0
Pinterest LinkedIn

Nel 2017 l’export delle cantine cooperative ha toccato la cifra record di 1,9 miliardi di euro (+ 5,6%), una quota pari al 32% del valore complessivo delle esportazioni italiane di vino, che si attestano in valore a 5,9 miliardi di euro (Istat). Ancor più consistente è la quota del mondo coppertivo sul fatturato totale del settore (44%) e sulla produzione vinicola (ben il 58%).

 

Se si restringe l’analisi alle prime 25 cantine cooperative per fatturato, emerge che esse realizzano da sole un quinto (21%) di tutte le vendite di vino italiano all’estero. Sono questi i dati emersi da un’indagine interna dell’Alleanza Cooperative Agroalimentari sugli ultimi fatturati delle 480 cantine socie realizzata in occasione di Vinitaly 2018.

 

“La grande crescita dell’export cooperativo spiega il presidente dell’Alleanza delle Cooperative Agroalimentari Giorgio Mercuriconferma l’assoluta posizione di leadership delle nostre associate nella produzione e commercializzazione di vino e avvalora la bontà dei notevoli investimenti realizzati negli ultimi anni dalle cantine proprio per presidiare tutti i principali mercati esteri. Non è un caso che sono proprio le cantine cooperative a trainare la crescita delle esportazioni. Secondo quanto rilevato dal Rapporto 2017 dell’Osservatorio della cooperazione agricola italiana, l’export delle prime 25 cantine cooperative ha avuto nell’ultimo anno una crescita del +8,8%, un tasso che è quasi il triplo rispetto a quello registrato nello stesso periodo a livello nazionale (+3,2%)”.

 

All’Alleanza aderiscono 480 cantine cooperative, per 141.000 soci produttori e oltre 9mila addetti, per una produzione pari al 58% della produzione vinicola media del Paese e un giro d’affari di 4,5 miliardi di euro, pari al 44% del totale del fatturato vino nazionale.  Nella classifica delle prime società vinicole per fatturato pubblicata nell’Indagine Vino 2018 dell’Area studi Mediobanca compaiono anche quest’anno 8 cantine cooperative tutte con fatturati superiori a 100 milioni di euro:

 

Cantine Riunite &CIV,

…Caviro,

…Mezzacorona,

…Cavit,

…Soave,

…Gruppo Cevico,

…Collis Veneto Wine Group,

…La Marca.

 

Per l’indagine Mediobanaca sul settore vinicolo italiano si rimanda a:

INDAGINE MEDIOBANCA SULLE SOCIETÀ ENOLOGICHE: I NUMERI CHIAVE DEL MERCATO VINICOLO ITALIANO 2017

 

+INFO:

Alina Fiordellisi Ufficio stampa fiordellisi.a@confcooperative.it

 

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia - The Art of Perfection - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

5 × due =