0
Pinterest LinkedIn

L’industria della birra è sempre più ricca di sfaccettature. Da un lato ci sono i “colossi multinazionali” che promuovono la birra come bevanda globale. Dall’altro crescono birrifici artigianali creativi e aziende di medie dimensioni che, con le loro specialità, fanno concorrenza al vino non solo su riviste specializzate e feuilleton, ma anche nel carrello della spesa. Ognuna di queste realtà ha bisogno di soluzioni di processo, macchinari e materie prime su misura per le proprie esigenze. Tutte queste soluzioni saranno in vetrina a drinktec 2017, dall’11 al 15 settembre 2017 presso il Centro Fieristico di Monaco di Baviera. Con un ricco programma di presentazioni degli espositori ed eventi dedicati al mondo della birra, il Salone Internazionale per l’Industria delle Bevande e degli Alimenti Liquidi è un appuntamento imperdibile.

drinktec-banner

I birrifici artigianali e le multinazionali della birra condividono un principio fondamentale: la qualità del prodotto richiesta dai consumatori deve essere realizzata contenendo sia i costi di investimento (CAPEX) sia i costi di esercizio (OPEX). Sicuramente il prezzo più elevato delle birre artigianali offrono margini più ampi nella gestione dei costi, ma anche in questo comparto le aziende devono tenere conto di fattori ben precisi: La classica tecnica del “dry hopping” (cioè l’aggiunta di luppolo a mosto freddo) comporta uno scarto del 25 percento, perché una parte di prodotto risulta troppo torbida per essere commercializzata. Considerando i prezzi correnti del luppolo e i volumi di produzione attuali dei birrifici artigianali americani, si tratta di costi ingenti. A drinktec verranno proposti sistemi per il dosaggio ripetibile e prevedibile dei luppoli e, soprattutto, per ridurre la torbidità in fase di riempimento.

 

IDEE E PERCORSI INNOVATIVI SOTTO I RIFLETTORI

Nel contesto fortemente competitivo dell’industria birraria globale, i costi sono la classica goccia che fa traboccare il vaso. Per gestire il problema le aziende puntano su idee e percorsi innovativi. In primo luogo, tutte le materie prime e le risorse devono essere sfruttate con la massima efficienza. Il secondo elemento chiave è la flessibilità, sia per quanto riguarda le materie prime da lavorare, sia per la combinazione e la sequenza dei processi e delle lavorazioni. È stata introdotta ad esempio una nuova generazione di mulini che risolve la classica distinzione fra tini di chiarificazione e filtri per il mosto (filtri pressa): con la stessa struttura si possono gestire entrambi i processi e macinare diverse materie prime. Gli operatori in visita a drinktec devono dedicare tutto il tempo necessario alla sala cottura. In questo ambito le aziende stanno sviluppando nuove tipologie di macchine che rivoluzioneranno i processi tradizionali della sala cottura. Le aziende sfrutteranno quindi la vetrina di drinktec 2017 per presentare le loro novità a un pubblico internazionale.

Scarica gratis l'Annuario Microbirrifici
Annuario Microbirrifici

RIPENSARE LA CONCEZIONE DEL BIRRIFICIO

La classica configurazione del birrificio è sotto esame, come spiega Olaf Müller, Vicepresidente di Pentair Food & Beverage: “Stanno emergendo nuovi concetti che indicano chiaramente qual è la strada per il futuro, come quello realizzato nella città etiope di Debre Berhan, dove è stata costruita una fabbrica ad altissima automazione con un sistema di valvole innovativo.” I concetti chiave in questo tipo di progetti sono la completa automazione dell’attività produttiva, la decentralizzazione delle utility per ottimizzare i costi, e l’impiego delle tecnologie più avanzate e integrate lungo tutto il flusso di produzione. Müller evidenzia anche un’altra direttrice di sviluppo: “Il mercato si allontana progressivamente da singoli prodotti e servizi e cerca soluzioni complete e intelligenti da un unico partner. Le valutazioni legate esclusivamente ai costi di investimento vengono superate da un’analisi ragionata sui costi di esercizio (TCO).”

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini
1 2

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

tredici − 8 =