Beverfood.com
| Categoria Notizie Birra | 12434 letture

LE CASK ALES BRITANNICHE IN CONTROTENDENZA RISPETTO ALL’ANDAMENTO DEI CONSUMI DI BIRRA IN UK

Consumi Consumi Di Birra Cask Ales Britanniche Controtendenza Andamento Birra

Consumi Cask Controtendenza Ales Andamento Britanniche Consumi Di Birra Birra

Un nuovo Report settoriale conferma la continua rinascita della ‘Real Ale’ in Gran Bretagna. Il Cask Report 2009-10, scritto dallo scrittore di birra Pete Brown, è una dimostrazione definitiva di come la ‘Real Ale’ stia aiutando i pub britannici a battere la recessione. Le cifre pubblicate nel Report mostrano segnali positivi per il futuro del settore Real Ale, con una produzione in crescita di volume in un mercato complessivo che appare in declino. Nel 2008 la Real Ale è stato distribuita in 3.000 nuovi pub, con 400.000 nuovi bevitori di birra, mentre 5 anni fa il consumo della Ale Real sembrava avviato al tracollo


Pete Brown, autore del Cask Report, ha dichiarato; “ In un mercato complessivo della birra in contrazione, la ‘Cask Ale’ è l’unica categoria birraria ad evidenziare una crescita, seppur modesta, dell’1% nel primo semestre del 2009. La sua quota di mercato “on-licensed” è ora pari al 13,5%, rispetto al 11% nel 2007. Ma ciò che è più importante è che ci sono prove inconfutabili per dimostrare che la ‘Cask Ale’ in Gran Bretagna è in grado di offrire ai pub un ‘ancora di salvezza fuori dalla recessione.”

Altri risultati hanno mostrato che, sebbene 52 pub birrari chiudono settimanalmente in Gran Bretagna, i pub che lavorano le marche di Cask Ale si contraggono ad un tasso dimezzato rispetto a quello del settore complessivo. La ricerca della CGA Strategy, pubblicata nel Report, ha mostrato come il 42% dei concessionari identifichi la Real Ale come la bevanda più performante del bancone. Questo avviene in un momento in cui una ricerca CAMRA ha mostrato come il 50% di tutti i bevitori adulti siano alla ricerca della bevanda nazionale della Gran Bretagna.

Annuario Birritalia Birre Italia Beverfood 2009/10

CASK ALE (o birra condizionata in barile):
è il termine per indicare la birra non filtrata e non pastorizzata, che matura (compresa la fermentazione secondaria) nella cantina del Pub e viene servita da una botte senza azoto o pressione di anidride carbonica, con un gusto più vivo ed una migliore esaltazione dei sapori rispetto alle Ale industriali. Ale Cask può anche essere denominata Real Ale (letteralmente ‘birra vera’), un termine coniato da CAMRA (Campaign for Real Ale) al tempo in cui furono avviate le prime iniziative a difesa delle Ale tradizionali britanniche (fonte Wikipedia)

Se volete ricevere con regolarità la segnalazione di tutte le nostre news sul settore del beverage, iscrivetevi gratuitamente alla nostra bevernews. –> ISCRIZIONE

VISITA LA NUOVA SEZIONE DOCUMENTAZIONE: —-> Birre

LE ALTRE BEVERNEWS DELLA SEZIONE: —-> Birre

+ COMMENTI (0)

Limoncello Pallini - premiato dai consumatori al Quality Award 2019 - inimitabile qualità italiana da 140 anni

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Andamento Controtendenza Britanniche Consumi Birra Cask Ales Consumi Di Birra

Tags/Argomenti: ,

Annuario Birra Birritalia beverfood

ARTICOLI COLLEGATI:

Bevande Italia: ripresa della produzione, dei consumi e dell’export nel primo trimestre 2019

Bevande Italia: ripresa della produzione, dei consumi e dell’export nel primo trimestre 2019

12/07/2019 - Secondo l’ultimo report AgrOsserva di ISMEA, il primo trimestre del 2019 vede la ripresa produttiva e dell’export dell’agroalimentare in Italia. Particolarmente brillanti...

Alla scoperta dei diversi consumatori di birra in Italia

Alla scoperta dei diversi consumatori di birra in Italia

05/06/2019 - Cambia la birra, la sua immagine e i suoi consumatori: più attenti, più interessati, sia uomini che donne. Una bevanda che accompagna sempre di più gli italiani, a loro v...

IWSR Report 2018: ridotto il consumo mondiale di alcol, prevista lieve crescita nei prossimi 5 anni

IWSR Report 2018: ridotto il consumo mondiale di alcol, prevista lieve crescita nei prossimi 5 anni

30/05/2019 - Secondo i nuovi dati della fonte di intelligence settoriale IWSR, nel 2018, i volumi di alcolici in tutto il mondo (attraverso tutti i canali) hanno raggiunto 27,6 miliar...

STA: dispositivi separati per una gestione separata riducendo consumi e aumentando la flessibilità

STA: dispositivi separati per una gestione separata riducendo consumi e aumentando la flessibilità

27/04/2019 - Da oltre trent’anni STA Impianti progetta, costruisce e commercializza sistemi per la tostatura del caffè, dedicati a piccole, medie e grandi torrefazioni. Tra le caratte...

E’ l’era del food delivery. Coldiretti: è il settore più dinamico della ristorazione italiana

E’ l’era del food delivery. Coldiretti: è il settore più dinamico della ristorazione italiana

31/01/2019 - Sono 18,9 milioni gli italiani che nell’ultimo anno con regolarità (3,8 milioni) e occasionalmente (15,1 milioni) hanno consumato a casa cibo ordinato tramite una piattaf...

Si deve alla birra quasi il 5% del fatturato dei ristoranti

Si deve alla birra quasi il 5% del fatturato dei ristoranti

29/12/2018 - Il consumo della birra in Italia sta crescendo in generale e si impone con sempre maggiore successo anche nei ristoranti dove si afferma sempre più  la "carta delle birre...

Frutta secca: grande aumento negli ultimi anni nella produzione italiana

Frutta secca: grande aumento negli ultimi anni nella produzione italiana

19/12/2018 - Secondo uno studio dell’Ismea nel 2012 il settore italiano della frutta a guscio rappresentava lo 0,5% dell'agricoltura nazionale e l'1% dell'industria di trasformazione....

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

1 × 2 =