Tag

Mazzetti d’Altavilla

Browsing

Nella capitale delle Langhe arriva il nuovo “Grappa & Cioccolato Store” di Mazzetti d’Altavilla e Baratti & Milano.

Una nuova fantastica storia d’amore 100% piemontese sta per essere vissuta. I protagonisti sono, da una parte, i distillati di una delle più storiche grapperie del Nord-Ovest e, dall’altra, il cioccolato di una realtà altrettanto antica, da sempre legata al suo territorio d’origine. Mazzetti d’Altavilla e Baratti & Milano, 340 anni di storia e tradizione in due (fondate rispettivamente nel 1846 e nel 1858), si preparano ad una nuova avventura da condividere insieme in un esempio di partnership concreta fra imprenditoria di settori distinti che si uniscono per creare format innovativi e stuzzicanti.

Il marchio Mazzetti d’Altavilla, storica distilleria piemontese fondata nel 1846, è ben conosciuto sui mercati nazionali e internazionali come simbolo di qualità e di attaccamento al territorio, valori oggi alla base degli obiettivi di sostenibilità perseguiti a livello europeo. Ma lo stesso marchio diventa oggi ufficialmente “Marchio Storico di Interesse Nazionale”.

Il borgo di Altavilla Monferrato si prepara ad ospitare l’ingrediente più goloso dell’autunno: il cioccolato. Domenica 17 ottobre torna infatti “Cioccolato nel Monferrato”, una giornata da trascorrere, dall’alba al tramonto, all’insegna di uno dei vanti più ghiotti del Piemonte e dell’Italia intera.

13 settembre 2021, nona edizione theGINday 2021. Segnatevi bene questa data, perché a nostro modesto avviso rimarrà nella storia moderna degli eventi del beverage dedicati ai distillati. Un punto di non ritorno del Gin, non a caso gli organizzatori di Bartender.it sono (ri)partiti da lì, dal distillato dei record, per organizzare un’edizione del theGINDay 2021 bella e sfidante. Non era facile, prima di tutto l’importante era esserci. Un plauso alle tante aziende che hanno risposto presente, ma anche al pubblico che non vedeva l’ora di ritornare in presenza. Sotto le mascherine si respirava l’energia e la voglia di sempre, di provare e assaggiare nuovi prodotti, ma soprattutto di stare insieme. Sold out i biglietti prima dell’evento venduti online, all’ingresso fila ordinata e grande rigore nel controllo di ticket e green pass.

Oggi è il 13 dicembre si celebra Santa Lucia, il giorno più corto che ci sia. E’ anche il giorno giusto per fare o ricevere regali. In tante zone d’Italia proprio a Santa Lucia c’era la tradizione di scrivere una lettera come si fa con Babbo Natale, per farsi portare regali. I piccoli dovevano andare a letto presto e lasciare un po’ di cibo per Santa Lucia e fieno per l’asino che guida il suo carretto. Una tradizione che in alcuni casi si rinnova anche in questo Natale 2020 dove molti riscopriranno il vero spirito del Natale. Abbiamo scelto alcuni dei regali di spirito da non perdere. Tra limited edition, Whiskhy, Gin, Grappa, Armagnac, Cognac , Vodka e tanto altro, una bella gallery di prodotti da non perdere a Natale e magari da aprire durante le feste davanti a un bel camino acceso.

Il 2019 è l’anno record di riconoscimenti per Mazzetti d’Altavilla, la Distilleria più storica del Nord-Ovest che tramanda una tradizione di distillazione nata nel 1846. Un primato che accompagna in questi giorni il brindisi natalizio della sesta e settima generazione della famiglia Mazzetti e dell’intero team che, dal quartier generale in cima alla collina di Altavilla Monferrato, festeggia il “top year” ossia un anno caratterizzato da una pioggia di premi e da tappe importanti nell’evoluzione moderna dei distillati, oltre che nel potenziamento del ruolo turistico che la sede riveste oggi in Monferrato.

Dai concorsi nazionali a quelli internazionali, i distillati piemontesi di Mazzetti d’Altavilla raggiungono i massimi risultati. In pochi giorni sono infatti arrivate le comunicazioni di ben sei medaglie ottenute da Mazzetti d’Altavilla – Distillatori dal 1846 che trionfa anche all’edizione 2019 dei World Grappa Awards, competizione mondiale dedicata al distillato tipicamente italiano. Dopo il successo dello scorso anno con la Grappa 7.0, la Riserva di Ruchè portabandiera dell’immagine della grapperia situata in cima alla collina di Altavilla Monferrato, quest’anno è la volta di “1789 Grappa di Barolo Bourbon Finish” la quale si aggiudica i riconoscimenti del Best Aged, World’s Best Grappa e World’s Best Grappa Design. Tre successi per un unico prodotto ideato lo scorso autunno e frutto di un invecchiamento speciale della nobile Grappa di Barolo con il passaggio finale in botti precedentemente utilizzate per il Bourbon Wkiskey, per dare le caratteristiche sensoriali originali che uniscono le note dei legni che hanno ospitato il simbolo americano ai sentori speziati, tostati e di frutta secca del distillato di vinacce di Nebbiolo dell’area di Barolo.

In principio era solo Singapore Sling, grazie al cocktail creato nel 1915 dal barman Ngiam Tong Boon del celebre Bar dell’Hotel Raffles. Oggi Singapore è conosciuta non più solo per questo cocktail iconico, ma ormai è diventata di fatto una delle piazze più importanti del bartending e della mixology globale. Per questo motivo durante il Singapore Cocktail Festivals andato in scena dal 4 al 13 maggio, anche l’Italia ha recitato la sua parte da protagonista con alcuni eventi nella sezione around the city a margine del festival village. Taste of Italy, il titolo delle masterclass organizzate a Singapore, ideate dal canadese Shane Eaton, professore universitario di fisica per professione, “bonvivant” e amante dell’Italia per passione, insieme a Giampiero Francesca dei Maestri del Cocktail.