Maria Sofia Tarana
| Categoria Notizie Vino | 1021 letture

Focus Nomisma Wine Monitor: confronto tra Italia e Francia nell’export dei vini rossi Dop

Nomisma Rossi Wine Vini Vini Rossi Export Confronto Focus Dop Monitor Italia Francia

Italia Wine Nomisma Francia Dop Focus Monitor Vini Rossi Confronto Export Rossi Vini

I dati di Nomisma Wine Monitor sul rapporto tra Italia e Francia nell’export di vino imbottigliato parte dal confronto tra i rossi Dop delle tre regioni vinicole italiane di riferimento (Toscana, Piemonte, Veneto) con quelli delle regioni francesi (Bordeaux, Borgogna). Ne emerge:

  • Gli Stati Uniti rappresentano il primo mercato di destinazione per i vini rossi di entrambi i paesi, pesando per il 21% del totale di categoria nel caso dell’Italia e per il 17% nel caso della Francia
  • I vini rossi francesi trovano una maggior diffusione presso i mercati asiatici: Cina, Hong Kong e Giappone pesano congiuntamente per il 31% sul totale export di categoria; per l’Italia questi tre mercati incidono per appena il 7,5%
  • Nel periodo 2012-2017, l’export italiano di rossi imbottigliati negli USA è aumentato del 7%, quello francese del 56%. In Cina, l’export di vini rossi italiani è cresciuto dell’82%, quello francese del 40%.
  • Nei primi 10 mesi del 2018, l’export di rossi italiani è cresciuto negli USA, Svizzera, Svezia, Cina e Francia, mentre è diminuito sensibilmente in Germania e UK
  • Per quanto riguarda invece l’export francese di vini rossi nei top mkt di destinazione, si riscontrano crescite ovunque salvo Cina (dove il calo è rilevante, -17%) e Giappone
  • I vini rossi francesi vengono esportati ad un prezzo medio attorno ai 6 euro litro, contro i 4,64 di quelli italiani
  • Il differenziale risulta più alto (65%) nel caso dei rossi DOP, dove i vini francesi vengono esportati ad un prezzo medio superiore a 9,1 €/litro contro i 5,5€ di quelli italiani
  • Tale differenziale viene amplificato dal posizionamento dei rossi di Borgogna (25,5 €/litro) che si collocano ai vertici della classifica in termini di prezzo medio all’export, seguiti dai rossi di Bordeaux, il cui prezzo (12€/litro) è superiore del 32% rispetto ai rossi piemontesi e del 75% rispetto ai rossi Dop toscani

Nel lungo periodo (2012-2017 e 2018) l’Italia consolida la crescita delle esportazioni in Svizzera, Francia e Cina. In quest’ultimo paese la Francia sta invece conoscendo un calo importante. In questo contesto il Brunello, e le altre denominazioni di Montalcino, rappresentano un’eccezione in quanto l’export pesa per il 70% dell’intera produzione. Per il Brunello la penetrazione nei 3 paesi asiatici sale al 15% dell’export totale, non arrivando ai livelli dei vini francesi ma registrando comunque il doppio rispetto alla media degli altri rossi italiani. E se anche il mercato nazionale assorbe “solamente” il 30% della produzione, il 44% dei consumatori italiani ha bevuto Brunello di Montalcino nel corso dell’ultimo anno.

 

Wine Marketing Agra
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

Secondo Denis Pantini, Responsabile di Nomisma Wine Monitor “l’identikit del consumatore italiano di Brunello che emerge dalle nostre indagini è prevalentemente di sesso maschile, residente al Centro Italia, con titolo di studio e reddito alto e appartenente alla cosiddetta generazione X, quella della fascia 36-51 anni”. Molto buona anche conoscenza e reputazione del Brunello. Sempre secondo il focus Wine Monitor, solamente 5 consumatori italiani su 100 non conoscono questo vino mentre per tutti gli altri, l’ottima qualità e il percepito di prodotto di lusso (status symbol) rappresentano i principali aggettivi che lo contraddistinguono rispetto agli altri vini.

Un ultimo dato del confronto: i grandi rossi italiani significano Tradizione, Relax, Divertimento mentre quell’ d’oltralpe Creatività, Eleganza, Esclusività

 

+INFO:  c.ferraro@mailander.it

 

+ COMMENTI (0)

Recoaro Bio: quando la purezza del bio incontra il lato ribelle del frizzante

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Francia Italia Focus Dop Wine Rossi Monitor Export Nomisma Confronto Vini Vini Rossi

Tags/Argomenti: , , , , ,

ARTICOLI COLLEGATI:

Marco Travaglia e il nuovo presidente e AD di Nestlè Italia e Malta

Marco Travaglia e il nuovo presidente e AD di Nestlè Italia e Malta

18/09/2019 - Marco Travaglia è il nuovo presidente e amministratore delegato di Nestlè Italia e Malta. Il manager, dal 1° ottobre, prenderà il posto di Leo Wencel.   [b...

Export vino Italia 2019: nel primo semestre superata la soglia dei 3 miliardi di euro

Export vino Italia 2019: nel primo semestre superata la soglia dei 3 miliardi di euro

14/09/2019 - Nei primi sei mesi del 2019, l’export italiano di vino e mosti ha chiuso i conti in maniera soddisfacente. In totale, il settore in volume ha superato i 10 milioni di ett...

Coca Cola HBC Italia, ampliamento della produzione in Italia: investimento da quasi 45 mio/€ nel 2019

Coca Cola HBC Italia, ampliamento della produzione in Italia: investimento da quasi 45 mio/€ nel 2019

09/09/2019 - Coca-Cola HBC Italia, principale imbottigliatore dei prodotti a marchio The Coca-Cola Company sul territorio nazionale, ha inaugurato oggi la nuova linea di produzione as...

Best Italian Wine Awards 2019: premiazione dei 50 migliori vini del Paese

Best Italian Wine Awards 2019: premiazione dei 50 migliori vini del Paese

06/09/2019 - Nel 2012 Luca Gardini e Andrea Grignaffini hanno avuto l’idea di creare un evento che celebrasse la qualità e l’unicità dei vini italiani, che premiasse ogni anno una sel...

Campari si beve i rum francesi Trois Rivières e La Mauny, operazione da 60 milioni di €

Campari si beve i rum francesi Trois Rivières e La Mauny, operazione da 60 milioni di €

05/09/2019 - Campari continua a crescere e scommette sul rum. Ufficializzata l'acquisizione della francese Rhumantilles SAS, società che possiede il 96,5% di Bellonnie&Bourdillon ...

Osservatorio Vini: l’Italia si conferma per il 2019 primo produttore mondiale con 46 Mio/Hl

Osservatorio Vini: l’Italia si conferma per il 2019 primo produttore mondiale con 46 Mio/Hl

04/09/2019 - La vendemmia 2019 segna la nascita di una nuova collaborazione. Per la prima volta, infatti, Unione Italiana Vini, Ismea e Assoenologi uniscono le rispettive forze e comp...

ICO: Coffee Market Report luglio 2019

ICO: Coffee Market Report luglio 2019

02/09/2019 - La media mensile dell'indicatore composito ICO è aumentata del 3% a 103,01 centesimi / lb a luglio 2019, che è la media mensile più alta da novembre 2018. Tuttavia, l'ind...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

20 − otto =