Tag

Guido Berlucchi

Browsing

Cosa significa il potere di un brand nel mondo del vino? Riconoscibilità e capacità di attirare consumatori a livello globale, con tanto di misurabilità in un indice,il Global Wine Brand Power Index, redatto da Wine Intelligence. Un’analisi su 25.000 opinioni di consumatori di vino di 25 mercati chiave, per una rappresentazione dei 435 milioni di bevitori di vino del mondo. Nel 2021 è stata pubblicata la quarta edizione di un’indagine che mette in classifica i brand di vino del mondo.

“L’impresa esiste innanzitutto per restituire valore, per creare e diffondere – al proprio interno e nelle realtà circostanti, o con cui collabora – una sempre maggiore qualità di vita ed un senso etico di appartenenza”. Una visione quanto mai attuale in questo difficilissimo momento storico, in quei valori di grandissima innovazione ed attualità espressi da Adriano Olivetti sul ruolo etico e sociale che un’azienda ha sul territorio, il cui fine non è mai riducibile al puro profitto.

Bernd Wiesberger è il vincitore del 76° Open d’Italia, secondo torneo vinto in carriera delle Rolex Series European Tour. Un risultato che porta l’austriaco nella Top 20 mondiale e al vertice della Race to Dubai, un successo che gli ha fruttato anche un assegno da 1.166.660 dollari. Wiesberger, 34enne viennese e primo austriaco a imporsi nell’Open italiano, ha superato l’inglese Matthew Fitzpatrick e lo statunitense Kurt Kitayama. Un successo festeggiato a suon di bollicine di Berlucchi ’61 Franciacorta, premiato da Paolo Ziliani stappando uno speciale Jeroboam, un grande formato da tre litri.

Vendemmia 2019 al via martedì 20 agosto in Franciacorta per la cantina Guido Berlucchi, l’azienda pioniera del metodo classico italiano e primo produttore del territorio Franciacortino. Un rito antico e al tempo stesso carico di modernità quello della vendemmia che si ripete ormai ogni anno dal 1961 in Berlucchi, la partenza della raccolta è iniziata dai dorati filari di Chardonnay del vigneto “Spina” a Cologne in provincia di Brescia. Al centro le grandi sfide della qualità, del cambiamento climatico e della “responsabilità” imprenditoriale di rappresentare un territorio di eccellenza enologica italiana nel mondo.

Berlucchi a Vinitaly 2019 aggiunge alla linea dei dosaggi zero, i Berlucchi ‘61 Nature, un Blanc de Blancs. Chardonnay in purezza, un vino che rispecchia lo stile della cantina franciacortina, che ha inventato il Franciacorta così come lo consideriamo oggi nel 1961. Arturo Ziliani ci presenta le caratteristiche di questa bollicina, ottenuta dalle uve provenienti da un singolo vigneto, millesimo 2012. Un Blanc de Blancs nature, un concetto non scontato, così come non è mai scontato fare un ”nature” .

Datemi una lettera e vi darò la bollicina giusta per le feste. Non scherziamo, l’alfabeto delle bollicine è una cosa seria, magari la prossima volta potremmo organizzare qualche cosa in diretta e dare i numeri, ops volevo dire le lettere, per creare l’alfabeto delle bollicine. Una mini guida di consigli per brindare durante le feste. Vini conosciuti, altri meno, per darvi qualche consiglio utile per pasteggiare e brindare alla grande. Dal prossimo anno potrebbero essere i lettori di Beverfood.com a decidere i vini da stappare, ma questo giro funziona ancora così, i nomi delle bocce scelte li diamo noi. Vini che abbiamo assaggiato e riassaggiato, vini che hanno avuto un significato particolare in questo 2018, perché legati a una storia, un anniversario, una nascita. Vini che vi vogliamo raccontare, in questo alfabeto c’è tanto Champagne, perché quando parliamo di bollicine la scelta va spesso in quella zona di Francia che ci affascina, ma non solo, abbiamo anche una buona rappresentazione dell’Italia, dalla Franciacorta al Trento Doc, oltre a delle chicche dal mondo da scoprire, tra Cava, Sud Africa e Israele. Trovate la lettera con la bollicina che fa per voi.

È iniziata il 9 agosto la vendemmia in Franciacorta nei 520 ettari di vigneto della Guido Berlucchi, primo produttore del territorio Franciacortino. La gestione attenta darà buoni frutti, ci si attende una vendemmia di precisione. Il primo Pinot Nero raccolto è stato quello del vigneto Brolo, prospicente le cantine storiche. Ad assistere il taglio dei grappoli la mattina del 9 agosto è intervenuto anche Fabio Rolfi, Assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi della Regione Lombardia, che ha voluto parlare di persona con Arturo Ziliani, Amministratore Delegato ed enologo della Guido Berlucchi, nonché Consigliere del CdA del Consorzio Franciacorta, per verificare il potenziale di questa annata 2018.

La bollicina rosé è ammaliatrice. Il colore evoca gioia di vivere, l’effervescenza finissima inebria i sensi. I profumi di piccoli frutti di bosco riconducono a memorie infantili. Il gusto elegante ed equilibrato, ma anche ricco e vinoso, lo rende perfetto non solo all’aperitivo: provatelo con un’insalata di gamberi rossi, un salume saporito, un secondo piatto ricco a base di carni bianche.

Finalmente l’attesa è finita. Nella mattinata di sabato 18 giugno i primi visitatori hanno potuto camminare sulle acque del Lago d’Iseo. The Floating Piers, l’ultima attesissima installazione di Christo, il sogno del noto artista bulgaro realizzato, una spettacolare passerella sulle acque composto da 200 mila cubi di polietilene ricoperti da circa 70.000 metri di tessuto color giallo oro cangiante, giallo Franciacorta, largo 16 metri.