future/

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (1)

Aperitivo No. 3 London Dry Gin - Food is the Key - importato e distribuito da Pallini

1 Commento

  1. Mai come quest’anno abbiamo toccato con mano cosa può succedere al mondo nel futuro prossimo Tutte le ricerche dovrebbero seguire l’esempio di Casberg, leader nella ricerca e nella birra

Scrivi un commento

15 − dodici =