0
Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Non poteva esserci location migliore per esaltare la bollicina premium più in voga del momento. Quando si abbinano la storia e la regalità dei Marchesi Frescobaldi a un prodotto pioniere nel made in Tuscany come il “Leonia Pomino Brut”, cosa scegliere se non il suggestivo Salone delle Feste del St. Regis nel cuore di Firenze?

 

 

Audace, coraggioso e determinato, ma anche elegante e raffinato, il carattere di questo spumante bianco DOC rispecchia esattamente quello di chi lo ha ispirato due secoli fa. Come tramanda Lamberto Frescobaldi, la sua omonima trisavola Leonia fu infatti una vera fonte di ispirazione per scelte innovative e in grado di segnare la storia. Fu proprio lei ad impiantare infatti vitigni francesi a Pomino, vinificandoli nella prima cantina italiana a gravità e ricevendo in premio la medaglia d’oro all’Expo di Parigi nel 1878. Il “Leonia Pomino Brut” non può quindi che aggrapparsi al passato per andare poi a inserirsi perfettamente in un contesto fresco e dinamico come quello attuale.

 

 

Ad accompagnarlo, ieri sera, un ricco e gustoso buffet di specialità rigorosamente italiane: da affettati a pesce affumicato, delizie toscane di ogni sorta e interessanti piatti principali. E ciò che colpisce, assai positivamente, dell’attore protagonista è senza alcun dubbio la sua capacità di allietare e soddisfare il palato tanto da solo quanto in miscelazione.

Per una serata all’insegna della perfezione – “Leonia, il Metodo Classico Toscano al St.Regis” era d’altronde uno degli eventi con maggiori aspettative all’interno di questa Florence Cocktail Week 2018 –  che ha convinto con le parole e con i fatti.

 

+INFO:

www.frescobaldi.com

 

© Riproduzione riservata

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

nove + 4 =