Tag

panettone

Browsing

E’ un vero e proprio tormentone quello che ormai da qualche anno vede il Panettone come il protagonista indiscusso non solo del Natale, ma di tutto l’anno. Parola d’ordine sempre più destagionalizzazione, ma anche tanto mercato, come se il panettone fosse una sorta di commodity da scambiare sulle principali piazze in Italia e nel mondo. Un prodotto da mangiare e regalare in vista del Natale che non teme il carovita e l’aumento dei prezzi delle materie prime e i rincari dell’energia elettrica. Secondo alcune stime fornite dall’Osservatorio Sigep di Natale, il mercato del cibo fuori casa da qui a Natale continuerà a crescere, spinto dall’aumento di prezzi. Si acquisteranno meno prodotti ma di livello più alto.

Per il Natale 2022 di Birra Menabrea, il birrificio attivo più antico d’Italia, torna a presentare la sua speciale Christmas Beer per celebrare le feste con un gusto speciale adatto a tutti quelli che amano la birra.

Ritrovare il piacere dei momenti conviviali, con quel tocco di originalità che li rende unici. È l’idea che ha ispirato le limited edition di Caffè Diemme per la stagione invernale 2021-22, assieme alla continua voglia di sperimentare i diversi modi di gustare il caffè, in tazza e come prodotto prezioso da abbinare a materie prime e specialità affini.

Tradizione, passione e ingredienti attentamente selezionati sono il segreto del brand  Olivieri 1882, sinonimo di qualità nel mondo dei lievitati a tutto tondo, dalle  croissanteria ai dolci, pasticceria e gelateria, dalla pizza al pane e alla cucina.  La determinazione nello sperimentare e le coraggiose scelte imprenditoriali hanno  permesso all’Azienda di ricevere negli anni importanti riconoscimenti tra cui i Tre Pani e Due Spicchi Gambero Rosso per il pane e la pizza Olivieri, a testimonianza della qualità  dei lievitati salati.

“Panettone is on the table”, cantavano Elio e le Storie Tese in una canzone natalizia di qualche anno fa. Una storia morbida tutta da raccontare quella del panettone rigorosamente artigianale, magari proprio oggi a Sant’Ambrogio nella giornata in cui si festeggia il santo patrono di Milano, la città che ha dato i natali al dolce più tipico delle feste natalizie. Una panettone mania che coinvolge non solo pasticceri, ma anche chef, pizzaioli e tutti quelli si vogliono misurare con il protagonista assoluto della tavola di questo periodo, che sia dopo pranzo o cena, o perché no anche a colazione e merenda che dir si voglia.

Il campione del mondo del panettone è Alessandro Slama e viene da Ischia. La prima edizione del Panettone World Championship con il gran finale andato in scena domenica 20 ottobre all’interno della Fiera Host premia dunque la Campania, visto che anche l’ambito premio della critica, composta da esperti giornalisti, gourmet e accademici della cucina italiana, prende la via del sud, precisamente a Pompei, da dove arriva Salvatore Gabbiano. Un prodotto sempre più simbolo del made in Italy il panettone, per questo il fatto che a primeggiare siano stati due pasticceri del sud Italia non è certo una novità.

Il Tempo delle Mele inteso come film che aveva visto il lancio della giovanissima e bella Sophie Marceau ormai è un lontano ricordo. Da un paio d’anni Il Tempo delle Mele fa rima con la Pasticceria Martesana. Una giornata con una grande protagonista, la mela appunto, declinata in varie creazioni dall’equipe della Martesana guidata dal maestro pasticcere Enzo Santoro e dal pastry chef Alessandro Comaschi.

Il luogo preferito dove festeggiare il Natale è “a casa” per il 67% degli italiani intervistati. Due italiani su tre (60%), inoltre, celebrano il Natale a casa dei parenti tutti i giorni o solo alcuni giorni delle feste. Due terzi degli italiani festeggiano il Natale con il partner e/o con i bambini. Il 66% include anche i propri genitori e il 37% i suoceri nelle celebrazioni natalizie. Il 63% invita anche altri amici e parenti. In Italia al 60% degli intervistati piace festeggiare con tante persone. I dati emergono da uno studio Nielsen commissionato da Lidl.