Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

In Italia si segnalano, tra torrefazioni e altri produttori di preparati per bevande calde ca. 1000 imprese, ma i primi cinque gruppi produttivi del settore (Lavazza, Illy, Kimbo, Nestlè, Borbone) assorbono oltre la metà del totale mercato.

 

Scarica Gratis l'ebook annuario Coffitalalia con tutti gli operatori del settore caffè italia

 

Nel retail il mercato è molto più concentrato intorno ai leader nazionali. I primi tre gruppi assorbono circa il 56% nella GDO e ca. il 30% nei discount. Nella distribuzione moderna assumono un peso di rilievo anche le private label dei gruppi e delle catene: 10% circa del totale vendite a valore nella GDO e addirittura il 40% nei discount.

Molto più frazionato e geograficamente variegato è invece il mercato dell’Ho.Re.Ca., del vending e dell’OCS, dove non esiste un vero e proprio leader con quote dominanti. Anche nel comparto del caffè porzionato c’è una buona concentrazione, ma la concorrenza di prezzo di tanti operatori piccoli e medi comincia a far sentire i suoi effetti sulla quota di mercato aggregata delle principali aziende con sistemi proprietari.

Va rilevato, infine, che una parte rilevante delle aziende torrefattrici italiane, anche quelli di media/piccola dimensione, è proiettata sul mercato internazionale con valori di rilievo in termini di export (l’industria del caffè italiana esporta complessivamente oltre il 40% del proprio giro d’affari).

GRUPPO LAVAZZA

Logo Lavazza

Lavazza, di proprietà dell’omonima famiglia da quattro generazioni, è fra i principali torrefattori mondiali, oltre ad essere il leader indiscusso sul mercato italiano con una quota di mercato a valore intorno al 40% nel retail. Lavazza ha espresso nel 2020 un fatturato globale di ca. 2,1 miliardi di €, di cui il 70% realizzato all’estero, dove opera in oltre 140 Paesi, attraverso consociate e distributori. Lavazza ha inventato il concetto di miscela, ovvero l’arte di combinare diverse varietà e origini geografiche del caffè. L’azienda conta inoltre più di 25 anni di tradizione nel settore della produzione e della commercializzazione di sistemi e prodotti per il caffè porzionato, imponendosi come prima realtà italiana a lavorare sui sistemi a capsula espresso.

Lavazza è presente in tutti i business di canale: a casa, fuori casa, distribuzione automatica e in ufficio, puntando sempre alla costante innovazione con una offerta completa di prodotti in continua evoluzione: caffè in grani, macinato in sacchetti, macinato in capsule (tra cui la linea Lavazza A Modo Mio), Solubile (Prontissimo!). Di recente il gruppo ha notevolmente rafforzato il suo impegno in termini di sostenibilità, lanciando la linea Lavazza ¡Tierra!, tra cui anche la versione Bio Organic. Oltre che nel campo del caffè, il gruppo opera sul mercato italiano anche con Eraclea che commercializza prodotti per la cioccolateria e la graniteria, bevande come Orzo e Ginseng, oltre al tè Whittington. Il gruppo è attivo anche nel campo delle caffetterie a proprio marchio con le insegne Caffè di Roma e Lavazza Espression. Nel 2017 il gruppo ha inaugurato nel centro di Milano il suo primo Flagship Store in cui vivere l’esperienza del caffè a 360° e le innovative creazioni del Coffee Design. Fanno parte del Gruppo Lavazza le aziende francesi Carte Noire ed ESP (acquisite rispettivamente nel 2016 e nel 2017), la danese Merrild (2015), la canadese Kicking Horse Coffee (2017), l’italiana Nims (2017) e il business dell’australiana Blue Pod Coffee Co. (2018). Alla fine del 2018, è stata creata la Business Unit Lavazza Professional, che comprende i sistemi Flavia e Klix, attivi nel settore dell’Office Coffee Service (OCS) e del Vending.

+info:  www.lavazza.it  – www.lavazza.com

ILLYCAFFÈ

Con sede a Trieste, illyCaffè è nota in tutto il mondo per la sua miscela di caffè composta da nove tipi di pura Arabica. È una marca leader nel segmento del caffè di alta qualità. illyCaffè produce e distribuisce anche sistemi di capsule caffè e bevande calde a marchio Iperespresso. Inoltre, produce e distribuisce sistemi di capsule caffè e bevande calde OCS attraverso la società Mitaca. Di recente illyCaffè ha siglato un accordo di partnership con la multinazionale Jacobs Douwe Egberts (JDE), in base al quale JDE produrrà le capsule in alluminio di caffè illy.

La società è impegnata anche nel settore caffetterie con “espressamente illy”, catena di caffè all’italiana (oltre 260 caffetterie in tutto il mondo). Nel 2020 la società ha espresso un fatturato di 446 Milioni di €, di cui il 65% estero. L’organico complessivo è di 1300 persone. La società promuove la cultura del caffè con oltre 28 sedi di Università del Caffè. Illycaffè fa parte del Gruppo illy, la holding della famiglia Illy, che ha come missione lo sviluppo a lungo termine di un polo del gusto che, oltre al caffè, comprenda il thè, il cioccolato, il vino, le confetture ed altro ancora.

+info:www.illy.com

NESTLÉ ITALIANA

È la filiale italiana dell’omonima multinazionale svizzera, il principale gruppo produttore di caffè nel mondo, con un fatturato complessivo di 84,3 miliardi di franchi svizzeri, di cui 22,2 miliardi per il caffè e altri preparati per bevande calde. Nestlé Italiana gestisce nel nostro Paese il marchio Nescafé (leader nel segmento del caffè solubile), oltre a diverse bevande calde: cacao (Nesquik), tostati naturali (Orzoro) e altri preparati per bevande calde, tutte importate da stabilimenti esteri del gruppo.

La società opera anche con la divisione professionale (Nestlé Professional) offrendo un articolato portfolio di caffè e bevande calde per l’Ho.Re.Ca il vending e L’OCS. Nel 2007 ha lanciato Nescafé Dolce Gusto nel retail, una linea di capsule di caffè e altre bevande calde con relative macchine, destinate al canale dettaglio. Il gruppo Nestlé si è ulteriormente rafforzato nel settore del caffè con la recente acquisizione delle attività di commercializzazione dei prodotti confezionati Starbucks al di fuori dei coffee shop della catena americana. Nestlé Italiana fattura circa un miliardo di € nel nostro Paese, di cui il segmento Nescafé e altre bevande calde rappresenta oltre un quarto del totale.

+info: www.nescafe.com

NESPRESSO ITALIANA

Con un fatturato mondiale di 5, 9 miliardi di franchi svizzeri, Nespresso è una speciale divisione del gruppo Nestlé ed è leader mondiale nelle capsule di caffè e relative macchine. Nespresso, presidiando sia il canale di vendita diretta al consumatore, sia quello business-to-business, detiene un posizionamento di prestigio nel segmento più dinamico e in maggiore crescita del mercato globale del caffè. È leader con un posizionamento premium nel segmento del porzionato in Italia, con un’articolata offerta di caffè in capsule di alluminio (importate dagli stabilimenti svizzeri del gruppo), ed un’offerta molto ampia di macchine da caffè. L’azienda italiana, con una settantina di negozi (boutiques) sparsi in tutta Italia, esprime un fatturato  annuo  prossimo ai 300 milioni di euro (capsule + macchine).

+info: www.nespresso.com

CAFFÈ BORBONE

La società, con sede a Caivano (Napoli), nasce come torrefazione e confezionamento di caffè nel 1996 e ad inizio anni 2000 lancia il marchio Borbone. I passi successivi di rafforzamento sul mercato sono rappresentati dallo sviluppo di cialde e capsule e distribuiti attraverso negozi specializzati ed il canale online. Oggi è il terzo player in Italia dopo Lavazza e Nespresso nel segmento del caffè porzionato e il primo nello specifico segmento delle cialde. Più recentemente si è aggiunto lo sbarco nella GDO dove sta rapidamente affermandosi. Attualmente la produzione è concentrata nell’impianto di Caivano in un moderno stabilimento di oltre 13mila metri quadri. Nel marzo del 2018 il controllo maggioritario della società, fondata da Massimo Renda, è passato al Fondo Italmobiliare della famiglia Pesenti per una quota del 60%, mentre il 40% è rimasto in mano al fondatore che prosegue il suo impegno manageriale come Presidente. La società ha chiuso il 2020 con un fatturato record, balzato a 219 milioni di €.

+info: www.caffeborbone.it

KIMBO

Kimbo è da 60 anni uno dei protagonisti del mercato nazionale del caffè per dimensione e simbolo del caffè italiano e dell’espresso napoletano. Con un fatturato complessivo intorno ai 200 milioni di € ed un organico di oltre 200 dipendenti, l’azienda napoletana rappresenta il secondo player a volume nel canale retail in Italia, con una quota di mercato che ha ormai raggiunto il 13% in questo specifico canale. Il retail pesa oggi per oltre i 2/3 del fatturato, seguito dai canali Ho.Re.Ca. e dal canale vending e OCS (Office Coffee Service). La rete commerciale presidia tutti i canali distributivi ed è rafforzata da importanti partnership internazionali e da diverse alleanze in Italia, tra cui la collaborazione con Autogrill. L’azienda si sta affermando anche all’estero, dove ha ormai raggiunto il 22% del totale fatturato, con una presenza in circa 80 paesi nel mondo e con posizioni di forza sul mercato francese, dove Kimbo è distribuito da France Boisson (gruppo Heineken) in oltre 11.000 Bar e Café. Con il marchio Kimbo (l’Espresso Italiano ispirato alla tradizione napoletana), la società opera con una offerta articolata in varie tipologie di prodotti e confezioni, compreso il caffè porzionato anche in soluzioni compatibili con altre macchine.  La società opera anche con i marchi complementari Kosè e la Tazza d’Oro.

+info: www.kimbo.it

CAFFITALY

Fondata nel 2004 a Gaggio Montano (BO), Caffitaly System è oggi tra i maggiori player nel settore del mercato del caffè porzionato. L’azienda vanta una distribuzione del suo sistema combinato di macchine e capsule brevettate a livello internazionale in oltre 70 paesi nel mondo. Opera attraverso tre stabilimenti produttivi presenti a Bologna, Milano e Bergamo ed impiega ca. 400 dipendenti, con un fatturato complessivo (capsule caffè e altre bevande calde + macchine per capsule) intorno ai 140 milioni di € . Sono stati prodotti 1,4 miliardi di capsule, di cui 250 milioni in Italia. Il fatturato estero è largamente preponderante (80%) rispetto al fatturato italiano. La società, controllata dal management, unitamente ai fondi di investimento CNP e Alpha Group, opera sul mercato sia con il proprio marchio Caffitaly, che producendo per conto terzi.

+ info: www.caffitaly.com

SEGAFREDO ZANETTI

La società è la colonna portante in Italia della Massimo Zanetti Beverage Group (MZBG), una holding fondata da Massimo Zanetti, costituita da un articolato insieme di società in vari Paesi che vanno a presidiare tutti i nodi cruciali della filiera del caffè. MZBG ha chiuso il 2019 con un fatturato complessivo di 915 milioni di € e 131.000 tons di caffè lavorato. La torrefazione italiana del gruppo Segafredo Zanetti, con sede nei pressi di Bologna, è operativa su tutti i canali di vendita, con particolari posizioni di forza nel settore Ho.Re.Ca. ed ha chiuso il 2018 con un fatturato di oltre 100 milioni di €. Il gruppo dispone anche di un articolato network di oltre 700 caffetterie in tutto il mondo con varie insegne (Segafredo Zanetti, Puccino’s UK, Chock Full o’Nuts, …). MZBG in Italia controlla anche La San Marco SpA (società operativa nel settore delle macchine per caffè) e Segafredo Zanetti Coffee System (produzione caffè porzionato).

+info:  www.mzb-group.com/  –   www.segafredo.it

GRUPPO GIMOKA

La società, fondata e diretta da Ivan Padelli, è una dinamica e solida azienda che si avvale di impianti all’avanguardia. Il gruppo, con una Business Unit dedicata al macinato e ai grani e l’altra dedicata al porzionato, soddisfa tutte le esigenze del mercato. È molto attiva anche nella produzione di marchi per conto terzi. Con più di 24.000 tons di caffè verde lavorato, rappresenta ora uno dei più importanti torrefattori a volume in Italia ed esprime un fatturato ormai prossimo ai 100 milioni di euro. Nel corso del 2019 il Gruppo Gimoka ha allargato il perimetro delle sue attività acquisendo Univerciok (cioccolata e prodotti istantanei). Gimoka fa ora capo alla nuova holding “Gruppo Gimoka Sogedai” con l’obiettivo di sviluppare nuovi progetti e servizi per incrementare e valorizzare le competenze specifiche delle singole aziende.

+info: www.gimoka.it

CASA DEL CAFFÈ VERGNANO

Caffe_Vergnano

Diretta dalla famiglia Vergnano dal 1882, prosegue con successo da ca. 140 anni nel segno della tradizione e della innovazione a promuovere la cultura del caffè in Italia e nel mondo. La società è cresciuta costantemente negli ultimi anni, grazie anche al boom delle capsule, che l’azienda ha saputo sfruttare sia con le capsule con proprio sistema che con le capsule compatibili con altri sistemi. Vergnano è tra le prime aziende ad aver sviluppato anche le nuove capsule compostabili. Oggi l’azienda, con 140 dipendenti, esprime un fatturato intorno ai 90 milioni di €, di cui, in Italia, 35% nella grande distribuzione, 40% nei canali Ho.Re.Ca., vending & OCS. Il fatturato estero, con una presenza in 90 Paesi, raggiunge il 25% del totale fatturato aziendale. La società sta ora sviluppando un’immagine internazionale anche attraverso l’attivazione di numerose caffetterie all’italiana a proprio marchio (oltre 170 in tutto il mondo). Nel corso di quest’anno il gruppo Coca-Cola HBC  è entrata nel capitale delle società con una quota del 30%. La partnership è finalizzata ad assicurare alla casa piemontese un più ampio e accelerato sviluppo all’estero.

+info: www.caffevergnano.com

PELLINI CAFFÈ

La società, facente capo all’omonima famiglia, è tra i principali produttori italiani di caffè, con un moderno centro di produzione a Bussolengo (VE) che occupa un’area di 30.000 mq. Si distingue in particolare nel segmento top di gamma. L’azienda è cresciuta negli ultimi decenni attraverso l’acquisizione di alcuni importanti brand del settore e soprattutto grazie alla forza del proprio marchio Pellini Top, gamma di prodotti riservata alla fascia più alta di mercato, ora anche in confezioni in capsule. Pellini è presente sia nel canale retail che Ho.Re.Ca., in Italia e all’estero in oltre trenta paesi, esprimendo un giro d’affari 2019 di oltre 70 milioni di € e conta ca 100 dipendenti e 100 collaboratori.

+info:www.pellinicaffe.com

JACOBS DOUWE EGBERTS ITALIA

La società è la filiale italiana della multinazionale Jacobs Douwe Egberts (JDE), nata dalla confluenza delle attività di caffè dell’ex gruppo Mondelēz e dell’ex gruppo DE Master Blenders. Il gruppo JDE occupa la seconda posizione sulla scena competitiva internazionale con oltre 5 miliardi di € di giro d’affari. Opera in Italia con i marchi Splendid e Caffè HAG, quest’ultimo leader nel segmento del caffè decaffeinato. Jacobs Douwe Egberts Italia ha inoltre affiancato ai suoi marchi storici il marchio L’Or, caffè in capsule. Il fatturato italiano è intorno ai 50 milioni di €. La società ha di recente chiuso l’unico stabilimento italiano ad Andezeno, vicino a Torino, spostando la produzione in altri stabilimenti europei.

+info: www.jacobsdouweegberts.com

CO.IND

La società è uno dei più importanti operatori nella produzione di caffè con posizioni di leadership nella produzione a marchio del distributore con oltre 7.000 tonnellate di caffè torrefatto all’anno. Attualmente produce e distribuisce anche con i propri marchi: Meseta (attivo sia nel canale retail che nell’Ho.Re.Ca. e nel vending), Attibassi (prestigiosa firma sia nel campo del cioccolato che in quello del caffè espresso di alta qualità) e caffè Carracci per l’Ho.Re.Ca. Il gruppo fa parte del mondo cooperativo emiliano ed esprime un fatturato di 78 milioni di €, di cui il 64% di competenza del settore caffè.

+info: www.coind.it

HAUSBRANDT TRIESTE 1892

La società, fondata a Trieste nel 1892 a cura di Hermanno Hausbrandt, è una delle torrefazioni storiche in Italia. Oggi la società ha sede in provincia di Treviso ed è controllata dalla famiglia di Martino Zanetti. Hausbrandt è tra i leader nel canale Ho.Re.Ca. grazie al caffè, ma anche grazie alla birra Theresianer, storico marchio triestino del 1766, e al vino prodotto con il marchio Tenuta Col Sandago – Case Bianche, nel cuore della Docg del Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene. Il caffè resta comunque il core business della società che nel 2019 ha sviluppato un fatturato complessivo (caffè, birra e vini) di 81 milioni di €.

+info: www.hausbrandt.it

CAFFÈ TROMBETTA

Caffè Trombetta, azienda storica nel panorama romano e laziale, attiva dal 1890, oggi è un’importante realtà industriale a conduzione familiare protagonista nella commercializzazione del caffè in Italia e nei principali mercati esteri. La capacità produttiva del proprio stabilimento di Pomezia è di oltre 6.000 tonnellate l’anno ed il processo produttivo è completamente automatizzato. La famiglia Trombetta, titolare dell’azienda caffeicola, è impegnata anche nell’attività retail con la gestione della CTS Supermercati di Roma. Complessivamente il gruppo esprime un fatturato intorno ai 150 milioni di €.

+info: www.caffetrombetta.it

DAROMA

Daroma caffè è un progetto imprenditoriale iniziato sei anni fa dal gruppo Encon, avviatosi nel 2015 con l’acquisizione della Torrefazione Parenti di Bologna e sviluppatosi successivamente con l’acquisizione di Caffè Palombini di Roma e altri marchi minori (Mexico, Nori, Camilloni, Van Doren, …). A inizio 2020 la maggioranza del gruppo è passata al fondo Mandarin Capital Partners. Grazie a questa operazione, Daroma esordisce sul mercato con ricavi consolidati di circa 60 milioni di € e ambisce a nuove e future acquisizioni nel settore.

+info: www.daroma.it

COVIM

Covim è una storica torrefazione genovese con oltre quarant’anni d’esperienza. Ha posizioni di leadership nel settore vending e OCS e conoscenze che le hanno permesso di sviluppare una tecnologia sulla produzione di capsule di prim’ordine. Oltre che nella distribuzione automatica, l’azienda ligure sta espandendo sempre più la sua presenza con le capsule anche nei canali della grande distribuzione al dettaglio. La società opera, infine, sui vari canali anche con un’ampia gamma di miscele di caffè in grani e macinato. Nel 2019 Covim SpA ha espresso un giro d’affari di 49 milioni di €.

+info: www.covimcaffe.it

CAFFÈ CARRARO

La torrefazione Caffè Carraro nasce a Schio (VI) nel 1927. La società si è sviluppata nel tempo combinando la cultura ed il gusto dei grandi maestri torrefattori alle più moderne tecnologie produttive. Ha ampliato più volte la capacità produttiva dello stabilimento di Schio e ha inaugurato nel 2016 un nuovo stabilimento sempre nello stesso comune. La società opera con i marchi propri nel dettaglio, nell’Ho.Re.Ca. e nel vending, ma produce anche per le private label. La società ha anche sviluppato una rete di caffetterie a insegna “Casa del Caffè”. Fattura 45 milioni di € con una produzione di 6.000 tons all’anno.

+info: www.caffecarraro.it

ESSSE CAFFÈ

Nel 1979 la famiglia Segafredo, nota per la sua lunga tradizione nel settore, fonda a Bologna il marchio Essse Caffè. La scelta di scrivere Essse con tre S non è casuale. Sono le S di Scienza, Sapienza, Specializzazione: tre valori che riassumono una filosofia aziendale basata sull’esperienza e orientata all’innovazione, attraverso la costanza delle miscele di caffè e la ricerca della migliore qualità organolettica. In oltre 30 anni di attività, la società ha acquisito una posizione di primaria autorevolezza nel mondo del caffè in grani, macinato e oggi anche in capsule. L’azienda opera con particolare successo nei canali dell’Ho.Re.Ca. (con oltre 7.000 clienti) e del vending e OCS. Nel 2019 la società ha fatturato 42 milioni di €.

+info: www.esssecaffe.com

EKAF-CELLINI

Ekaf Cellini è oggi uno dei principali player nel segmento del caffè Premium, sia nel retail che nell’Ho.Re.Ca. L’azienda, controllata dalla famiglia Pieri, ha registra un fatturato intorno ai. 40 milioni di €, suddivisi alla pari tra Italia ed estero. Forte di un know-how ultra-settantennale, l’azienda è oggi riferimento per le principali catene della GDO anche come partner per le private label. Il sito produttivo di Genova-Bolzaneto, inaugurato nell’anno 2005, rappresenta il connubio perfetto tra tradizione e tecnologia: 11.000 mq, di cui 6.500 coperti, 11 linee di confezionamento, un magazzino completamente automatizzato.

+info: cellinicaffe.it

MUSETTI

La storia di Musetti inizia a Piacenza, oltre ottant’anni fa. Oggi l’azienda è presente in 60 Paesi dei cinque continenti. Nel tempo sono state create miscele uniche, in grado di soddisfare i gusti e le esigenze più svariate. La società piacentina opera sul mercato proponendo le proprie miscele di caffè in grani, macinato e in capsule nei canali del retail, Ho.Re.Ca. e vending, realizzando un fatturato di ca. 28 milioni di €. Di recente la società ha acquisito Caffè Bonomi e con tale operazione il gruppo piacentino si proietta oltre i 40 milioni di euro di fatturato.

+info: www.musetti.it

PROCAFFÈ

Con sede a Belluno, Procaffè nasce nel 1919. L’attività parte con il marchio Caffè Bristot, diventa poi Procaffè nel 1990. Con una strategia di espansione la società ha acquisito altri marchi storici come Caffè Deorsola (fondato nel 1920) e Caffè Breda (fondato nel 1921). Ulteriori marchi del gruppo sono Koffee&Koffee e Testa Rossa Caffè. Oggi la proprietà è del gruppo internazionale Wedl & Hofmann GmbH. Procaffè ha fatturato 35 milioni di € nel 2019.

+info: www.procaffe.it

QUARTA CAFFÈ

Quarta Caffè porta avanti con impegno e determinazione il lavoro iniziato oltre 60 fa. Una realtà imprenditoriale di famiglia giunta alla sua quarta generazione. L’azienda è riuscita negli anni ad “innovare nella continuità” senza mai perdere di vista la qualità e l’attenzione per il prodotto, da sempre filosofia del gruppo Quarta. La struttura produttiva si sviluppa su un’area di 12.000 mq con un impianto completamente informatizzato che trasforma ogni anno oltre 70.000 sacchi di caffè verde. L’azienda salentina esprime posizioni di leadership in Puglia con un fatturato intorno ai 25 milioni di €.

+info: www.quartacaffe.com

CAFFÈ MAURO

Fondata nel 1949 da Demetrio Mauro a RC, Caffè Mauro è stata rilevata nel 2008 dall’imprenditore Fabrizio Capua, proprietario dalla holding finanziaria Capua Investments. Fabrizio Capua rappresenta la quarta generazione della famiglia che dal 1880 è protagonista del settore agroalimentare (produzione oli essenziali degli agrumi e concentrati di succhi d’arancia e, in passato, anche imbottigliamento delle bevande di The Coca-Cola Company per il Sud Italia). L’acquisizione di Caffè Mauro da parte della Capua Investments ha consentito di dare continuità e sviluppo allo storico marchio calabrese. In 10 anni il ciclo di produzione è stato totalmente rivisto, con l’implementazione di nuovi sistemi produttivi e gestionali. Nel 2019 l’azienda ha fatturato ca.20 milioni di €. Opera su tutti i canali di vendita con particolari posizioni di forza nell’ Ho.Re.Ca. sia in Italia che all’estero, dove è presente in circa 60 Paesi.

+info: www.caffemauro.com

 

Per una più ampia panoramica sul settore caffè consultare COFFITALIA 2021.

© Riproduzione riservata

Scheda e news: Quarta Caffè S.p.A.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Luksusowa Vodka - When Life Gives You Potatoes - importata e distribuita da Pallini SpA

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

Scrivi un commento

due × 3 =