Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Per i più scaramantici oggi è venerdì 17 marzo, ma invece gli appassionati di Irlanda sanno bene che oggi si celebra il St Patrick’s Day, il giorno di San Patrizio. Si tratta della festa più importante dell’anno in Irlanda e in tutta l’isola e soprattutto a Dublino, si animano con festeggiamenti, concerti, parate, fuochi d’artificio e tantissimo divertimento. Un evento che ormai ha oltrepassato anche i confini dell’isola verde, visto che la ricorrenza del St Patrick’s Day è famosa a tutte le latitudini del globo. Anche in Italia sono previsti tanti appuntamenti dove bere una buona pinta di Guinness e magari assaporare il gusto delle tradizioni irlandesi tra canti e balli in stile gaelico. Interessante la proposta della Irleand Week che a Milano che vedrà il suo clou nella giornata odierna e nel fine settimana. Noi di Beverfood.com invece vogliamo dare qualche consiglio ai nostri lettori per assaporare il gusto del St Patrick’s Day sorseggiando Irish Whiskey.

 

Writers’ Tears

Writers' Tears Double Oak Irish Whiskey

L’Irlanda sta vivendo una vera e propria rinascita qualitativa dei suoi Whiskey. Liberamente ispirati al periodo d’oro del Whiskey irlandese, Writers’ Tears produce ottimi Irish Whiskey da un blend di orzo maltato e non maltato, una gamma tutta da provare nel catalogo di Ghilardi Selezioni. Il classico Irish Whiskey prodotto sia da orzo maltato che non (Single Pot Still e Single Malt). Dopo la distillazione il liquido è affinato in parte in botti ex bourbon ed in parte in botti ex Cognac. Al naso ha sentori dolci di vaniglia, cannella, prugna e pera cotta. Al palato emergono note di scorza di agrumi, cioccolato e spezie orientali. Gradazione alcolica 46%, invecchiamento in botti ex-bourbon e ex-cognac, al naso aromi di vaniglia, miele e frutta secca. Al palato note immediate dolci, caramello e note fruttate sono seguiti da una netta nocciola di mandorle tostate. Finale pulito con sottili note agrumate e dolci.

 

The Temple Bar Irish Whiskey

The Temple Bar Irish WhiskeyC’era un tempo in cui ogni Pub Irlandese miscelava e imbottigliava il proprio Whiskey. Da questo dipendeva la reputazione del locale, e per questo motivo i proprietari dei pub ci mettevano il cuore in quello che facevano. Oggi al The Temple Bar, il Pub più famoso di Dublino, si sta riscoprendo questa tradizione, selezionando, miscelando e imbottigliando dei Whiskey eccezionali importati in Italia da Mercanti di Spirits, come il Signature Blend Whisky firmato The Temple Bar. Composto da whiskey single malt e grain che sono stati invecchiati in botti ex bourbon e botti ex porto. Aroma con sentori di mango e biscotti allo zucchero, con note floreali. Gusto floreale e frizzante, morbido, con finitura leggermente dolce e floreale, dato dal passaggio in botti di porto.

 

Wicklow Hills Blended Irish Whiskey

Whiklow Hills Irish WhiskeyBarr an Uisce, tradotto letteralmente dal gaelico, significa sopra l’acqua. Prende il nome da Barraniskey, una città situata nel cuore della bellissima contea di Wicklow, sulla costa orientale dell’Irlanda. La parola irlandese Uisce (acqua), è stata usata dai monaci irlandesi quando distillarono per la prima volta Whiskey. Lo chiamarono Uisce Beatha che significa Acqua della Vita. L’acqua della contea di Wicklow, il giardino d’Irlanda, viene utilizzata per tagliare i due Whiskeys, conferendo loro un gusto assolutamente unico. Con una storia che risale al 1800 a Redcross, da una famiglia proprietaria di un tipico pub rurale, Barr an Uisce, emblema del fascino della campagna irlandese, rappresenta Irish Whiskeys, eccezionali e puri, prodotti artigianalmente in piccoli lotti. Invecchiamento in botti ex – Bourbon e affinato 3 mesi in botti di Sherry Oloroso, un prodotto di Meregalli Spirits.

 

Teeling Whiskey Single Pot Still

Teeling Whiskey Pot Still - Irish WhiskeyNella nostra carrellata non può mancare un prodotto della Distilleria Teeling, tra le realtà che hanno contribuito in maniera decisiva alla rinascita del Wiskhey irlandese. Teeling Whiskey Single Pot Still è il primo whiskey distillato e maturato a Dublino dopo quasi cinquant’anni. Irish Whiskey a tripla distillazione creato con un mashbill composto dal 50% di orzo maltato e dal 50% di orzo non maltato distillato nel 2015 e invecchiato in un mix di botti vergini, ex-bourbon ed ex sherry è stato imbottigliato al 46% di gradazione senza aggiunti di coloranti e senza essere filtrato a freddo. Colore giallo paglierino, al naso è morbido e floreale con note di erba verde, fiori di ibisco, cera d’api e agrumi. Al palato è morbido con note di pera, melone, biscotti, limone e pepe. Una chicca nel catalogo di Rinaldi 1957.

Shanky’s Whip – The Original Black Liqueur and Whikey Blend

Shanky’s Whip – The Original Black Liqueur and Whikey Blend non è un Irish Whikey puro ma è un liquore unico e saporito che combina il gusto ricco e affumicato del Black Irish Whiskey con un pizzico di dolcezza degli aromi naturali di vaniglia e cannella. Sull’etichetta è raffigurato il fantasmagorico fantino irlandese Shanky, che dopo essere stato disarcionato dal suo cavallo, si rialza, e riparte trainato da uno struzzo. Shanky è sempre stato uno anticonformista che amava l’idea dell’Irish Whiskey ma lo trovava troppo forte. Amava il sapore della crema ma non gli piaceva la consistenza. Adorava tutto quello che riguardava le birre stout tipiche Irlandesi. Così è nato Shanky’s Whip. 100% prodotto irlandese è ideale per tutte le persone anticonformiste o che vogliono festeggiare il St Patrick’s Day con un’alternativa meno alcolica (solo 33% ABV). Inoltre Shanky’s Whip è particolarmente amato dalle donne che gradiscono la sua morbidezza e dolcezza. Shanky’s Whip è un’esclusiva per l’Italia di OnestiGroup.

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

quattordici + 13 =