Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Qui la prima puntata: spaghetti mantecati alle vongole e crema di spinaci

Qui la seconda puntata: zucca e cavolo multicolore

Smart working, esercizio fisico, lettura. E cucina, come forse si era persa l’abitudine. Le giornate di quarantena per il Coronavirus si articolano principalmente così, riscoprendo le piccolezze che andavano nascondendosi dalla frenesia di una vita a mille. Torna quindi la rubrica di Romeo Poltronieri, chef de El Pecà a Milano, per aiutarvi a creare piatti nuovi e poco ordinari, ma facili da riproporre in casa.

Annuario Coffitalia Caffè Italia Scarica Gratis
Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi Scarica Gratis in versione PDF

Come Romeo ha già detto in precedenza, “la cucina è un atto consapevole. Anche nutrirsi deve esserlo altrettanto. In questa epoca dove tutto ci sembra più vicino, dove ogni cosa può essere facilmente reperita e fatta spedire comodamente a casa e abbiamo l’imbarazzo della scelta su quale cucina oggi vogliamo provare, è necessario fare attenzione a cosa si mangia. Non vuol dire necessariamente mangiare poco, o solo verdure perché ci hanno insegnato che fanno bene:  si devono comprendere gli ingredienti: cercarli nella loro stagione, provare sapori di altre culture e perché no sperimentare coltivazioni (o allevamenti) più sostenibili.

E oggi è una scelta che dobbiamo fare più che mai per la nostra salute e quella del pianeta. Ma non dobbiamo dimenticare anche il piacere della ricerca e la gioia di conoscere cose nuove. Dopo questo preambolo veniamo finalmente al dunque, ho pensato a un piatto che fosse sano e allo stesso tempo godurioso, veloce e nutriente. Protagonista il tonno, elemento principe nel menu de El PEcà, dove Romeo lo interpreta mixando tradizione e novità con la sua Milano al mare. 

MIlano al mare – El Pecà

Insalatina di quinoa con verdure croccanti, crema di avocado e bocconcini di tonno al sesamo

Gli ingredienti sono per 2 persone:

Quinoa bianca 200g
Due carote
Due gambi di sedano
Una zucchina
Un porro
Una patata media
Un avocado maturo
Due pezzi di tonno da 90g ca. ciascuno
Sesamo q.b.
Sale q.b.
Olio evo q.b.
Salsa di soia q.b.

1 – Come prima cosa cominciamo con lavare e mondare le verdure; andremo a tagliarle a cubetti non troppo piccoli, il più possibile uguali tra loro.

2 – Mettiamo a scaldare in una padella dell’olio EVO e cominciamo a rosolare le verdure poche manciate alla volta. In questo modo la verdura non perderà troppa acqua, è rimarrà rosolata invece che lessa: non troppo a lungo però! Le verdure devono rimanere al dente e  belle colorate. Appena pronte, lasciamole raffreddare a parte.

3 – Prepariamo ora la quinoa: sciacquiamola per ammorbidire un po’ l’amaro, poi mettiamola a bollire in una pentola d’acqua e rispettiamo il tempo di cottura. Appena pronta mettiamola in un recipiente pronta per essere condita.

4 – Prepariamo la crema di avocado: tagliamo a meta l’avocado e con l’aiuto di un cucchiaio versiamo la polpa in un recipiente dai bordi alti. Con un frullatore a immersione lo riduciamo in purea liscia e cremosa; aggiustiamo di sale e di pepe. Se disponibile, possiamo usare una sac a poche per una presentazione più curata; altrimenti andrà benissimo un cucchiaio bagnato con acqua fredda.

5 – È il momento del tonno: tagliate dei bocconcini di circa 2 cm per lato e salateli leggermente; scaldate una padella con dell’olio EVO e appena caldo rosolate i bocconcini su tutti i lati (potete farli anche alla griglia se preferite). La mia cottura preferita vede il tonno molto arrostito all’esterno e quasi crudo all’interno: per ottenerla,  la padella deve essere molto calda. Quando soddisfatti della rosolatura, tuffate i bocconcini nel sesamo per creare una crosta.

6 – Ora è il momento di impiattare: condiamo a piacere la quinoa con l’olio EVO e la salsa di soia, e disponiamola nei piatti. Aggiungiamo le verdure croccanti, i bocconcini di tonno passati nel sesamo e infine dei ciuffetti di crema d’avocado.

Semplice, buono, salutare e colorato. Ovviamente le verdure sono indicative, potete usare le vostre preferite (magari cotte al vapore) e perché no, tagliare delle fette sottili di mela verde per dare un tocco in più.

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)


Rubrica Facile a casa: le ricette di Romeo Poltronieri

Lo Chef de El Pecà vi racconta ricette semplici per combattere la clausura, in attesa di andare a trovarlo appena tutto tornerà alla normalità.

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

5 × quattro =