Pinterest LinkedIn

Si muove il mercato dei vini pugliesi, con un’operazione di consolidamento tutta regionale che vede l’ingresso di Torrevento in un territorio strategico come quello della zona del Primitivo di Manduria con l’acquisizione delle quote di maggioranza di Oria Wine. Per la cantina dell’Alta Murgia e partner di Prosit, network che comprende anche Collalbrigo in Veneto e Nestore Bosco in Abruzzo, è un investimento importante che vedrà impegnato in prima persona Leonardo Palumbo, winemaker di Torrevento e presidente di Oria Wine, mentre alla guida amministrativa della società neoacquisita sarà Alessandro Masciulli, della famiglia Lenoci/Masciulli.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

Torrevento crede nelle potenzialità del Primitivo di Manduria e con l’operazione di acquisizione di Oria Wine, realtà situata nel cuore della denominazione Primitivo di Manduria doc e Primitivo igt,  ha l’obiettivo di rafforzarsi all’interno di una denominazione trainante per l’export dei vini pugliesi, con particolare riferimento per la Germania, primo mercato estero per la cantina murgese. Si tratta di un investimento strategico per avere opportunità di crescita e di consolidamento del marchio Torrevento.

La nostra Cantina da sempre si è infatti impegnata anche nella produzione e valorizzazione del Primitivo e delle varietà autoctone dell’area salentina- ha dichiarato Francesco Liantonio, presidente di Torrevento – Oggi Cantine Torrevento ha deciso di investire direttamente in quest’area per consolidare e ulteriormente sviluppare le produzioni e la commercializzazione di tali prodotti che valorizzano il territorio, le sue eccellenze e le denominazioni che lo rappresentano, sempre all’insegna della perfetta tracciabilità di filiera dalla vigna alla bottiglia.”

Il sito produttivo si trova nel territorio di Oria nei pressi di Manduria, un territorio circondata da vigne di uva Primitivo coltivate ad alberello pugliese, un antico e tradizionale metodo di coltivazione definito eroico per la bassa resa e per la gestione del vigneto che è frutto di un lavoro completamente manuale. La selezione varietale delle uve insieme ad una sapiente vinificazione e affinamento ci permetterà di ottenere e continuare a produrre vini eccellenti, strutturati e apprezzati in tutto il mondo».

“Il vitigno Primitivo – spiega Luigi Lenoci, socio di Oria Wine – ha avuto e mantiene tuttora un ruolo fondamentale nella produzione vitivinicola pugliese, ottenendo grande riconoscimento sia in ambito nazionale che internazionale. Grazie all’accordo siglato con Cantine Torrevento e il supporto di un gruppo importante come Prosit, abbiamo l’opportunità di rafforzare ulteriormente quanto già intrapreso per consolidare ed espandere le nostre produzioni grazie a mirati investimenti in vigna, in cantina e sul mercato”.

INFO www.torrevento.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Luksusowa Vodka - When Life Gives You Potatoes - importata e distribuita da Pallini SpA

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

undici − 5 =