Pinterest LinkedIn

The Brewers of Europe ha pubblicato l’edizione 2015 dei suoi Statistic Beer Report, che prende in esame le cifre chiave dal 2014 e le tendenze dal 2009 in tutto i 28 Stati membri dell’UE. “Le cifre 2015 sono molto promettenti e ancora una volta evidenziano come la birra e la sua catena del valore sono sulla strada della ripresa dopo la crisi economica 2008/09”, ha detto Pierre-Olivier Bergeron, segretario generale di The Brewers of Europe.

SELEZIONE-BIRRE

LE CIFRE CHIAVE DEL SETTORE RIFERITE AL TOTALE DEI 28 STATI MEMBRI DELL’UE PER L’ANNO 2014

Produzione: 384 milioni di hl (contro 383 del 2014)

+Importazioni: 46 milioni di hl (contro 45 del 2013)

-Esportazioni: 77 milioni di hl (contro 77 del 2013)

=Consumi: 353 milioni di hl (contro 351 del 2013)

Occupazione (diretta + indotta): 2 milioni di occupati

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

LE VALUTAZIONI DELL’ASSOCIAZIONE EUROPEA DEI BIRRAI

“Dopo un periodo molto difficile 2008-2009, dal 2010 abbiamo visto come sia il consumo che la produzione in Europa sia rimasta abbastanza, e le molte nuove fabbriche di birra (in gran parte microbirrifici artigianali) in Europa dimostrano come la birra stia facendo la sua parte nella ripresa economica dell’Europa,”Il settore della birra rimane anche un attore chiave nel dare impulso alla creazione di occupazione, un pilastro fondamentale nella strategia Europa 2020 Crescita, e spronato da un aumento delle esportazioni, che nel 2014 è salito a 8 miliardi di litri.

“Nel 2014 abbiamo visto un aumento del 3,8% del numero di posti di lavoro direttamente coinvolti nel settore della birra “, ha continuato Bergeron. “Questo è molto significativo, dal momento che ognuno di questi posti di lavoro genera ulteriori posti di lavoro in tutta la catena del valore” dalle materie prime al packaging e in settori chiave come l’ospitalità, l’approvvigionamento, la produzione di birra, e la vendita al dettaglio.” Ora ci sono fabbriche di birra oltre 6,500 unità di produzione nell’Unione europea, raddoppiando il numero il numero rispetto al 2008, con circa 650 nuove aperture nel solo 2014 da solo, con un aumento dell’11% rispetto al 2013.

Grossisti importatori distributori bevande alimentari Banchedati Database excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Tabella Campi records Industria Alimentare e Ingrosso

“L’apertura di tante nuove fabbriche di birra non è solo un segno di fiducia europei hanno nel settore”, ha continuato Bergeron. “E testimonia anche l’entusiasmo consumatori hanno per la diversità e la qualità del prodotto. Questa è la “storia positiva della birra” scritto grande e il futuro appare luminoso dato questa prospettiva “.Va comunque sottolineato che il successo del settore della birra dipende ancora in gran parte da politiche di sostegno per consentire ai birrai di competere sia con gli altri birrai del proprio paese sia attraverso le frontiere, con la necessità di un regime fiscale sostenibile e solidale per la birra

I birrai sono anche più che felici di fare la loro parte nel promuovere il consumo di birra responsabile, e, nel marzo di quest’anno, The Brewers d’Europa ha lanciato una iniziativa volontaria sottoscritta dai birrai di tutta Europa per elencare gli ingredienti e le informazioni nutrizionali per i loro marchi, attuando efficacemente uno schema che è già legalmente previsto per le bevande non alcoliche. Questo dimostra che i birrai vanno oltre la normativa comunitaria in vigore al fine di garantire che i consumatori ricevano tutti gli elementi necessari per fare scelte informate circa le birre che acquistano e consumano. Bergeron ha concluso: “L’ultimo anno ha dimostrato i birrai europei sono a sostegno dell’economia europea e si impegnano in iniziative di cui beneficiano i consumatori. Siamo orgogliosi di quello che abbiamo raggiunto, e non vediamo l’ora che anche nel 2016 si possa agire con rinnovato rigore, entusiasmo e fiducia “.

Per accedere ai dati di dettaglio della produzione, consumi e commercio estero birra per tutti i singoli Paesi UE, cfr DOC Produzione, consumi e commercio estero della BIRRA IN EUROPA e nei singoli Paesi Europei

 

+Info: www.thebrewersofeurope.org

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

due × cinque =