Carlo Carnevale
| Categoria Notizie Distillati, Liquori | 2119 letture

A Gocce di Stilla, i migliori assaggi di grappa

Bassano Del Grappa Milano Marzadro Grappa Stilla Mazzetti Distilleria Bottega Grappa Nardini Gocce Gocce Di Stilla Francoli

Distilleria Bottega Stilla Gocce Francoli Grappa Marzadro Bassano Del Grappa Gocce Di Stilla Milano Grappa Nardini Mazzetti

A cura di

© Riproduzione riservata

Una due giorni all’insegna del made in Italy, per riportare sotto i riflettori uno dei prodotti più tradizionali del Belpaese. La grappa è tornata protagonista al Palazzo delle Stelline lo scorso weekend, con una coinvolgente esposizione che ha coinvolto diciannove aziende. Parallelamente, si sono tenute degustazioni e approfondimenti, con il momento clou della creazione del gelato molecolare alla grappa.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

Gocce di Stilla è il nome della manifestazione patrocinata da ANAG (Assaggiatori grappa e acquaviti), che in settembre celebrerà ad Asti il suo quarantesimo compleanno. Per l’occasione, l’associazione ha progettato un bicchiere da degustazione ad hoc, distribuito ai visitatori che hanno potuto così provare le varie proposte delle aziende coinvolte (diciannove in tutto). Le esposizioni sono state varie e interessanti, tutte provenienti dal Nord-Est italiano e frutto di un’esperienza pluriennale nel campo della distilleria.

La Distilleria Luigi Francoli ha portato i propri prodotti a Impatto Zero, i primi in assoluto derivanti da un processo di distillazione che assicura un bilancio neutro di CO2, grazie alle fonti di calore a origine vegetale. La vinaccia utilizzata è essiccata, per cui nel processo non vi sono sprechi, in quanto utilizzata per produrre il vapore acqueo necessario alla distillazione, o unita ai vinaccioli tritati per essere riutilizzata come pellets, combustibile utile anche per le caldaie. Aria e energia restano puliti, in quanto il fumo emesso dalla combustione della vinaccia è del tutto vegetale. Di Nebbiolo e Barbera le proposte a bacca rossa, di Moscato e Chardonnay quelle a bacca bianca, più aromatiche e morbide.

 

 

La Ditta Bortolo Nardini si conferma foriera della grappa degli Alpini. Fondata nel 1779, l’azienda storica di Bassano del Grappa si schiera al fianco delle forze alpine, e sarà una delle attrazioni principali al raduno degli Alpini del prossimo weekend, a Trento. Extrafina, oppure invecchiata Riserva tre, sette e quindici anni, con una interessante escalation di aromaticità e sentore di legno.

 

 

La Distilleria Marzadro sposta l’accento su una particolare tecnica di affinamento: è il caso di Anfora, la grappa per l’appunto affinata in speciali recipienti di terracotta, che fa poi da base al vero prodotto di punta dell’azienda. La Diciotto Lune è proposta in versione Stravecchia, invecchiata in botti di ciliegio, frassino, rovere e acacia, ognuno donatore delle proprie peculiarità; o Riserva Botte Porto, invecchiata invece in botti precedentemente destinate al riposo del Porto e per questo con un ben più netto accento di legno e frutta.

 

 

Distilleria Bottega con le proprie creazioni di uve passite, Mazzetti d’Altavilla con la grappa di Ruché. Tutti prodotti di livello eccelso, che fanno da sfondo alle attività di contorno della manifestazione. Degustazioni mirate con gli abbinamenti della grappa con cioccolato, salumi e formaggio, così come una elegante area fumoir per assaporare l’esperienza di un buon sigaro nella suggestiva cornice del chiostro del Palazzo delle Stelline. Il tutto in attesa del momento clou, la produzione della grappa in versione dolce, con il Gelato Super, gelato molecolare alla grappa, a cura del maestro gelatiere Marco Reato. La preparazione del dessert è avvenuta live, partendo da una base preparata artigianalmente in laboratorio (miscela di frutta, frutta singola o fior di latte): si è abbinata poi la grappa più adatta alla base, con una dose di azoto liquido. Particolarmente sorprendente la versione al gusto di Cannabis Sativa.

Un’occasione di gusto e cultura, che riporta al centro del discorso la grappa, uno dei prodotti più tipici dell’Italia enogastronomica. Un regalo di compleanno particolarmente azzeccato, che l’ANAG è riuscita a farsi in un contesto sobrio e piacevole. Soprattutto un momento per poter riscoprire un sapore tradizionale, che ognuno ricorda come proprio perché presente in ogni casa.

 

+INFO:

www.anag.it/goccedistilla/

 

© Riproduzione riservata

+ COMMENTI (0)

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Stilla Grappa Nardini Marzadro Gocce Di Stilla Mazzetti Bassano Del Grappa Milano Francoli Distilleria Bottega Grappa Gocce

ARTICOLI COLLEGATI:

Grappa Discovery: tre distillerie con Dom Carella alla conquista di Hong Kong

Grappa Discovery: tre distillerie con Dom Carella alla conquista di Hong Kong

13/11/2019 - Si chiama Grappa Discovery, un progetto innovativo e focalizzato sul prodotto che vedrà protagonista lo spirito italiano per eccellenza. La Grappa punta a est, non stiamo...

Milano Whisky Festival: il boom del re degli spirits in crescita continua

Milano Whisky Festival: il boom del re degli spirits in crescita continua

12/11/2019 - Il Milano Whisky Festival si conferma ancora una volta un appuntamento imperdibile per gli appassionati. In tantissimi hanno affollato le due giornate all’Hotel Mariott d...

Milano Sake Challenge: tutto pronto al Tenoha per decretare il miglior Sake

Milano Sake Challenge: tutto pronto al Tenoha per decretare il miglior Sake

10/11/2019 - Sbarca a Milano per la prima volta la Sake Challenge, un evento a cadenza annuale organizzato dalla Sake Sommelier Association Italiana. Il contest dedicato al Sake dal 2...

Michelin 2020: Bartolini show e Milano sulla cresta

Michelin 2020: Bartolini show e Milano sulla cresta

06/11/2019 - "Come vincere alle Olimpiadi". Il nuovo (che tanto nuovo non è) iridato dei fornelli Michelin è Enrico Bartolini con il suo Bartolini al MUDEC di Milano, incoronato dalla...

Chianti Classico il ritorno: il canto del Gallo Nero che incanta Milano

Chianti Classico il ritorno: il canto del Gallo Nero che incanta Milano

30/10/2019 - Il Chianti Classico ritorna a Milano tredici anni dopo, tanto è trascorso dall’ultima volta che la denominazione del Gallo Nero si presentò all’ombra della Madonnina. Lun...

Birra Malnatt e “Idee in Fuga” insieme per raccontare i progetti di riscatto dei detenuti

Birra Malnatt e “Idee in Fuga” insieme per raccontare i progetti di riscatto dei detenuti

28/10/2019 - Mercoledì 30 ottobre Birra Malnatt, il progetto brassicolo della città di Milano che sostiene il reinserimento di carcerati ed ex-carcerati nel mondo produttivo, e “Idee ...

Moon Milano: la sindrome di Via Stendhal tra cibo e drink di qualità

Moon Milano: la sindrome di Via Stendhal tra cibo e drink di qualità

27/10/2019 - Take me to the Moon c’e scritto sulla parete di fronte all'entrata, ancor più visibile quando si illumina di sera. Un locale che punta in alto il MOON Milano, con una pro...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

15 − 9 =