Tag

vino

Browsing

Più di 400 espositori, delegazioni da 36 Paesi esteri e circa 25mila visitatori professionali attesi da tutto il mondo. Sono i numeri della 29^ edizione di Simei, il Salone internazionale macchine per enologia e imbottigliamento di Unione italiana vini (Uiv) che, dal 15 al 18 novembre, porterà a Fiera Milano (Rho, padd. 1,2,3 e 4) tutto il meglio dell’innovazione applicata alla filiera vitivinicola e beverage.

Conto alla rovescia per la vendemmia 2022, che in alcune parti di Italia sta muovendo i suoi primi passi. La situazione meteorologica di queste ultime settimane rende evidente come la grande sfida del 2022 si chiami ‘siccità’. La lunga assenza di precipitazioni si inserisce, tuttavia, in una situazione fitosanitaria complessivamente buona che, per le diverse aree vitivinicole, fa sperare in un’annata di ottima qualità con interessanti sorprese soprattutto per i vini rossi. Ecco, da Nord a Sud, la situazione in queste particolari aree.

Nel mondo del vino da giorni non si parla d’altro, dalla possibile lettera F stampata in campo nero sulle etichette che andrebbe a indentificare nel sistema Nutriscore la massima pericolosità. A lanciare l’allarme il tweet di Serge Hercberg, creatore del sistema di etichettatura degli alimenti Nutriscore, che avrebbe espresso la volontà di aggiungere in campo nero con una lettera F, per includervi il mondo delle bevande alcoliche. Nel semaforo Nustriscore finora comparivano 5 lettere, dalla A (la migliore) alla lettera E (in rosso per segnalare la pericolosità del prodotto giudicato), mentre l’aggiunta della lettera F in nero andrebbe a sottolineare la concezione negativa. Non sono mancate le reazioni a un sistema che rischia solamente di creare confusione e allarmismi da parte dei consumatori.

Parte il 21 settembre IWB, si tratta della prima criptovaluta al mondo interamente garantita da vino, italiano e di qualità. Un progetto rivoluzionario con alle spalle l’Italian Wine Crypto Bank (IWCB), la prima e unica Wine Bank al mondo costruita su tecnologia blockchain e criptovalute. Il coin cripto sarà disponibile da oggi e sarà scambiabile attraverso Latoken, un exchange di criptovalute, sul mercato secondario.

Grande novità in casa Olivini: la storica famiglia bresciana, produttrice di vino da oltre 50 anni, ha lanciato Explorer, il suo nuovo vino bianco. Un percorso iniziato nel lontano 1970 e tramandato di generazione in generazione, che oggi vede i tre nipoti Giorgio, Giordana e Giovanni portare avanti, insieme ai propri genitori Graziella e Giulio, la passione sincera del nonno per il mondo agricolo e vinicolo. Prodotto con vigne Incrocio Manzoni di 10 anni…

Un omaggio a tutti gli innamorati d’Italia, d’Europa e del mondo, per scacciare ogni pensiero negativo e vivere una giornata unicamente all’insegna dell’amore e della dolcezza: l’azienda Scacciadiavoli di Pambuffetti, una delle realtà vitivinicole più antiche e rappresentative del territorio umbro, propone il suo Montefalco Sagrantino Passito DOCG 2016 per questo 14 febbraio. Passito DOCG da uve di Sagrantino (il vitigno autoctono per eccellenza) lasciate appassire su graticci, questo dolce vino affonda le sue…

Seicento soci-viticoltori, oltre ottocento ettari vitati, una cura quasi maniacale di ogni vigneto… Tutto questo all’interno dell’idilliaco contesto della Valle dei Laghi e del piano creato dal fiume Sarca nel Trentino Sud-Occidentale. Si spiega sostanzialmente così la consacrazione, anno dopo anno, dell’ormai celebre “Cantina Toblino” in Italia e nel mondo. Cantina sociale nata nel 1960, questo progetto è d’altronde il fiore all’occhiello della grande tradizione vinicola della Valle dei Laghi. Grazie a una ricerca costante dell’eccellenza, olfattiva e gustativa, dietro alla quale si nasconde inevitabilmente un lavoro manuale quotidiano che richiede passione, pazienza e tanta esperienza.