Carlo Carnevale
| Categoria Notizie Birra, Distillati, Liquori | 981 letture

Bere (quasi) ad alta quota: 5 bar in aeroporto che valgono l’attesa

Birre Danimarca Bartending Birra Artigianale Valgono Mixology Birra Tedesca Germania Bere Aeroporto Bartender

Bartending Mixology Birre Danimarca Birra Artigianale Bere Valgono Aeroporto Birra Tedesca Germania Bartender

A cura di

© Riproduzione riservata

Chi ha detto che le attese in viaggio non possono essere piacevoli? Dimenticate stressanti ore buttati su fredde panchine a rigirarvi i pollici, addirittura addio alle imprecazioni in caso di partenze posticipate. Charlotte Voisey,  direttrice della sezione brand advocacy di William Grant & Son che gestisce marchi come Hendricks Gin e Glenfiddich, ha stilato una mini selezione dei bar d’aeroporto dove rilassarsi in attesa del prossimo volo. E magari la prossima quasi pregherete perché faccia un po’ di ritardo.

 

Annuario Bevitalia Acque Minerali, Bibite e Succhi Beverfood Acquista Ora o scarica gratis in pdf
Annuario Bevitalia Acque Minerali, Bibite e Succhi Beverfood Acquista Ora o scarica gratis in pdf

 

ONE FLEW SOUTH, HARTSFIELD-JACKSON ATLANTA INTERNATIONAL AIRPORT – Tutto quello che qualsiasi bar d’aeroporto dovrebbe aspirare a essere. Si passano le porte scorrevoli e ci dimentica immediatamente di essere nel terminal E. Piuttosto sembra di sedere a un cocktail bar di alto rango, con servizio eccellente, drink curati e una gamma di distillati invidiabile. Aperto nel 2008, bar e ristorante, pregno dell’identità del sud degli USA con marmo rosa locale e legno di pino. Southernational è l’etichetta attribuita alla sua cucina, e la lista di cocktail propone classici e signature come il Midnight Train o il Simmering Effect: tequila, succo di lime, succo di pompelmo, sciroppo di pepe, soda e liquore al pompelmo.

One Flew South – Atlanta

ROOT DOWN, DENVER INTERNATIONAL AIRPORT – Nel mezzo delle montagne innevate del Colorado, Root Down riporta in pista la stessa filosofia di prodotti stagionali e sostenibili già presente nel ristorante del centro. I drink sono colorati e d’impatto, da provare il Beet Down con gin, Aperol, barbabietola, limone e menta; fianco a fianco con vini biodinamici e una gamma di birre locali come Odell, Great Divide e Upslope. Beverage a trecentosessanta gradi, interni vivaci, tasche per caricare dispositivi portatili a ogni seduta. Il massimo del comfort per una sosta in attesa di una coincidenza.

Root Down – Denver

TORTAS FRONTERA, CHICAGO O’HARE INTERNATIONAL AIRPORT – Lo chef Rick Bayless è a capo di un luogo sacro per una cucina messicana fresca e moderna, ricolma di ingredienti direttamente reperiti nelle fattorie locali. Sandwich e insalate cono la scommessa vincente da accompagnare a un buon vecchio Margarita; servizio caloroso e impeccabile, in un bar confortevole che a fatica contiene una pazzesca selezione di distillati d’agave. E se proprio non vi va di indulgere con un Mezcal Margarita o una Michelada, le agua frescas sono comunque una valida alternativa di qualità.

Tortas Frontera – Chicago

THE BIRD, COPENAGHEN AIRPORT – Un paradiso per gli amanti degli uccelli e del gin, con un’impressionante selezione di entrambe le cose. Ogni mese una bottiglia diversa sotto i riflettori, insieme a una cocktail list di assoluto rispetto, che spazia dal Puppy Passion, con passion fruit tonica al sambuco, allo Spanish Ginquisition, con olive, rosmarino e limone fresco. Le birre arrivano principalmente dal birrificio danese Kissmeyer, e includono la doppia IPA Stockholm Syndrome la bionda belga Young Lust. Per non farvi mancare nulla, un bel sandwich Britain-meets-Scandinavia, e siete pronti per il decollo.

The Bird – Copenaghen

AIRBRÄU, MUNICH AIRPORT – L’unico birrificio d’Europa situato in un aeroporto, giusto perché serviva una conferma in più su quanto seri fossero i tedeschi in fatto di birre. La produzione avviene in loco sotto lo sguardo vigile del mastro birraio René Jacobsen, disponibile ad accompagnare i viaggiatori in visite guidate e degustazioni; la gamma propone birre a tema “aereo”, come la Jetstream Pilsner, da gustare nel giardino aperto nel cuore dell’aeroporto. Un lusso vero e proprio, una boccata d’aria vitale prima di risalire sul prossimo aereo. E respirare bevendo birra è una gran cosa.

Airbrau – Monaco

Fonte: imbibemagazine.com

© Riproduzione riservata

+ COMMENTI (0)

Santi passione Valpolicella

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Bartender Birre Danimarca Bere Birra Tedesca Germania Aeroporto Valgono Birra Artigianale Mixology Bartending

San Miguel Tour 2019 - 21 Luglio: Lido Leucasia - Porto Cesareo

ARTICOLI COLLEGATI:

Daiquiri Day: a Milano si celebra il grande classico

Daiquiri Day: a Milano si celebra il grande classico

18/07/2019 - Fu inventato da due gentiluomini alla fine di una lunga giornata di lavoro; elevato a mito da una delle menti più dotate e sofferte della storia, un artista del vocabolar...

Nuova Schweppes Spicy Ginger Beer: stesso ginger, sapore più strong

Nuova Schweppes Spicy Ginger Beer: stesso ginger, sapore più strong

18/07/2019 - Schweppes, brand icona in tutto il mondo per la sua tradizione di successo, punto di riferimento nel mondo della mixology, propone una novità in linea con le ultime e ten...

Nuova GuidaOnline Bibite&Succhi 2019: download gratuito dal portale Beverfood.com

Nuova GuidaOnline Bibite&Succhi 2019: download gratuito dal portale Beverfood.com

15/07/2019 - Beverfood.com Edizioni presenta la nuova GUIDAONLINE BIBITE & SUCCHI EDIZIONE 2019, un vademecum completo e dettagliato dedicato a tutte le bevande analcoliche (esclu...

Birra artigianale USA: è scoppiata la bolla o c’è ancora margine?

Birra artigianale USA: è scoppiata la bolla o c’è ancora margine?

12/07/2019 - Il mercato statunitense delle birre artigianali è definitivamente maturato. La crescita sta rallentando e il numero dei birrifici che chiudono i battenti è in progressivo...

Non solo nightlife: la mixology di Fabbri secondo Bruno Vanzan

Non solo nightlife: la mixology di Fabbri secondo Bruno Vanzan

11/07/2019 - Non esiste “il” momento giusto per gustare un buon cocktail. O meglio, non ne esiste uno solo. Perché l’arte della mixology, se intrapresa con estro artistico e ingredien...

A scuola di classici: il Cocktail Lab di The Spirit Milano

A scuola di classici: il Cocktail Lab di The Spirit Milano

11/07/2019 - Miscelazione vuol dire gusto, tecnica, troppe volte moda. Ma significa cultura e studio, con la enorme mole di informazioni e storie che ogni cocktail contiene, frutto di...

Fabio Elettrico Re del mondo: il suo “Bitter Amaranto” trionfa all’International Spirits Award 2019

Fabio Elettrico Re del mondo: il suo “Bitter Amaranto” trionfa all’International Spirits Award 2019

10/07/2019 - Il miglior bitter al mondo parla toscano. Nella recente edizione dell'International Spirits Award 2019 ha trionfato "Bitter Amaranto", fiore all'occhiello dell'ormai cele...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

16 − due =