antonietta
| Categoria Notizie Food | 1182 letture

Nuova ricerca Nestlé: il rapporto fra cibo e amore, la scintilla del primo appuntamento

Nestlé Cibo Appuntamento Rapporto Scintilla Ricerca Dati Amore Cibo & Amore

Appuntamento Scintilla Cibo Cibo & Amore Ricerca Dati Amore Nestlé Rapporto

La scintilla da primo appuntamento dà una specie di misteriosa vertigine che potrebbe finire in ogni modo ma che inizia, invariabilmente e salvo rari casi, sempre davanti ad un tavolo con il cibo. Perché se – come poeti e cantautori ci spiegano – l’amore è l’origine di tutto, è dal cibo che l’amore inizia. Nestlé ha voluto esplorare il rapporto fra Cibo e Amore e alcune variabili comuni come la seduzione, l’identità, la socializzazione, il benessere e l’attitudine alla felicità. Perché Cibo e Amore possono farci bene o farci male: tutto dipende dal rapporto che abbiamo con questi. È questo il senso della ricerca di Nestlé che, se pur con uno sguardo divertente e leggero, svela importanti cambiamenti di costume in atto.

 

 

La ricerca, esplorando i rituali da ‘primo appuntamento’ che sfruttano il potere del cibo per colpire chi ci sta di fronte, ha messo in luce il nostro rapporto con il cibo, come questo ci rappresenta, il nostro senso di socializzazione e anche come si siano evoluti educazione, buone maniere e comportamenti.

Analizzando la prima mossa in assoluto che potenzialmente dà l’avvio al rapporto a due, e cioè la scelta del luogo dove incontrarsi, scopriamo che la maggior parte degli italiani, il 43%, non intende ‘bluffare’ scegliendo un ristorante costoso e stellato, ma al contrario vuole mettersi a nudo e rivelare la propria natura decidendo per un locale caratteristico e amato particolarmente, e che quindi dà immediatamente una prima percezione del proprio stile. Come seconda scelta, il 21% degli uomini sceglie il ristorante elegante per impressionare con classe, ma la vera sorpresa è che invece il 22% delle donne preferisce la pizzeria! Una dichiarazione d’intenti verso la semplicità e un chiaro messaggio contro formalismi ed etichette.

La scelta del locale è però solo il primo scoglio. Quando l’appuntamento è finalmente organizzato, abbiamo anche scelto con cura l’abito e il locale è prenotato, dobbiamo affrontare la seconda mossa, quella che dà l’avvio ad una serie di codici e di dinamiche che possono evolvere positivamente o portarci ad una conclusione veloce e non felice della serata: la scelta dei piatti.

La ricetta della seduzione infatti passa anche attraverso i piatti che si ordinano, e qui l’attenzione si acuisce perché ogni scelta diventa un messaggio, per quanto indiretto. Pare proprio che per conquistarci, il nostro commensale, uomo o donna che sia, dovrebbe ordinare un piatto semplice e popolare, come dichiara il 50% degli intervistati. Mentre è sorprendente, e meriterebbe uno studio a parte, che il 36% delle donne si incanti se l’altro/a ordina la pizza! E la dice ugualmente lunga il fatto che il 32% degli uomini si senta rassicurato (e conquistato) quando il/la partner ordina lo stesso piatto scelto per sé, con buona pace di Freud che vedeva nell’amore un riflesso narcisistico.

 

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

Cosa ci infastidirebbe assolutamente dell’altro? Che ordini un piatto molto costoso (28,3%), fastidioso come se ordinasse un piatto molto light (25,7%), perché un’insalatina al primo appuntamento non ce lo farebbe apparire come la persona sensuale e pronta ai piaceri della vita che ci si aspetta. D’altra parte, non ci piace anche se lo/la sentiamo ordinare un piatto molto calorico (21%), perché l’attenzione al proprio benessere sembra essere ormai un elemento chiave per interessare l’altro. Sempre circa le scelte, i 3 cibi proibiti al primo appuntamento risultano essere, senza ombra di dubbio e per ovvii motivi, Aglio e cipolla 76%, poi Fagioli e Animelle 58% seguiti da Zuppa o brodo 35% che farebbe intristire anche Afrodite in persona.

Quanto i costumi siano cambiati lo rivela il fatto che la scarpetta, anche al primo appuntamento, non sia più vista come un errore a tavola, così come chiedere all’altro un assaggio del proprio piatto, suggerire di condividere il dessert o ancora imboccare l’altro con la propria forchetta. Proseguendo ad analizzare il nuovo bon ton del primo appuntamento ci sono comportamenti che possono precluderci un secondo appuntamento e questi sono nell’ordine: masticare un chewingum, assentarsi per uscire a fumare, guardare il cellulare, mostrare il conto.

Se alla fine tutto si è svolto bene, l’esame è passato e l’emozione è volata alle stelle, si passa dal primo appuntamento al ristorante alla prima cena a casa del nostro nuovo flirt, o all’invito a casa propria. Anche se la confidenza e l’ironia in questi casi possono venirci in aiuto, quello che uomini e donne si aspettano il partner cucini è, nell’ordine, un piatto semplice e popolare 62% (che anche al ristorante è un atout), seguito per gli uomini da un piatto gourmet e ricercato (26%,), mentre le donne (anche in questo caso) sono più affascinate da un uomo che prepara la pizza in casa (38%).

Nella ricerca Nestlé, alla fine tutto torna: gli appuntamenti romantici si svolgono durante i pasti e, se si intende passare dal ristorante al primo weekend assieme, è necessario giocare bene all’eccitante rituale della seduzione, che sfrutta proprio il potere del cibo per accendere l’interesse e la passione.

Se tutto poi va a meraviglia e, come in un film, si è passati dal primo appuntamento al primo anniversario assieme, e poi via via – perché no – al matrimonio, è bene prendere nota che, sempre dalla ricerca Nestlé, il mese preferito per il matrimonio ora non è più maggio o giugno ma settembre. Quando saremo riemersi dalle vacanze in splendida forma.

 

+info: www.nestle.it
www.nestle.com
Facebook – Nestlé
rossella.camaggio@edelman.com
irene.debernardi@edelman.com
chiara.lanci@edelman.com
Manuela.Kron@it.nestle.com
Moreno.Iachini@it.nestle.com

+ COMMENTI (0)

Recoaro Bio: quando la purezza del bio incontra il lato ribelle del frizzante

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Rapporto Scintilla Nestlé Cibo & Amore Amore Ricerca Cibo Dati Appuntamento

Tags/Argomenti: , , ,

ARTICOLI COLLEGATI:

RISTRETTO ARDENZA, il primo caffè di NESCAFÉ DOLCE GUSTO che mixa intensità eccezionale e note speziate

RISTRETTO ARDENZA, il primo caffè di NESCAFÉ DOLCE GUSTO che mixa intensità eccezionale e note speziate

02/10/2014 - Le migliori qualità di arabica e robusta si fondono con note dolci di frutti essiccati, liquirizia e bacche di ginepro. Il risultato? Un caffè dall’intensità sorprendente...

Italiani un popolo di gastronauti: anche in viaggio buon cibo e relax, con un occhio al benessere

Italiani un popolo di gastronauti: anche in viaggio buon cibo e relax, con un occhio al benessere

18/08/2018 - 18Viaggiare piace a tutti e mangiare anche, ma agli italiani piace anche viaggiare “per mangiare”, è quanto emerge dalla ricerca realizzata dall’Osservatorio Nestlé focal...

SAN VALENTINO e BACI PERUGINA: il primo video interattivo per gli innamorati

SAN VALENTINO e BACI PERUGINA: il primo video interattivo per gli innamorati

04/02/2016 - Fedez, il rapper che ha rivoluzionato il mondo di Baci Perugina firmando e tatuando gli storici cartigli, apre adesso la sua casa a tutti i fan e dedica loro un video da ...

La GENIO di NESCAFÉ DOLCE GUSTO diventa un’opera d’arte, firmata dal re della pop art contemporanea Billy the Artist

La GENIO di NESCAFÉ DOLCE GUSTO diventa un’opera d’arte, firmata dal re della pop art contemporanea Billy the Artist

14/04/2014 - La creatività e l’estro di Billy the Artist, conosciuto a livello internazionale come talento dell’arte “on the road”, trasformano la Genio 2 Nescafé Dolce Gusto in un’op...

NESTLE’ PROFESSIONALA presenta LE MOUSSE NESTLÉ Docello™, otto cremose scelte per tutti i palati

NESTLE’ PROFESSIONALA presenta LE MOUSSE NESTLÉ Docello™, otto cremose scelte per tutti i palati

11/05/2013 - Non contengono grassi vegetali idrogenati e coloranti artificiali, ma tutto il sapore degli ingredienti naturali e di altissima qualità. Facili, veloci e versatili, le Mo...

NESCAFÉ DOLCE GUSTO è il primo brand a partecipare al nuovo progetto Nestlé “Beyond The Label”

NESCAFÉ DOLCE GUSTO è il primo brand a partecipare al nuovo progetto Nestlé “Beyond The Label”

17/09/2013 - Una “guida” utile e all’avanguardia per imparare a leggere le informazioni nutrizionali, venire a conoscenza degli ingredienti utilizzati, apprendere qual è il ciclo di v...

Ricerca Italiani.coop: le tribù della tavola

Ricerca Italiani.coop: le tribù della tavola

05/09/2018 - Gli italiani potrebbero non essere più i così affezionati alla tipica tavola della tradizione nazionale. Nella primavera di quest’anno l’Ufficio Studi Coop ha realizzato ...

GRUPPO NESTLÈ: fatturato in crescita nel primo semestre 2014 a 43 m.di CHF

GRUPPO NESTLÈ: fatturato in crescita nel primo semestre 2014 a 43 m.di CHF

27/08/2014 - Nella prima metà dell’anno il Gruppo ha registrato una crescita del fatturato del 4,7%, composta per il 2,9% dalla crescita interna reale e per l’1,8% dalla politica dei ...

Ricerca Idealo: il consumo di vino rosso e bianco in Italia ed Europa

Ricerca Idealo: il consumo di vino rosso e bianco in Italia ed Europa

20/06/2018 - Trovare il vino giusto per una buona esperienza culinaria è un compito spesso difficile. Per un determinato piatto, è meglio un vino rosso oppure uno bianco? Da qua...

Meno zucchero, stesso sapore: è l’ultima scoperta della ricerca Nestlé.

Meno zucchero, stesso sapore: è l’ultima scoperta della ricerca Nestlé.

04/12/2016 - Immagina se la tua tavoletta di cioccolato fosse fatta con meno zucchero ma avesse lo stesso ottimo sapore. Tutto ciò potrebbe essere presto realtà. Con il solo utilizzo ...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

uno × 5 =