Autore

Maria Sofia Tarana

Browsing
Una effervescente appassionata di cibo e bollicine “di origine comunicatrice”. Gli ingredienti della mia giovane esperienza hanno il sapore e il gusto della tavola. Mi avvicino allo studio della comunicazione all’interno del settore Food & Beverage per amore della convivialità e delle relazioni. Sono una risorsa giovane, spumeggiante ed entusiasta, pro-attiva e partecipativa, attenta ai particolari e responsabile. Mi piace parlare, ridere, scherzare e scrivere per trasmettere emozioni. Ho capacita' oratorie e relazionali; adoro instaurare rapporti armonici e professionali con colleghi e fornitori. Ascolto e osservo, ma soprattutto domando. Dalla collaborazione e l’interpretazione delle esigenze di chi mi circonda nasce la mia attitudine nel gestire al meglio i compiti che mi vengono affidati, cercando sempre un confronto con i colleghi. Ogni giorno non perdo occasione per imparare qualcosa di nuovo e mi impegno perche' la conoscenza sia un bene comune all'interno del team per il quale lavoro. Ho saputo trovare la mia identità all’interno di una azienda dove le persone, come in cucina, lavorano per e con passione.


Dopo l’annata record del 2015 ci si aspettava per il 2016, climaticamente meno favorevole dell’anno precedente, una frenata nei consumi di birra che invece sono riusciti a mettere a segno un ulteriore aumento dello 0,8 % a volume. Secondo le stime di Assobirra, l’associazione nazionale dei birrai italiani, i consumi totali di birra nel 2016 si sono assestati intorno ai 18,9 milioni di hl e quelli procapite si sono ora portati a 31,1 litri/anno.

Si è svolta ieri, presso il circolo Marras a Milano, la finale italiana di S. Pellegrino Young Chef 2017. Il vincitore è stato Edoardo Fumagalli, 28 anni della Locanda del Notaio di Pellio Intelvi (CO), premiato da Stefano Marini Responsabile della Business Unit Italia S. Pellegrino. Ora il giovane Chef si prepara ad accedere alla sfida mondiale prevista per giugno 2018.

L’Osteria La Francescana di Massimo Bottura si aggiudica solo il 2^ posto nella The World’s 50 Best Restaurants 2017, la competizione mondiale che ogni anno incorona i migliori ristoranti e chef del pianeta e che ha per giuria oltre 1000 tra i massimi esperti del settore (critici, giornalisti, chef, addetti ai lavori) provenienti da 26 aree geografiche differenti. Ora il primato spetta all’Eleven Madison Park di New York guidato da Daniel Humm e Will Guidara.

L’Associazione Internazionale acqua in bottiglia (Ibwa) e la Beverage Marketing Corporation (BMC) hanno annunciato che anche negli USA, per la prima volta nella sua storia, le vendite di acqua in bottiglia superano, in volume, quella delle bibite gassate, di cui gli americani sono stati storicamente tra i più grandi e accaniti bevitori.