Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Qui tutte le ricette della rubrica

Per tutte le volte che abbiamo rimpianto di non avere abbastanza tempo da dedicare a noi stessi, stretti nella morsa dello stress e della routine quotidiana. In un momento così duro, pensare positivo è necessario, e Romeo Poltronieri torna per aiutarci in questo. Lo chef de El Pecà di Milano riprende la sua rubrica, e propone una soluzione semplicissima e coinvolgente per impegnarsi e rilassarsi allo stesso tempo.

Fino ad oggi abbiamo parlato di cibo da consumare prevalentemente o a pranzo o a cena. Ma in questi giorni un po’ particolari possiamo sicuramente dedicarci ad attività molto divertenti che normalmente richiedono più tempo. I biscotti, per dirne una. Parlare di biscotteria è in realtà parlare di infinite possibilità. Nel mio menù dei dessert mi piace offrire ai clienti vari assaggi di pasticceria, tutti diversi tra loro. Quindi cerchiamo di lavorare sulle consistenze, morbido e croccante, sul gusto, dolce e perché no salato, e sulle diverse preparazioni. Quindi magari avremo dei biscotti classici, che potrebbero essere dei cantucci toscani o della frolla friabile, oppure con ingredienti particolari come delle madelaine al the verde matcha, o quelli più insoliti come dei baci di dama al cioccolato bianco salato.

È importante che ogni preparazione sia diversa dalle altre, deve essere particolare ma soprattutto deve risultare divertente e conviviale. Al ristorante la nostra biscotteria, non a caso, è chiamata “Pettegolezzi di fine serata”, perché mi piace pensare che la cena possa finire in modo molto rilassato, appunto, tra una chiacchiera e l’altra. Il dolce nel menù ha un ruolo fondamentale, deve lasciare un ricordo, e quale ricordo migliore ci può essere di vari assaggi di piccole delizie? Oggi andremo a vedere la preparazione di un biscotto molto goloso che amo particolarmente: il brownie. Questa mia versione prevede che vengano fatti asciugare in forno una volta sformati, per renderli friabili: questo passaggio è facoltativo. Se conservati in un contenitore ermetico possono avere durata piuttosto lunga: ma è improbabile che non li finiate in breve tempo”.

Brownies

Gli ingredienti si intendono per una trentina di biscotti circa

Zucchero di canna 125g
Zucchero semolato 125g
Burro 250g
Cioccolato fondente 200g
Farina 00 250g
Lievito per dolci 1 bustina
Uova intere 3

1 – Come prima cosa facciamo ammorbidire il burro e lavoriamolo con un mestolo di legno fino a renderlo soffice. È consigliabile lasciare il panetto di burro fuori dal frigorifero la sera prima, per poterlo avere già a temperatura adatta. Una piccola planetaria da casa renderà più facile fare questo passaggio.

2 – Una volta reso soffice il burro, incorporiamo sia lo zucchero di canna che il semolato e lavorate bene per creare un composto uniforme.

3 – Adesso bisogna separare i tuorli dagli albumi e unire i primi all’impasto uno alla volta cosi da farli amalgamare bene. I bianchi ci serviranno in un secondo momento, non scartiamoli.

4 – Con un coltello tagliamo il cioccolato fondente a scaglie non troppo piccole e uniamolo al composto.

5 – Uniamo la farina e il lievito per dolci, mescolandoli insieme e facendoli passare in un setaccio. A questo punto l’impasto tende ad asciugarsi: non è un problema, lavoratelo tranquillamente con le mani, deve risultare ben amalgamato.

6 – Scaldiamo il forno a 160°/170° e rivestiamo con la carta forno una teglia di circa 25x18cm dai bordi alti.

7 – Montiamo leggermente gli albumi che avevamo messo da parte prima e uniamoli al composto. Potete fare questo passaggio anche a mano, è importante essere delicati per non smontare gli albumi. Fatto questo mettiamo l’impasto nella teglia e livelliamolo bene con l’aiuto di una spatola.

8 – Mettiamo in forno per circa 45 minuti, utilizzando uno stuzzicadenti per verificare la cottura.

9 – Appena pronti, vanno immediatamente tagliati: prendiamo quindi un tagliere della misura della teglia e poniamolo al di sopra. Con un movimento rapido ribaltiamo sottosopra, in modo da sformare il dolce.

10 – Con un coltello rinfiniamo i bordi (non buttateli, se li sbriciolate diventano un elemento croccante davvero divertente, provateli nello yogurt bianco) e tagliamo dei quadrati di 3x3cm.

11 – A questo punto per farli seccare li rimettiamo nella teglia e li manteniamo nel forno spento per una mezz’ora. Una volta pronti, facciamoli raffreddare: quello che segue è puro gusto, semplice, divertente. E speriamo utile ad alleggerire queste giornate.

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)


Rubrica Facile a casa: le ricette di Romeo Poltronieri

Lo Chef de El Pecà vi racconta ricette semplici per combattere la clausura, in attesa di andare a trovarlo appena tutto tornerà alla normalità.

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

17 − undici =