Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

A Roma e Milano, domenica 4 aprile, arriva “SANTA – LA PA5QUA ROMANA”: il pranzo pasquale da asporto e delivery di cinque realtà romane con in comune la grande attenzione alla qualità dell’offerta e l’intento di creare una sinergia stimolante e propositiva in un periodo complicato come quello che stiamo attraversando.

“SANTA” è un menu corale, dall’antipasto al dolce, con il vino in abbinamento, a cinque firme: Roscioli Ristorante Salumeria, Retrobottega, Marzapane, Zia Restaurant e Rimessa Roscioli. Il risultato? Quattro piatti, pane, abbinamento vino e una sorpresa nascosta. Ogni insegna ha sviluppato per l’occasione una portata, declinandola in una visione ampia e d’insieme, senza perdere mai di vista l’aspetto aggregativo del progetto e il classico menu pasquale romano, che esclusivamente per l’occasione può essere ordinato non solo nella capitale ma anche a Milano.

“Non è la prima volta che diamo vita a un progetto del genere”, racconta Alessandro Roscioli di Roscioli Ristorante Salumeria. “Durante il primo lockdown insieme a Retrobottega avevamo fatto un pranzo di Pasqua congiunto. Il grande calore dello scorso anno e la situazione attuale ci hanno portati a formulare di nuovo una proposta simile che unisce nelle case delle persone la professionalità di cinque tenaci locali romani”.

Ad aprire il menu Roscioli troviamo il classico antipasto pasquale, quindi Corallina artigianale, Provolone Riserva 36 mesi, Mini pizza al formaggio e Giardiniera. Il pane che accompagna tutto il pranzo è a lievitazione naturale e arriva da Retrobottega, e sono proprio gli stessi chef Giuseppe Lo Giudice e Alessandro Miocchi che hanno pensato con il loro Retropasta al primo piatto: Tortelli ripieni di bufalo con salsa cacio e ova. “Oggi più che mai, dopo più di un anno di pandemia, c’è bisogno di fare rete, per sostenersi a vicenda”, precisa Giuseppe Lo Giudice di Retrobottega. “Siamo tutti stanchi e abbiamo bisogno di stimoli nuovi”.

Come secondo piatto gli chef Francesco Capuzzo Dolcetta e Guglielmo Chiarapini di Marzapane propongono l’Agnello cotto al coccio sulla brace con limone verde, yogurt e cardamomo accompagnato da una Vignarola di carciofi, asparagi, piselli e fave. “Abbiamo voluto presentare un secondo della tradizione pasquale a base d’agnello, un agnello locale allevato in modo sostenibile nel viterbese, cotto nel coccio sulla brace a legna, strumento di lavoro che contraddistingue la cucina di Marzapane”, precisa il patron di Marzapane Mario Sansone. Per dolce il Babà con cremoso alla vaniglia di Zia Restaurant. “Il babà è uno dei nostri dolci iconici. È nel menù di Zia Door to Door da quando il progetto è partito”, precisa Christian Marasca, chef pasticcere di Zia Restaurant. “Nel 2020 è nata la nostra pasticceria da asporto Zia Door to Door”, racconta Antonio Ziantoni, chef patron di Zia Restaurant. “Non era il momento di fermarsi, volevamo creare un servizio che portasse un po’ di Zia dentro le casa di tutti, proprio come SANTA, che il giorno di Pasqua ci permette di arrivare sulle tavole dei nostri clienti insieme ai nostri amici e colleghi romani”.

Come trait d’union del pranzo il vino. La Rimessa Roscioli ha selezionato per l’occasione un’etichetta artigianale di Vignaioli Laziali che collega tutti i piatti delle diverse insegne in modo naturale e divertente. “La Santa Pasqua Pesach nell’Antico Testamento significa andare oltre. Se lo riportiamo ai nostri giorni possiamo leggere questo come un buon auspicio, un proposito ottimistico ad andare oltre questa pandemia di COVID-19 che ha cambiato le nostre vite, le nostre percezioni e attività quotidiane. Santa rappresenta la nostra umile volontà di superare la pandemia e andare oltre”, conclude Gaetano Saccoccio della Rimessa Roscioli.

PREZZO ROMA
ASPORTO – 130 € per 2 persone – ritiro alla Rimessa Roscioli. Via del Conservatorio 58. Roma
DELIVERY – 135 € per 2 persone
PREZZO MILANO
DELIVERY – 145 € per due persone

INFO E PRENOTAZIONI
Per informazioni e prenotazioni andare su www.rimessaroscioli.com/santa-pa5qua o inviare un WhatsApp al numero 329 3649448.

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

quattro × cinque =