Beverfood.com
| Categoria Notizie Vino | 3542 letture

GRUPPO TOGNI diventa leader nel mercato italiano delle bollicine GDA con ca. 6 Mn bott. vendute

Gruppo Togni Spumante Vini Marche Togni Mercato Italiano Bollicine Bott Vendute

Bollicine Vini Marche Vendute Mercato Bott Italiano Togni Gruppo Togni Spumante

Il Gruppo Togni, grazie al marchio Rocca dei Forti, diventa primo produttore italiano degli spumanti superando a volume i due principali competitor Gancia e Martini. Ottima la performance per il brand del Gruppo marchigiano, che con un +10,2% a volume e un +8,3% a valore (Fonte IRI), è stata l’azienda che ha acquisto più quote di mercato in assoluto, doppiando il dato del trand nazionale degli spumanti, che ha chiuso con un +2,4% a volume e 3,9% a valore.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

Un risultato, quello del Gruppo Togni – 13 milioni di bottiglie l’anno di spumanti – raggiunto erodendo quote ai principali competitor e facendo registrare le migliori performance nel periodo natalizio, quando Rocca dei Forti ha avuto un’impennata nelle vendite pari a +17% a volume: in pratica gli spumanti del gruppo marchigiano sono stati i più venduti nel mese di dicembre e durante le feste.
Ma l’anno si chiude bene anche per CasalFarneto, cantina che Togni ha acquisito 10 anni fa e che festeggerà i 20 anni dalla fondazione proprio nell’anno in corso. Trasformata con l’ingresso della famiglia Togni in una fattoria tecnologica all’avanguardia e situata nella più antica zona vocata a Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico, la cantina è scavata nella collina per ridurre l’impatto ambientale: Casalfarneto registra un +28%

Numeri che contribuiscono a un incremento del fatturato del gruppo che chiude il 2014 sfiorando i 50 milioni, pari a +5% rispetto allo scorso anno.
Nell’ultimo anno il gruppo ha consolidato la sua leadership anche grazie ad un piano di investimenti avviato nel 2014, che si svilupperà fino al 2016, per un valore di 5ML di euro e che interesserà soprattutto gli aspetti qualitativi e le linee produttive.

“Quelli registrati in questo ultimo anno e nel periodo natalizio sono risultati che confermano la capacità dell’azienda di rispondere alle richieste di un mercato in evoluzione e di riscuotere l’apprezzamento dei consumatori” spiega Paolo Togni, che insieme alla sorella Paola è AD del Gruppo e rappresenta la terza generazione.
Una crescita sostenuta dalla diversificazione produttiva: insieme agli spumanti, il gruppo è attivo anche nel settore delle acque minerali (tra i suoi marchi Frasassi e Goccia Blu), del vino (con il marchio CasalFarneto e le sue etichette pluripremiate) e, da un anno, anche della birra speciale italiana (con il marchio Terza Rima, che negli ultimi 6 mesi del 2014 ha venduto oltre 250mila bottiglie).
“Stiamo investendo, oltre che sul prodotto e sui processi, anche sui mercati esteri per il potenziamento del nostro settore vendite estero e delle relazioni con gli importatori” spiega Togni.
Per l’omonimo gruppo l’export nel 2014 si è chiuso con una crescita media in fatturato e in volume, del 20% rispetto al 2013.
Tale incremento, soprattutto qualitativo, interessa principalmente l’area extra-UE rispecchiando l’andamento generale dell’export del vino italiano nel 2014 (dati Nomisma)
Russia, Cina, Giappone e Norvegia sono stati i mercati leader all’estero mentre Sud America ed Europa dell’Est hanno dimostrato una crescita graduale ma costante.

“Obiettivi per il 2015” conclude l’AD Paolo Togni, “oltre al consolidamento dei mercati esistenti, sarà la penetrazione e il presidio in mercati più maturi come quelli europei, americani e monopolistici”

IL GRUPPO TOGNI
E’ attivo in quattro aree di business: spumanti, vini, acque oligominerali e oggi anche nella birra artigianale.
L’esperienza nella produzione delle bollicine, nasce negli anni ’50 del secolo scorso a Serra San Quirico, nelle Marche, con la prima azienda a gestione familiare; oggi, nello stabilimento di 20mila metri quadri produce ogni anno più di 13 milioni di bottiglie di spumante. Il marchio di punta è Rocca dei Forti, con oltre 6 milioni di bottiglie, che nel 2014 è diventata prima azienda spumantistica del canale moderno nel mercato Italia.
Nel 2005, con l’acquisizione della Cantina CasalFarneto di Serra de’ Conti (Ancona), Togni avvia la produzione di vini, con il Verdicchio come punta di diamante.
Accanto a spumanti e vini, le acque Togni: Frasassi, Gocciablu, San Cassiano, Gaia e Fonte Elisa, che sgorgano dalle sorgenti del Parco Naturale Gola della Rossa, Grotte di Frasassi e Parco Naturale del Monte Cucco. Inoltre, il Gruppo ha avviato anche la produzione di Birra Speciale Italiana con l’etichetta Terza Rima.
I prodotti Togni vengono distribuiti su territorio nazionale ed internazionale, sia nel canale Ho.Re.Ca che della Grande Distribuzione Organizzata.
Il Gruppo Togni, con sede a Serra San Quirico (An), impiega oltre 100 addetti ed ha raggiunto nel 2014 un fatturato di oltre 50 milioni di euro.

Contact: Donatella Vici – Ufficio Stampa vici.donatella@gmail.com +39 3398243154

LEGGI ANCHE


+ COMMENTI (0)

Founders All Day IPA Session Ale - Birra distribuita da Brewrise

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Togni Gruppo Togni Mercato Bott Bollicine Italiano Vendute Vini Marche Spumante


ARTICOLI COLLEGATI:

Le Manzane, spumanti in crescita a doppia cifra: oltre il 10% nel 2019

Le Manzane, spumanti in crescita a doppia cifra: oltre il 10% nel 2019

18/06/2019 - Il 2019 conferma il trend positivo per la cantina Le Manzane con un fatturato in crescita a due cifre. L’azienda spumantistica - da oltre 35 anni tra le società leader ne...

Scimmia, lo spumante da compagnia frizzante e “bestiale” oggi è anche Rosè

Scimmia, lo spumante da compagnia frizzante e “bestiale” oggi è anche Rosè

04/06/2019 - Le scimmie nude ballano? E allora i tappi di spumante saltano: è festa tutta l’estate con SCIMMIA®, il nuovo Spumante italiano simpatico e diverso. SCIMMIA® è lo S...

Terzo Mandato per Giulio Bava alla guida del Consorzio Alta Langa

Terzo Mandato per Giulio Bava alla guida del Consorzio Alta Langa

31/05/2019 - Rinnovo delle cariche nel Consorzio Alta Langa: ieri, 30 maggio, il consiglio di amministrazione recentemente eletto dall’assemblea ha confermato presidente e vicepreside...

“Brinda e parti con Maximilian” – il grande concorso 2019

“Brinda e parti con Maximilian” – il grande concorso 2019

30/05/2019 - Maximilian I, da sempre lo spumante "best seller" di Cantina di Soave nella Grande Distribuzione italiana, è protagonista di un interessante concorso a premi. Fino al 31 ...

Cantina di Soave: per Vinitaly “5StarWines” il Miglior Spumante è Settecento33

Cantina di Soave: per Vinitaly “5StarWines” il Miglior Spumante è Settecento33

08/05/2019 - Più di 2700 bottiglie hanno preso parte alla selezione annuale di 5StarWines - the Book.  Una degustazione alla cieca condotta da una giuria di professionisti altamente q...

Si chiama CLO ed è la nuova bolla di Tenuta Tamburnin

Si chiama CLO ed è la nuova bolla di Tenuta Tamburnin

07/05/2019 - Quella della Tenuta Tamburnin potrebbe essere, sulla carta, una delle tante e solite storie che si sentono oggigiorno sul vino con descrizioni ed etichette in cui non man...

Di Bolla in Bolla: la prima edizione a Novara il 4 e 5 maggio

Di Bolla in Bolla: la prima edizione a Novara il 4 e 5 maggio

26/04/2019 - Una bollicina tira l’altra. Ecco perché la prima edizione dell’evento Di Bolla in Bolla si appresta senza dubbio spumeggiante. Format nuovo, che punta a far conoscere meg...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

tre × 1 =