Tag

PET – Plastica PET

Browsing

Il Gruppo Ferrero è sulla buona strada per raggiungere i suoi ambiziosi obiettivi di sostenibilità, incluso il passaggio all’energia rinnovabile nei suoi impianti di produzione e il progresso verso gli obiettivi di approvvigionamento e confezionamento. Gli sviluppi sono documentati nel 13° Bilancio di Sostenibilità del Gruppo, che evidenzia i passi compiuti verso obiettivi ambientali e sociali nel corso del 2021, allineati a quattro aree chiave di intervento: tutela dell’ambiente, approvvigionamento sostenibile degli ingredienti, promozione del consumo responsabile e responsabilizzazione delle persone. Il Bilancio di Sostenibilità segue la pubblicazione del primo Rapporto sui Diritti Umani del Gruppo, che affronta il lavoro sulle questioni più salienti dei diritti umani lungo la catena del valore.

Tra i vari espositori giunti a Rimini Fiera per Beer&Food Attraction 2022 dal 27 al 30 marzo, anche i produttori di bevande analcoliche hanno sfruttato l’occasione per ripartire e presentare le numerose novità al pubblico. Beverfood.com ne ha intervistati alcuni tra i più importanti per farsi raccontare speranze, aspettative e progetti per questo nuovo anno post pandemico. Nell’ordine: Acqua Orsini, Fonte Plose, Maniva SpA, La Galvanina e Gruppo Caffo.

Oltre 140 tonnellate in meno di PET immesso nell’ambiente; 98% di rifiuti inviati a riciclo; 4 certificazioni che attestano i percorsi di qualità e sostenibilità; quasi 8mila ore di formazione interna; 290 tonnellate di CO2 evitate nel 2020; 95 auto elettriche presenti nel parco auto aziendale per un valore economico generato sul territorio di quasi 120 milioni di euro. Nel 2022 la totalità dello stabilimento sarà ricoperta da pannelli fotovoltaici, mentre l’azienda punta ad essere a zero emissioni entro il 2026.

Per la prima volta nel settore, sono state sviluppate bottiglie di plastica PET per alimenti, prodotte da plastica riciclata, per i marchi Perrier, Orangina e Pepsi Max.

Globalmente, circa 70 milioni di tonnellate di plastica di polietilene tereftalato (PET) sono prodotte ogni anno, equivalente a circa il 20% di tutta la plastica prodotta.
Tuttavia, la plastica utilizzata negli imballaggi si degrada nel tempo attraverso ripetuti processi termomeccanici convenzionali, quindi è necessaria nuova plastica per mantenere la sua qualità.

S.Pellegrino, da oltre 120 anni, è un’icona simbolo di eccellenza, eleganza e stile, ambasciatrice dell’arte di vivere all’italiana. Un modo di interpretare la vita che esalta la bellezza e il piacere di vivere momenti unici.  Protagonista sulle migliori tavoli del mondo, S.Pellegrino sviluppa da sempre un ruolo di primo piano non solo nel mondo della gastronomia ma anche nella promozione di progetti artistici e culturali di particolare valore e significato, dal cinema, alla moda, al design.

Dopo aver venduto oltre 5.000 bidoni per il PS e aver visto l’adesione di importantissime realtà come: Barilla, Orogel, Comune di Parma, Max Mara, Eni, Honda e Regione Lombardia (patrocinio), RiVending è pronta al passaggio successivo, creare un progetto specifico per il PET, il materiale con cui sono realizzate le bottiglie presenti nella distribuzione automatica.

“Il futuro del PET nella filiera Horeca” è il titolo del convegno – organizzato dalla Federazione ITALGROB che si terrà in Confindustria a Roma il prossimo 5 giugno – Ore 10.00/13.00. Obiettivo del convegno è quello di fare il punto sulle criticità che si stanno generando a seguito delle recenti direttive dell’Unione Europea, relative alle limitazioni, se non ai divieti, di utilizzo di contenitori monouso in plastica per i prodotti alimentari.

Nestlé Waters North America (NWNA), una delle principali società produttrici di bevande in Nord America, ha annunciato che entro il 2021 raggiungerà il 25 per cento di plastica riciclata (rPET) in tutto il suo imballaggio  La società sta espandendo la sua relazione con il fornitore principale, Plastrec (Joliette, Canada), e lavorando con altri fornitori, per supportare la capacità dell’azienda per  quadruplicare il suo uso di plastica riciclata per uso alimentare, o rPET, in meno di tre anni.

Nel 2018, Iran Agrofood celebra i 25 anni di attività. Quarantamila i visitatori attesi al Tehran International Fairgrounds (29 giugno-2 luglio 2018). Protagonista con un proprio spazio espositivo (hall 28, booth 38.13.1), Sacmi presenta le evoluzioni della propria offerta tecnologica, dalla produzione di capsule all’offerta di linee complete per il PET.