Pinterest LinkedIn

The Library Bertani, una biblioteca del tempo con una monografia che racconta il patrimonio di annate storiche di Amarone della Valpolicella Classico, custodite dal lontano 1958 nella cantina di Grezzana dove verrà lanciato il progetto questa sera, per proseguire in altre tappe in giro per l’Italia.

Bertani è l’unica azienda della Valpolicella a possedere una biblioteca di 48 annate che coprono sei decadi, partendo dalla prima in commercio alla 2013, che verrà rilasciata sul mercato a dicembre 2023. Di queste sono 43 quelle selezionate da Nick Jackson, Master of Wine già autore di Beyond Flavour, ex buyer di Sotheby’s e grande esperto di fine wines per The Library, un racconto di come in Bertani lo stile, attraversando i decenni, abbia saputo mantenere la sua identità inconfondibile.

Una narrazione che descrive come l’azienda abbia conservato la sua personalità indipendentemente da cambiamenti climatici, viticoli e di trend. Un lavoro difficilissimo da imitare, che consente al pubblico di esperti ma anche di non addetti ai lavori di abbinare Bertani non solo all’Amarone, ma diventando un tutt’uno l’Amarone della Valpolicella Classico Bertani.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

La degustazione ha dato risalto sia alle differenze tra i singoli millesimi sia agli elementi di riconoscibilità che tessono un file rouge che congiunge ciò che siamo con ciò che eravamo. Il team di degustatori ha definito una classificazione che riflette l’individualità dei vini: le annate sono perciò state suddivise in quattro categorie che esprimono un carattere distintivo: esuberanza, delicatezza, armonia e finezza. Un’opera che ricorda che Bertani è l’azienda che ha mantenuto nel tempo sempre salde le proprie radici.

Nata nel 1857, per mano dei fratelli Giovan Battista e Gaetano Bertani, a Quinto di Valpantena, a nord di Verona, con l’Unità d’Italia, porta con sé il desiderio e l’orgoglio di rappresentare l’eccellenza di una nuova nazione dalla cultura millenaria. Un impegno che, insieme alla qualità dei vini, sono valsi a Bertani, nel 1923, il simbolo distintivo dell’eccellenza: il brevetto della Real Casa. A metà del Novecento, con l’acquisizione di Tenuta Novare in Valpolicella Classica, l’azienda concretizza una ricerca lunga oltre mezzo secolo, per produrre un vino che nasce per durare per sempre. Così inizia la storia dell’Amarone.

Una realtà da sempre contraddistinta da professionalità e passione, da scelte lungimiranti, anche dopo l’acquisizione di Angelini Industries nel 2011 e con 200 ettari a disposizione, per continuare a valorizzare un territorio unico e autentico, assecondandone la vocazione, grazie a processi produttivi rispettosi della tradizione. Bertani fa sicuramente la parte del leone del progetto Angelini Wines & Estates, insieme alle e aziende toscane Val di Suga, Tenuta Trerose, San Leonino, la friulana Cantina Puiatti, Tenute San Sisto e Fazi Battaglia nelle Marche, per un totale di 1.700 ettari di proprietà, dei quali 460 vitati, con una produzione complessiva di circa 4 milioni di bottiglie l’anno.

+info: www.bertani.net/it/

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Santi Crinaia - Dal 1843 Passione Valpolicella

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina