Tag

Food & Beverage

Browsing

Eataly diventerà di proprietà di Investindustrial, società di private equity dell’imprenditore Andrea Bonomi, che investirà 200 milioni di euro e, contestualmente, acquisirà una parte delle quote detenute dagli azionisti esistenti (per altri 140 milioni di euro secondo MilanoFinanza), fino ad arrivare al 52% della nota catena attiva nel mondo della ristorazione e nella vendita di prodotti alimentari di alta qualità made in Italy. Questo porterebbe l’investimento totale a circa 340 milioni di euro.

Con un team guidato dal socio Pierfrancesco Giustiniani e formato dalle associate Chiara Prazzoli e Melania Cantore e dai trainee Lorenzo Battista e Alberto Bason, lo studio legale Orsingher Ortu ha assistito FTSystem S.r.l., società attiva nel settore dell’imbottigliamento e packaging, appartenente al gruppo quotato Antares Vision, nel doppio acquisto del 100% del capitale sociale della Ing. Vescovini S.r.l. e di Packital S.r.l.

La seconda edizione di MAPIC Food ha scelto come tema centrale la funzione sociale del Food&Beverage e le esperienze innovative ed emozionali dei consumatori. MAPIC Food, che si terrà a Milano dall’8 al 9 maggio, in concomitanza della Milano Food Week, offrirà agli esperti del settore F&B e del mercato immobiliare retail l’opportunità di analizzare come il food&beverage stia trasformando le destinazioni retail in piazze sociali e luoghi “lifestyle” e quali siano le sfide che il settore dovrà affrontare.

Fatturato che per il 2018 punta ai 140 miliardi di euro con un export lanciato verso i 34 miliardi. Si è aperta con le promesse da record del settore, “Il Quinto elemento. Made in Itaty, Made with care”, l’assemblea pubblica di Federalimentare dalla XIX edizione di Cibus. Un incontro dedicato “alla straordinaria capacità del nostro paese di trasformare un elemento comune come latte, grano, carne in un’eccellenza alimentare come Parmigiano, pasta o culatello” – ha detto Luigi Scordamaglia, presidente di Federalimentare.

Nell’era di Industria 4.0 e IoT l’industria alimentare e delle bevande richiede soluzioni di imbottigliamento e confezionamento sempre più automatizzate, versatili, interconnesse ed efficienti, che consentano di produrre grandi lotti in modo più economico ed eco-sostenibile rispetto a qualche anno fa. Ogni dispositivo presente nella linea di produzione collabora attivamente, scambia informazioni, raccoglie dati….. il tutto con l’obiettivo di produrre di più, più velocemente e meglio.