Pinterest LinkedIn

Oltre 100 chef dall’Italia e dal mondo, sul palco di IDENTITA’ GOLOSE ancora una volta protagonisti per la dodicesima edizione del congresso internazionale di cucina e pasticceria più importante d’Italia. Tanta internazionalità, basta citare Matthew Kenney, fondatore della più importante scuola di cucina vegana crudista al mondo e Margarita Forés migliore chef donna per gli Asia’s 50 Best Restaurant, e anche tanta Italia con i campioni nazionali, per fare qualche nome Massimiliano Alajmo, Massimo Bottura, Moreno Cedroni, Enrico Crippa e Niko Romito.

Tema dell’edizione 2016 “La Forza della Libertà”, una grande occasione per fare network e per riflettere a 360° sul valore della creatività e della convivialità, messe a dura prova dalle tensioni che attraversano il pianeta. Reagire significa anche intensificare gli scambi culturali e tecnologici che avvengono nelle cucine e nelle sale dei ristoranti di tutto il mondo. Questo da sempre lo scopo di Identità Golose. La cucina, del resto, è sempre stata cultura, libertà di scambiarsi prodotti, cercare nuovi sapori, contaminarsi attraverso il meglio di civiltà e alimentazioni diverse. Va difesa la curiosità, la gioia davanti a una novità, il sogno di chi intende innovare, di chi si apre al nuovo e si sottopone al giudizio del pubblico nella speranza che risulti gradito. A questo proposito, il piatto simbolo del congresso, non poteva che essere To Bee or not to Bee (una geniale e giocosa trippa decorata che ricorda un nido d’ape) creato da Cristina Bowerman, patronne di Glass Hostaria a Roma.

In programma quattro nuovi filoni di approfondimento, Identità di Caffè, Identità di Formaggio, Identità di Panettone e Identità di Champagne, mentre verrà dato poi spazio all’eccellenza del vino con il Merano WineAward. Infine una eccezionale opportunità dedicata agli appassionati: la Scuola di Identità Golose, l’ABC della cucina d’autore, in collaborazione con Arte del Convivio.

Un format in continua evoluzione e sempre in grado di rinnovarsi, in calendario a Milano da domenica 6 a martedì 8 marzo, al Mi-Co Milano Congressi, in via Gattamelata 5. Tutti i dettagli su www.Identitagolose.it, di seguito alcune anticipazioni.

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

L’apertura dei lavori del congresso sarà affidata, domenica 6 marzo, a Davide Scabin, chef provocatorio e perfezionista che riesce sempre a proporre contenuti che vanno al di là del piatto. Tra gli appuntamenti con la cucina straniera, nella giornata di esordio del congresso, ricordiamo la nuova avanguardia spagnola rappresentata da Ricard Camarena, considerato la nuova punta di diamante della cucina iberica post-El Bulli; dai Paesi Baschi ritornerà a Milano Josean Alija, il “cocinero vegetal”, alla guida del ristorante Nerua al Guggenheim Museum di Bilbao; dal Venezuela è atteso Carlos Garcia, capofila di un rinnovato orgoglio nazionale che passa anche attraverso la riscoperta dell’identità culinaria venezuelana.

La prima giornata in auditorium si concluderà con un dibattito dal titolo “La stella: sogno impossibile per la pizza?”. Discuteranno sul tema gli alfieri della pizza italiana di qualità: Renato Bosco, Enzo Coccia, Massimo Giovannini, Simone Padoan, Franco Pepe e Gino Sorbillo.

Ad arricchire i momenti di riflessione nella giornata di domenica vi sarà un appuntamento firmato da S.Pellegrino che prende spunto dal talent internazionale S.Pellegrino Young Chef. Si tratta di un incontro dal titolo “Coltivare il talento” durante il quale si rifletterà sul valore della relazione fra grandi maestri e giovani chef. Tra gli invitati che prenderanno parte al dibattito: Davide Oldani, Andrea Berton, Annie Feolde, Alessandro Negrini, Cristina Bowerman, Matteo Baronetto e Paolo Griffa.

Il primo giorno del congresso coinciderà con l’avvio della sesta edizione del Premio Birra Moretti Grand Cru, rivolto a chef e sous-chef italiani under 35. Mentre sul palco dell’auditorium si alterneranno fino a martedì i più grandi protagonisti della cucina italiana e internazionale, altre due sale ospiteranno un ricco programma di approfondimento su tematiche specifiche:

Domenica 6 marzo
Identità di Gelato, Identità di Formaggio, Identità Naturali e Identità di Champagne

Lunedì 7 marzo
Identità di Caffè, Identità di Pane e Panettone, Identità di Pizza e Identità di Champagne

Martedì 8 marzo
Identità di Pasta, Identità di Mare e Identità di Champagne

BIGLIETTERIA

Ingressi: la formula mezza giornata prevede un costo a partire da € 50. Il pacchetto completo (3 giorni, tutte le sale) costa € 490. Sono disponibili numerose combinazioni adatte a soddisfare tempi e curiosità dei congressisti. Iscrizioni on line sul sito www.identitagolose.it.

Per informazioni relative alle modalità di iscrizione, la segreteria del congresso risponde seguente indirizzo di posta elettronica iscrizioni@identitagolose.it.

Identità Golose – La forza della libertà
MiCo – Milano Congressi via Gattamelata, 5 – Milano
6-8 marzo 2016

www.identitagolose.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

6 + cinque =