Pinterest LinkedIn

Ariosi, flessibili, inclusivi. I locali pubblici si adattano alle nuove esigenze dei clienti e ai rinnovati rituali di consumo nella nuova normalità post pandemica. A tracciare la rotta dell’evoluzione dei punti vendita del cibo fuori casa dolce è Gianpietro Sacchi, architetto progettista e direttore dei corsi sul settore Ho.Re.Ca. di POLI.design. A SIGEP – The Dolce World Expo (www.sigep.it), la manifestazione del foodservice dolce di Italian Exhibition Group, alla fiera di Rimini dal 12 al 16 marzo, la società fondata dal Politecnico di Milano e specializzata nella formazione post-laurea dà il patrocinio al talk “Guidare il cambiamento: Food Safety Culture, design e nuovi rituali di consumo”, in programma nella “Vision Plaza” domenica 13 marzo (ore 16.30). L’evento è organizzato da FCSI Food Consultant Society International, della cui unità italiana il professor Sacchi è coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico.

 

 

DESIGN, SPAZI AMPI E DEHORS

«Il distanziamento sociale imposto dall’emergenza sanitaria – spiega Sacchi ci ha fatto riscoprire il bisogno di avere un po’ di spazio personale: non sopportiamo più il sovraffollamento, e questo si riflette nella necessità del nuovo cliente di occupare locali più ariosi, che permettano maggior privacy e comfort durante la consumazione». Largo, dunque, a spazi ampi e dehors, ma anche a locali che possano rimodulare i propri spazi in base ai diversi momenti di consumo e alle necessità della clientela. «La progettazione del punto vendita deve saper coniugare estetica e funzionalità, con un occhio alle nuove esigenze del consumatore. Grande attenzione a intolleranze, allergie e particolari regimi alimentari, che devono essere gestiti con spazi espositivi nettamente separati tra loro e con una comunicazione attenta e trasparente», aggiunge il docente del POLI.design.

 

Scarica Gratis l'ebook annuario Coffitalalia con tutti gli operatori del settore caffè italia

 

ZONE DELIVERY E VENDITA PRODOTTI

Zone dedicate al delivery e al take away e aree espositive in cui acquistare prodotti artigianali già confezionati per il cliente che non si ferma nel negozio sono altre tendenze nate negli ultimi due anni di convivenza con il Covid-19. «A tutto questo, nella progettazione del punto vendita si deve aggiungere un piano di way finding mirato a creare un percorso guidato che porti prima a soddisfare le esigenze primarie del consumatore e poi ad acquistare nuovi prodotti, attraverso un’offerta di assoluta qualità che consenta di connettersi emozionalmente con i clienti», dichiara Sacchi.

 

FOCUS ON SIGEP 2022
Data: 12-16 marzo 2022; Organizzazione: Italian Exhibition Group SpA; edizione: 43ª; periodicità: annuale.

 

+info: www.sigep.it

Scheda e news: Sigep

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo: No. 3 London Dry Gin  - Food is The Key - distribuito in Italia da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina