Tag

Lambrusco

Browsing

Sette anni sui lieviti, ma anche sette anni da quando nacque l’idea di creare una realtà che sapesse interpretare in modo originale e mai banale un’uva e un vino come il Lambrusco di Sorbara. È proprio questo numero, il sette, il filo conduttore che meglio di altri fotografa il percorso che ha portato Cantina della Volta a presentare ora la sua nuova interpretazione che sta per entrare in commercio. Si chiama DDR 2009, acronimo di “degorgiatura dosaggio recente” come recita in modo esplicito anche l’etichetta.

Tutto il meglio del lambrusco italiano in un libro. E’ stata presentata nei giorni scorsi a Reggio Emilia la quarta edizione della “Guida Terre di Lambrusco 2013”. Tradotta in quattro lingue (Italiano, Francese, Inglese, Tedesco), la Guida comprende i 90 vini selezionati al Concorso enologico “Matilde di Canossa-Terre di Lambrusco” giunto quest’anno alla sua quarta edizione. “Novanta etichette che rappresentano l’eccellenza della produzione del Lambrusco – spiega Enrico Bini, presidente della Camera di Commercio di Reggio Emilia – Una guida che accompagnerà il consumatore e l’operatore in un viaggio ideale tra cantine e produttori che hanno fatto della qualità un elemento distintivo”. “Il consiglio al lettore – continua Bini – è quello di farsi trasportare in questo viaggio nelle terre del Lambrusco, farsi guidare nelle migliori produzioni, farsi incuriosire dalle cantine, scoprire nuovi prodotti e nuovi abbinamenti”.

TO BE LAMBRUSCO vino Superare la concorrenzialità per fare squadra nel diffondere la cultura del Lambrusco di qualità e le sue diverse sfumature. Ci sono riusciti i produttori riuniti nell’associazione Simposio dei Lambruschi (Pederzana, Il Farneto, Fiorini, Ca’ Berti, Paltrinieri, Fattoria Moretto, Podere il Saliceto, Francesco Vezzelli) che hanno invitato i colleghi delle province di Modena, Parma, Reggio Emilia e Mantova a raccontare le loro denominazioni a “To Be Lambrusco – Anteprima Vendemmia 2012”, l’evento in programma il 9 e 10 marzo al Castello di Levizzano Rangone a Castelvetro di Modena che ha presentato in assoluta anteprima la nuova annata. In attesa che l’evento diventi itinerante nelle diverse aree di produzione, nel 2013 trentacinque delle aziende che si sono sempre distinte come ambasciatrici del Lambrusco si sono riunite in un’unica location per offrire un vero e proprio viaggio sensoriale nelle diverse aree di produzione e dimostrare come questo vino non sia secondo a nessuno. D’altra parte, come ha sottolineato il giornalista Luca Bonacini, moderatore del convegno, questo vino è tra i preferiti anche dei vip.

Il Lambrusco Reggiano DOC secco in bottiglia Scaglietti (annata 2011) dell’azienda vinicola emiliana Donelli Vini ha conquistato per il secondo anno consecutivo il premio qualità/prezzo Berebene low cost.Giunta quest’anno alla ventitreesima edizione, la guida del Gambero Rosso presenta i vini in grado di esaltare le caratteristiche del vitigno e di raccontare il territorio, con un costo a scaffale che non superi i 10 euro. Il Lambrusco Reggiano DOC secco in bottiglia Scaglietti è un rosso frizzante dalla spuma fine e persistente. Di colore rosso rubino intenso con riflessi viola, presenta un profumo ampio e floreale, con sentori di frutti rossi. Il sapore è piacevolmente fruttato. Sotto il profilo dell’uvaggio, il Lambrusco Reggiano DOC secco Scaglietti è ottenuto da un blend di Lambrusco Marani, Lambrusco Maestri e Lambrusco Montericco (55%), Lambrusco Salamino (30%) e Ancellotta (15%).

Otello Nero di Lambrusco di Cantine Ceci in lizza per aggiudicarsi uno dei più prestigiosi riconoscimenti dell’enologia, il “Premio Internazionale del Vino 2012”. Il Lambrusco pluripremiato dell’azienda di Torrile, fresco della Medaglia d’Oro alla competizione francese Challenge International Du Vin, ha ricevuto la nomination per l’Oscar del Vino nella categoria “Miglior Innovazione nel Vino” alla tredicesima edizione del Premio organizzato da Ais e Bibenda. La premiazione dell’evento mondano, condotto da celebri personaggi della cultura e dello spettacolo, e che richiama tutti i volti più noti del settore del vino, dai giornalisti gli enologi ai sommelier, si terrà lunedì 28 maggio all’Hotel Rome Cavalieri di Roma.

Cantine Ceci firma la prima birra al mondo prodotta con i lieviti del Lambrusco. La nuova “Birra di Parma”, nelle versioni Oro (chiara) e Bronzo (ambrata), è la prima birra artigianale rifermentata con i lieviti del Lambrusco. Il prodotto nasce da un’idea della famiglia Ceci, in collaborazione con il Birrificio del Borgo di Rieti: una birra non filtrata, non pastorizzata, adatta per pasteggiare o per accompagnare le serate con gli amici.

Le assemblee dei soci delle società cooperative Cantine Riunite di Careggine (RE) e CIV di Modena, hanno ratificato a metà luglio il progetto di fusione tra le due società che darà vita ad un nuovo gruppo cooperativo, denominato Cantine Riunite & Civ, con un giro d’affari stimato di 170 milioni di euro e una leadership assoluta, nazionale e internazionale, nel segmento Lambrusco, Le assemblee hanno eletto un nuovo CDA che vede come presidente Corrado Casoli (finora Presidente di Cantine Riunite) affiancato – come vice-presidente – da Vanis Bruni (finora presidente del CIV)