Pinterest LinkedIn

Secondo il rapporto National Coffee Data Trends (NCDT), il consumo di caffè ha raggiunto una popolarità record tra i 18-24 anni: il 51% ha bevuto caffè nell’ultimo giorno, superando il record del 50% stabilito a settembre 2020.

 

 

Sebbene l’indagine abbia portato alla luce l’amore dell’America per il caffè, la preoccupazione per il costo della vita è crescente: da gennaio,  il numero dei bevitori di caffè che descrive la propria condizione finanziaria come peggiorata rispetto a quattro mesi fa è aumentato del 59%, mentre sei persone su dieci affrontano con prudenza le proprie abitudini di spesa. 

Se da un lato le persone sembrerebbero meno avvezze all’acquisto, il consumo complessivo di caffè negli ultimi giorni (66% degli americani con più di 18 anni) rimane al massimo da due decenni raggiunto per la prima volta nel gennaio 2022, rendendo il caffè la bevanda più popolare (in particolare nel nord-est).

Il consumo fuori casa (28%) è ancora inferiore rispetto a quello pre-Covid (36% a gennaio 2020), ma il caffè sta tornando negli uffici: il 36% degli americani, infatti, ha una coffee station sul proprio posto di lavoro e si attesta un incremento del fenomeno del 20% da gennaio 2022. 

Secondo la ricerca NCDT sulla frequenza di acquisto, inoltre, il 33% dei bevitori di caffè lo acquista fuori casa almeno quattro volte a settimana, mentre il 56% lo fa da una a tre volte.

Continuando il suo regno decennale come bevanda preferita d’America, il caffè sta raggiungendo nuove vette anche tra i giovani adulti. L’ultima istantanea dei comportamenti e degli atteggiamenti dei consumatori dell’NCDT riafferma sia la popolarità del caffè che la sua resilienza, poiché i bevitori di caffè continuano a superare sfide come la pandemia di COVID-19 e l’incertezza economica“, ha commentato il presidente e CEO della NCA William “Bill” Murray.

Secondo altri risultati riportati dall’indagine NCDTA, e a conferma di quanto dichiarato da William Murray, nell’ultima settimana il 63% degli americani con più di 18 anni ha bevuto almeno un caffè tradizionale e il 54% almeno uno specialty coffee. Le prime tre bevande a base di caffè più popolari sono latte macchiato (17%), espresso (16%) e cappuccino (15%). Il 32% degli americani intervistati ha bevuto caffè aromatizzato (la vaniglia è il gusto più popolare, seguito da caramello e moka) e infine il 30% dei bevitori di caffè negli ultimi giorni ha invece bevuto caffè freddo (include birra fredda, caffè freddo e bevande ghiacciate).

NCA (national coffee association USA)

La National Coffee Association USA, Inc., (NCA), fondata nel 1911, è la principale organizzazione commerciale per l’industria del caffè negli Stati Uniti. La NCA è l’unica associazione di categoria che serve tutti i segmenti dell’industria del caffè statunitense, comprese le aziende tradizionali e specializzate. La maggioranza dei membri della NCA, che rappresenta oltre il 90% del commercio di caffè negli Stati Uniti, comprende piccole e medie imprese e comprende coltivatori, torrefattori, rivenditori, importatori/esportatori, grossisti/fornitori e aziende del settore alleato. Visita ncausa.org per saperne di più.

+ info: www.ncausa.org/Research-Trends/Market-Research/NCDT

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo No. 3 London Dry Gin - Food is the Key - importato e distribuito da Pallini

Scrivi un commento

uno × uno =