Maria Sofia Tarana
| Categoria Notizie Birra | 4370 letture

Il mercato della Birra in Italia è cresciuto nel 2016 e sta volando nel 2017

birre boccali

Birra Mercato Birra Italia Volando Mercato Consumatori Birra Produzione Birra Italia Cresciuto Assobirra

A cura di – Beverfood.com Edizioni

© Riproduzione riservata

Dopo l’annata record del 2015 ci si aspettava per il 2016, climaticamente meno favorevole dell’anno precedente, una frenata nei consumi di birra che invece sono riusciti a mettere a segno un ulteriore aumento dello 0,8 % a volume. Secondo le stime di Assobirra, l’associazione nazionale dei birrai italiani, i consumi totali di birra nel 2016 si sono assestati intorno ai 18,9 milioni di hl e quelli procapite si sono ora portati a 31,1 litri/anno.

Secondo le indicazioni IRI relativi alla moderna distribuzione nei primi mesi del 2017 è proseguito in modo ancor più deciso l’aumento dei consumi e, tenuto conto delle impennate di temperatura dei mesi estivi , è facile immaginare che il 2017 possa chiudere con un aumento di notevole rilievo.

 

Mercato-Birra-in-Italia

 

 

IL QUADRO DI SINTESI DEL MERCATO

 

Secondo le stime di Assobirra, gli impianti presenti sul territorio nazionale (15 birrifici industriali e oltre 800 tra microbirrifici e brew pub artigianali ) hanno prodotto nel 2016 un volume complessivo di 14,5 milioni di ettolitri di birra, contro 14.0 milioni dell’anno precedente. Di questi 2,6 milioni di hl (cioè oltre il 18% del totale produzione) sono stati esportati, e, quindi la parte disponibile (11,9 milioni di hl) è destinata a soddisfare la domanda interna rappresentando circa il 63% del totale consumi interni (19 milioni di litri) . La parte rimanente per soddisfare la domanda interna è costituita naturalmente dalle importazioni di birra che nel 2016 sono ammontate a ca. 6,9 milioni di hl (cioè ca. il 37% del totale consumi), in crescita di oltre 200.000 hl rispetto al 2015.

L’Italia si conferma come decimo produttore europeo, molto distante però dai big quali Germania, Regno Unito, Polonia e Spagna e dietro anche ad altri Paesi di grande tradizione brassicola come Olanda, Belgio, Repubblica Ceca, Francia e Romania. Bene anche la produzione di malto, che come sempre viene interamente assorbita dall’industria italiana e si è ormai portata intorno ai 700.000 quintali prodotti nelle due principali malterie Saplo di Pomezia (Roma) e Agro Alimentare sud di Melfi (Potenza).

 

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

LA PENALIZZAZIONE FISCALE DEL SETTORE BIRRARIO

 

Il 1° gennaio 2015 è scattato l’ultimo aumento sulle accise della birra deciso dal Governo nel settembre 2013. Così, in soli 15 mesi le accise hanno subito tre aumenti – ad ottobre 2013, gennaio 2014 e gennaio 2015 – che ne hanno portato il valore dagli iniziali 28,2 a 35,6 euro per ettolitro: +30%. A seguito degli ultimi aumenti, oggi l’Italia applica un’accisa sulla birra fra le più alte d’Europa. Rispetto a quelle di Germania e Spagna, ad esempio, le accise italiane sono rispettivamente il quadruplo e il triplo. Ma c’è una ulteriore aggravante: nei pochi Paesi europei in cui la fiscalità sulla birra raggiunge livelli analoghi o superiori a quelli italiani, anche le altre bevande alcoliche sono soggette a una tassazione relativamente elevata. In Italia, invece, la birra è l’unica bevanda da pasto ad essere soggetta ad accisa, mentre l’accisa sul vino è pari a zero e quella sui superalcolici inferiore alla media UE. Una discriminazione evidente, un’autentica “anomalia” che provoca una serie di effetti negativi sul settore birrario e su tutta la sua vasta filiera. sulle bevande alcoliche.

 

beer drinking

 

I CONSUMATORI

 

I 18,9 milioni di hl di birra consumati nel 2016 hanno segnato un aumento di circa l’1% rispetto a 18,7 milioni di hl consumati nel 2015. Di pari passo è cresciuto il consumo pro capite che si è ora portato a 31,1 litri/anno. In un Paese come l’Italia, a forte tradizione vinicola, la birra si è conquistata stabilmente un suo spazio e tende ormai a competere senza alcun soggezione con la bevanda vino anche in occasione dei pasti. In realtà il consumo di birra in Italia si sta ormai avvicinando sempre più a quello del vino. Quest’ultimo è stimato per il 2015 intorno a 20,5 Mn di hl. a fronte dei 18,7 Mn di hl della birra, che però tende a crescere mentre i consumi di vino tendono a diminuire. In ogni caso la birra è oggi la bevanda alcolica preferita da chi ha meno di 54 anni. Il 71% degli italiani maggiorenni dichiarano di consumare birra. Di questi, 16 milioni sono donne. La birra piace sempre più alle donne: trent’anni fa solo 2 italiane su 10 bevevano birra, oggi l’Italia è il Paese con il più alto numero di consumatrici in Europa (6 su 10), pur mantenendo il minor consumo pro capite (solo 14 litri) e un approccio a questa bevanda nel segno della moderazione e del consumo a pasto.

 

Scarica gratis la Guidaonline Birre & Birre 2018 Beverfood.com con schede di tutte oltre 2000 marche di birra

 

Secondo le analisi pubblicate da Assobirra nei sui Report, la birra è una compagna ormai assidua delle abitudini alimentari degli italiani (e, in misura crescente, delle italiane). Si rafforza la dimensione domestica della birra: in estate, fra le bevande alcoliche, è di gran lunga la più presente in frigorifero (quasi 50% del totale) e, fra tutte le bevande, è seconda soltanto all’acquaminerale. La birra chiara rimane di gran lunga la più gradita dagli italiani: 3 su 4 dicono di preferirla perché buona, leggera e adatta a tutte le occasioni. Una preferenza che aumenta ulteriormente fra il genere femminile. Inoltre tutte le indagini più recenti indicano che la Birra è sempre più percepita come bevanda naturale, leggera e sana, facilmente digeribile, versatile e conveniente. Quello che ancora manca è un retaggio culturale che passa attraverso l’educazione ad una Birra di qualità, la degustazione del prodotto e l’allargamento dei momenti di consumo.

 

 

Per un’ampia panoramica sul mercato della birra in Italia si rimanda all’annuario Birritalia; www.beverfood.com/downloads/birritalia-2017-18-download-pdf/

 

Scheda e news: ASSOBIRRA


© Riproduzione riservata

+ COMMENTI (0)

Limoncello Pallini - premiato dai consumatori al Quality Award 2019 - inimitabile qualità italiana da 140 anni

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Cresciuto Birra Italia Consumatori Birra Mercato Mercato Birra Italia Assobirra Produzione Birra Volando


Annuario Birra Birritalia beverfood

ARTICOLI COLLEGATI:

Orzo e luppolo da birra: filiere virtuose, verso uno sviluppo sostenibile

Orzo e luppolo da birra: filiere virtuose, verso uno sviluppo sostenibile

26/06/2019 - L’Italia oggi importa dall’estero il 60% del suo fabbisogno di malto da orzo: una situazione che espone il comparto birrario nazionale a rischi di volatilità dei prezzi d...

In Italia la birra conquista il pianeta donne

In Italia la birra conquista il pianeta donne

10/06/2019 - Curiose, consapevoli, particolarmente attente agli abbinamenti con il cibo: quando si parla di birra le donne italiane sono delle vere esploratrici    ...

Alla scoperta dei diversi consumatori di birra in Italia

Alla scoperta dei diversi consumatori di birra in Italia

05/06/2019 - Cambia la birra, la sua immagine e i suoi consumatori: più attenti, più interessati, sia uomini che donne. Una bevanda che accompagna sempre di più gli italiani, a loro v...

Mercato Italiano Birre 2018: ancora in crescita produzione, consumi ed export

Mercato Italiano Birre 2018: ancora in crescita produzione, consumi ed export

29/05/2019 - La birra entra sempre di più nelle abitudini di consumo degli italiani. La conferma arriva dall’Annual Report 2018 di AssoBirra, il rapporto sull’andamento del comparto b...

AssoBirra: ricerca sulle abitudini di consumo della birra nelle varie regioni d’Italia

AssoBirra: ricerca sulle abitudini di consumo della birra nelle varie regioni d’Italia

27/05/2019 - Regione che vai, consumo di birra che trovi. Si può riassumere così il profilo dello stivale emerso dalla ricerca "Gli Italiani e la Birra" realizzata da AstraRicerche pe...

È in atto una primavera della birra, bevanda naturale, poco calorica, sempre più amata dagli italiani

È in atto una primavera della birra, bevanda naturale, poco calorica, sempre più amata dagli italiani

26/03/2019 - In Italia è in atto una primavera della birra, testimoniata dall’ampliamento dell’offerta di prodotto e dall’aumento dei consumi. Oggi più di tre italiani su quattro cons...

In Italia la birra piace tutto l’anno. Assobirra Monitor: vendite del +6% nell’ultimo trimestre

In Italia la birra piace tutto l’anno. Assobirra Monitor: vendite del +6% nell’ultimo trimestre

20/02/2019 - Non più solo picchi in estate, ora le vendite di birra crescono anche nei mesi freddi: + 6% negli ultimi tre mesi del 2018 rispetto all’anno precedente. A fotografare l’e...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

18 − quindici =